Coronavirus, il bollettino di oggi 7 ottobre (foto Ansa)
Coronavirus, il bollettino di oggi 7 ottobre (foto Ansa)

Ancona, 7 ottobre 2020 - Boom di positivi al Covid 19 nelle Marche. Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 2517 tamponi: 1524 nel percorso nuove diagnosi e 993 nel percorso guariti.

Aggiornamento I numeri dell'8 ottobre

Leggi anche: Fermo, ricoverato il sindaco Paolo Calcinaro Il bollettino in Italia, dati e tabella Obbligo mascherina all'aperto

I positivi sono 84 nel percorso nuove diagnosi, una cinquantina in più di ieri (il 6 ottobre erano stati 35 nelle Marche): 46 in provincia di Ascoli Piceno, 12 in provincia di Macerata, 12 in provincia di Pesaro Urbino, 7 in provincia di Ancona e 7 in provincia di Fermo. Per fortuna, non sono stati registrate nuove vittime.

Questi casi comprendono 15 soggetti sintomatici, 27 contatti in ambito domestico, 17 contatti stretti di casi positivi, 1 rientro dall'estero (Romania), 10 casi riscontrati dallo screening realizzato in ambito scolastico/formativo, 3 rientri da altra regione, 1 caso riscontrato in ambito comunitario/assistenziale e 10 casi in fase di verifica.

​Ricoveri e isolamento

Nelle Marche c'è un altro paziente Covid-19 per il quale è stato necessario il ricovero in ospedale nelle ultime 24 ore: il totale sale così a 36 in tutta la regione, dei quali 5 (uno meno di ieri) assistiti nei reparti di terapia intensiva di Torrette (2), Pesaro (1) e San Benedetto del Tronto (2), dove si registra anche un ricovero anche in semi-intensiva; gli altri 30 pazienti si trovano nei reparti non intensivi di Pesaro (5), Fermo (14), Torrette (11, tra le quali una donna in ginecologia). In tutta la regione ci sono 1.016 persone costrette all'isolamento domiciliare, 69 in più rispetto a ieri, mentre sono diventati 10 (+2) gli ospiti della struttura post Covid di Campofilone (Fermo). Lo si apprende dal secondo bollettino del Sistema sanitario della Regione Marche. Rispetto a ieri, ci sono 14 nuovi dimessi-guariti e il totale è 6.240, mentre sono 992 le vittime registrate.

Acquaroli: "Situazione sotto controllo"

"Nelle Marche la situazione è sotto controllo. Il virus ha ripreso a girare, ma abbiamo numeri molto bassi e pochi ricoveri in ospedale. Però è giusto essere prudenti". Lo afferma il neo eletto presidente delle Marche Francesco Acquaroli intervistato a Radio Anch'io su Rai Radio 1. E sui giovani
aggiunge: "In determinati momenti, ovvero l'uscita da scuola o il fine settimana quando si ha un momento di alleggerimento da situazioni di stress si tende ad abbassare l'attenzione. Invece, non bisogna mai abbassare la guardia". "I territori hanno la capacità di autogovernarsi. Certo, la regia è importante ma le regioni singolarmente conoscono meglio la realtà che guidano", ha detto Acquaroli. "Chiedere a un anziano isolato di indossare la mascherina è privo di ratio. Ci vogliono invece azioni più specifiche in base alle diversità territoriali. Noi ad esempio abbiamo delle piccole realtà - aggiunge -. Il rischio è quello di trovarsi di fronte ad un calderone di tutto, con la gente che si stanca perché non percepisce le regole come giuste".

Il contagio martedì 6 ottobre

Ieri i nuovi positivi sono stati trentacinque anche se, per fortuna, non ci sono state vittime. Lunedì i positivi registrati erano stati 22 ma i tamponi effettuati meno della metà di ieri. E oggi, sono quasi 50 in più. 

Le altre notizie dalle Marche

Covid, la sindrome dei guariti. Guai ai polmoni dopo mesi

Macerata, squadra di calcio in isolamento. "Niente lavoro, meglio mollare"

Fincantieri, altri contagi. Sale la tensione

Fermo, due assessori positivi. Tamponi in ospedale e tribunale

Dall'Italia e dal mondo

Obbligo mascherine all'aperto, oggi la svolta. Dpcm in arrivo: i due scenari

Coronavirus, stretta su cerimonie e feste. Si accorcia la lista degli invitati

Coronavirus Italia, contagi in testacoda. "Anticorpi al Nord, ora è più protetto"

Berlusconi, tampone Covid negativo. "Forse va al matrimonio del figlio"