Il presidente Stefano Bonaccini
Il presidente Stefano Bonaccini

Bologna, 11 agosto 2020 - Dopo la recrudescenza dei contagi da Covid 19, soprattutto tra i giovani di tritorno dalle vacanze, anche in Emilia Romagna, Stefano Bonaccini chiede "comportamenti responsabili" ma anche di "denunciare quando chiunque veda comportamenti irresponsabili" dal punto dei vista del rischio di contagio. E' il messaggio del presidente della Regione Emilia-Romagna a chi si prepara a trascorrere il Ferragosto sulla riviera romagnola.

Contagi, il bollettino dell'11 agosto - Nuova ordinanza: tamponi obbligatori per chi rientra dall'estero. Ecco da quali Paesi

"Bisogna dire ai ragazzi di non pensare di essere immuni, che non possano essere contagiati e contagiare". Dunque serve "grande senso di responsabilità", evitando le situazioni a rischio e adottando tutte le misure di sicurezza previste. "Arriverà il momento in cui col vaccino saremo tutti tranquilli e sicuri - dice Bonaccini, questa mattina in collegamento con Agorà, su Raitre - ma in questo momento, per quanto le cose vadano molto meglio, i reparti di terapia intensiva si sono svuotati e i ricoveri gravi non ci sono praticamente più, bisogna stare attenti perché il virus circola ancora".

image


Per il presidente regionale occorre dunque "continuare a comportarsi con rispetto delle regole, non vorrei trovarmi nella condizione, causa veri e propri imbecilli o irresponsabili, di dover richiudere quello che abbiamo riaperto con tanti sacrifici dei cittadini. In questo momento - sottolinea il governatore - il 96-97% delle attività economiche in questa regione è aperto e la riviera romagnola è piena di turisti perché l'organizzazione che hanno i nostri operatori è una delle prime al mondo per efficienza e qualità".

Covid, le altre notizie

Coronavirus Bologna, "test a campione sui ragazzi"

Coronavirus Modena, 4 contagiati sono tornati dall'estero

Covid, decessi in calo: ecco chi non ce la fa. Pelosi: "Ricoverati da mesi e già malati"

Antonio Banderas positivo al Covid. "Festeggio i 60 anni in quarantena"