Bologna, 11 aprile 2021 - Contonua la decrescita della curva della pandemia da coronavirus che, come dicono gli esperti, ha raggiunto il palteau e ora sta lentamente scendendo. Oggi in Emilia Romagna sono statidisgnosticati 1.170 nuovi casi (contro i 1.525 di ieri) con un tasso di positività che però è in risalita al 6,6% (ieri 5,3%). Cresocno anche le vittime, che oggi sono 40 contro le 33 di ieri: tra loro c'è anche una donna di 37 anni deceduta a Ferrara: aveva patologie pregresse.Nelle terapie intensive ci sono 330 malati di covid, 4 in meno di ieri, nei reparti di area medica 2.711 pazienti covid, 94 in meno di ieri.

Aggiornamento Il bollettino del 12 aprile

Contagi Covid oggi: bollettino sul Coronavirus in Italia dell'11 aprile. Tutti i dati

Domani, la regione si appresta a tornare in zona arancione ma già sogna in gialloIl Governo sta inziiando a lavorare al calendario delle riaperture, forse entro aprile. Visto l'andamento della curva epidemica finalmente in discesa e soprattutto l'indice Rt: 0,81. 

Il governatore in un post domenciale sul suo profilo Facebook loda il lavoro fatto sin qui con le vaccinazioni. "Prima grande regione per numero totale di vaccinati (con doppia dose) ogni 100mila abitanti. Sempre detto: non ci manca organizzazione, mancavano le dosi".

Covid Italia: i dati di oggi

Sono 15.746 i nuovi positivi in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 17.567. Il tasso di positività è del 6,2%, in aumento di 1,2 punti rispetto a ieri quando è stato del 5,4%. Nelle ultime 24 ore sono stati 331 i decessi (ieri 344), che portano il totale di vittime da inizio pandemia a 114.254. Con quelli di oggi diventano 3.769.814 i casi totali di Covid in Italia.

I casi attivi in Italia sono 533.005 (-80), 502.169 le persone in isolamento domiciliare. I ricoverati in ospedale con sintomi sono 27.251 di cui 3.585 in Terapia intensiva. I dimessi/guariti sono 3.122.555 con un incremento di 15.486 unità nelle ultime 24 ore. La regione con il maggior numero di nuovi casi nelle ultime 24 ore è la Lombardia (2.302), seguita dalla Campania (1.854), dal Lazio (1.675), dalla Puglia (1.359) e dal Piemonte (1.372).

La tabella dei dati per regione:

Il bollettino coronavirus di oggi in Emilia Romagna

Sono 1.170 i nuovi contagi di oggi, 478 dei quali asintomatici. Se i casi sono in calo, cresce però il tasso di positività che va dal 5,3% di ieri al 6,6% di oggi. Le vittime di oggi sono 40, tra loro anche una donna di soli 37 anni in provincia di Ferrara. L'etaà media dei nuovi contagi è 42,1 anni.

La situazione dei contagi nelle province vede in testa Bologna con 234 casi, seguita da Modena con 171 nuovi casi, poi Reggio Emilia (159), Ravenna (121) e Parma (97). Seguono Forlì (92), Ferrara (86), Rimini (81), Cesena (64), il Circondario Imolese (35) e, infine, Piacenza (30). I guariti sono 1.933 e i casi attivi sono 66.625, 803 in meno di ieri. Prosegue il calo dei ricoveri negli ospedali emilia romagnoli: 4 pazienti gravissimi in mano nelle terapie intensive (per un totale di 330) e 94 in meno nei reparti di area medica (per un totale 2.711).

image

I morti di oggi

Purtroppo, si registrano 40 nuovi decessi:  7 in provincia di Parma (di cui 3 donne di 75, 79, 92 anni e 4 uomini rispettivamente di 64, 70, 79 e 84 anni); 8 in provincia Modena (di cui 3 donne di 74, 84, 90 anni e 5 uomini rispettivamente di 63,74, 77, 83 e 90 anni) e altrettanti in quella di Bologna (di cui 3 donne di 80, 83, 85 anni e 5 uomini rispettivamente di 74, 79, 80, 89, 99 anni),  2 a Ferrara (1 donna di 37 e un uomo di 61 anni)  e altrettanti a Ravenna (1 donna di 90 e 1 uomo di 92 anni), 9 in provincia di Forlì-Cesena (5 donne di 82, due di 83, una di 90 e una di 96 anni e 4 uomin rispettivamente di 54, 73, 86 e 88 anni), 3nel Riminese (2 donne di 67 e 91 anni e 1 uomo di 78 anni). Nessun decesso a Piacenza e a Reggio Emilia. C’è poi da registrare un altro decesso avvenuto in regione che riguarda un residente extra Emilia-Romagna. In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 12.380.

I ricoveri

Sono 2.711 (-94) i pazienti nei reparti Covid. In terapia intensiva sono 330 (-4): 10 a Piacenza (numero invariato rispetto a ieri), 31 a Parma (invariato), 33 a Reggio Emilia (invariato), 61 a Modena (-2), 85 a Bologna (invariato), 16 a Imola (+1), 39 a Ferrara (-1), 17 a Ravenna (-1), 8 a Forlì (invariato), 4 a Cesena (invariato) e 26 a Rimini (-1).

Sintomatici e asintomatici per provincia

Ecco come sono distrobuiti i 1.170 nuovi casi di oggi. 30 a Piacenza (di cui 20 sintomatici), 97 a Parma (di cui 43 sintomatici), 159 a Reggio Emilia (di cui 71 sintomatici), 171 a Modena (di cui 113 sintomatici), 234 a Bologna (di cui 155 sintomatici), 35 casi a Imola (di cui 17 sintomatici), 86 a Ferrara (di cui 14 sintomatici), 121 a Ravenna (di cui 78 sintomatici), 92 a Forlì (di cui 70 sintomatici), 64 a Cesena (di cui 55 sintomatici) e 81 a Rimini (di cui 56 sintomatici).

Vacino covid: si parte con chi ha tra i 70 e i 74 anni

Alle ore 14,10 di oggi sono state somministrate complessivamente 1.119.526 dosi; sul totale, 342.127sono seconde dosi, e cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale. E da domani possono prenotare anche i nati dal 1947 al 1951. Possono farlo ai centri Cup, in farmacia, telefonando ai numeri di prenotazione delle Aziende Sanitarie Locali, oppure sul web col Fascicolo sanitario elettronico, il Cup Web o utilizzando l'App ‘ER Salute’. 

Covid Bologna

Buone notizie anche dal fronte degli ospedali bolognesi che, tra fine marzo e inizio aprile hanno attreversato settimmane davvero durissime, arrivando al limite del collasso. Visto il calo dei contagi che, lentamente, sta producendo anche una riduzione dei ricoveri. Al policlinico universitario Sant'Orsola a breve verranno riconvertiti 136 letti di area medica al padiglione 2. Significa che varranno restituiti alla cura delle malattie non covid che, intanto, non si sono fermate. I primi 50 sono stati già chiusi, altri 36 in settimana e i successivi 50 tra una decina di giorni. Ma l'allerta resta alta: i letti delle degenze ordinarie Covid sono ancora 226 e 94 in area critica.

Donini: "Arrivano i vaccini monodose? E a fine maggio nelle aziende"

 L’assessore regionale alla Sanità Raffaele Donini suona la carica e tranquillizza sul tema vaccinazioni: "Arrivano 12 mila dosi di Johnson&Johnson. Tra due settimane saremo a pieno regime". (Leggi qui l'intervista completa). 

Morti covid: si abbassa l'età

I decessi continuano ad essere tanti e riguardano, sempre più spesso, persone sempre meno anziane. A Reggio Emilia dopo la donna di 49 anni deceduta giovedì, ieri nel resoconto quotidiano dei morti causati dal Covid è stato segnalato anche un uomo di 53 anni.

Ristoratore ribelle a Rimini

Paolo Torsani occupa i tavoli, ma sfrutta le opportunità offerte dalla legge: si è 'trasformato' in una mensa. Nessuna sanzione quindi e tanti curiosi arrivati da ‘Paolino’. Ecco come ha aggirato gli ostacoli burocratici: "Sabato ho stretto le convenzioni con cinque aziende. Oggi sono una mensa". Sulle vetrate del ristorante Da Paolino sono comparsi anche dei manifesti: "Esercizio aperto a uso esclusivo mensa, azienda contrattuale". 

Scuola e nidi: ritorno in sicurezza

Ritorno al nido e a scuola in sicurezza per i più piccoli in Emilia Romagna e avvio delle proposte per l'estate: prosegue il monitoraggio sulla ripartenza nel pieno rispetto dei protocolli di sicurezza e patti corresponsabilità con le famiglie, riduzione rette centri estivi. Prosegue a tal proposito il confronto della vicepresidente regionale, Elly Schlein, e dell'assessora regionale alla Scuola, Paola Salomoni, con il Tavolo di monitoraggio sui servizi educativi e scuole per l'infanzia. "Uno sforzo organizzativo importante che coinvolge attivamente i Comuni, i gestori e le istituzioni scolastiche, e tutto il personale coinvolto".

Coronavirus, le ultime notizie 

Covid Marche: i contagi - Coronavirus Veneto: i dati di oggi

Coronavirus, riaperture Italia: ipotesi del 19 aprile. Cinema e teatri: serve il tampone

Covid: parco ok, attenti al supermercato. La guida: ecco dove ci si contagia

Reggio Emilia, morto di Covid a 53 anni: si abbassa l’età delle vittime

Ristoratore ribelle Rimini: "Contratti lampo per aprire come mensa"