Coronavirus, altri 152 casi in Emilia Romagna l'11 settembre (Ansa)
Coronavirus, altri 152 casi in Emilia Romagna l'11 settembre (Ansa)

Bologna, 11 settembre 2020 - Contagi in crescita in Emilia Romagna. Il bollettino di oggi sulla diffusione del Coronavirus rileva 152 nuovi positivi, di cui 80 asintomatici, su oltre 10mila tamponi. Nessun decesso. Un aumento, quello dei nuovi casi, costante dopo i 94 di martedì e i 110 registrati sia mercoledì che giovedì

L'indice Rt della nostra regione non supera la soglia di 1 (considerata la soglia di rischio) e si attesta a 0.88, così come indicato nell'ultimo monitoraggio del Ministero della Salute e dell'Istituto Superiore di Sanità. A livello nazionale, l'indice di trasmissibilità calcolato sui casi sintomatici supera di poco 1 (1,14) nel periodo 20 agosto-2 settembre. L'indice di contagiosità Rt indica il numero di individui che possono essere contagiati da chi ha un'infezione.

Dall’inizio dell’epidemia da Covid-19, in Emilia Romagna si sono registrati 33.225 casi di positività. Dei 152 nuovi infetti, 88 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 62 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti.

Tra i nuovi casi, sono 80 gli asintomatici individuati nell’ambito delle attività di tracciamento dei contatti e screening regionali, 32 sono stati individuati attraverso gli screening e i test introdotti dalla Regione, 6 tramite i test pre-ricovero, 41 grazie all’attività di contact tracing mentre in un caso l’indagine epidemiologica è ancora in corso.

Sono 31 i nuovi contagi collegati a rientri dall’estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso-faringei durante l’isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia e Malta. Il numero di casi di rientro da altre regioni è 18.

Aggiornamento Il bollettino del 12 settembre

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 42 anni.

La mappa del contagio

Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.877 a Piacenza (+3, nessun sintomatico), 4.073 a Parma (+13, di cui 6 sintomatici), 5.544 a Reggio Emilia (+24, di cui 15 sintomatici), 4.625 a Modena (+25, di cui 10 sintomatici), 5.901 a Bologna (+22, di cui 10 sintomatici), 528 a Imola (+1 sintomatico), 1.307 a Ferrara (+8, di cui 4 sintomatici), 1.594 a Ravenna (+15, di cui 7 sintomatici), 1.254 a Forlì (+20, di cui 9 sintomatici), 1.037 a Cesena (+9, di cui 2 sintomatici) e 2.485 a Rimini (+12, di cui 8 sintomatici).

Le province con più casi e i focolai

Per quanto riguarda la situazione sul territorio, il maggior numero di casi si registrano nelle province di Modena (25), Reggio Emilia (24), Bologna (22), Ravenna (15) Parma (13), Rimini (12) e Forlì (20).

In provincia di Modena, su 25 nuovi positivi, 6 sono rientri dall’estero (4 dal Marocco, 1 dall’Ucraina e 1 dalla Spagna), 7 da altre regioni (2 dalla Puglia, 2 dalla Sardegna, 1 dal Trentino, 1 dal Lazio e 1 dalla Campania), 10 sono stati individuati in quanto contatti di casi già noti (di cui 5 riconducibili a focolai familiari) e 2 sono casi classificati come sporadici.

In provincia di Reggio Emilia, su 24 nuovi positivi, 5 sono rientri dall'estero (4 dall’India e 1 dall’Egitto), 3 da altre regioni (1 dalla Campania, 1 dalla Lombardia e 1 dal Trentino), 7 casi sono riconducibili a focolai familiari noti e 9 casi sporadici.

Bologna e provincia sono 22 i nuovi positivi, di cui 6 rientri dall’estero (3 dall’Albania, 1 dalla Gran Bretagna, 1 dall’Ucraina e 1 dalla Romania), 3 da altre regioni (2 dalla Sardegna e 1 dalla Sicilia), 8 casi riconducibili a focolai noti (numerosi familiari), 5 casi sporadici.

Forlì, su 20 nuovi positivi, 2 sono rientri dall’Albania, 10 casi sono riconducibili a focolai già noti (ambito familiare e lavorativo) e 8 da tracciamento su casi attivi.

In provincia di Ravenna, su 15 nuovi casi, 6 sono rientri dall'estero (5 dall’Albania e 1 dal Senegal), 6 sono contatti di casi già noti e 3 sono i casi emersi a seguito di controllo in presenza di sintomi.

In provincia di Parma, su 13 nuovi positivi, 8 sono derivano da controlli pre-ricovero, 1 caso è emerso a seguito di tampone eseguito in presenza di sintomi, 1 caso da attività di contact tracing, 2 da attività di screening e 1 da controlli sui pazienti della CRA al momento della loro riammissione.

Rimini e provincia su 12 nuovi casi di positività, 1 rientro dall'estero (Senegal), 3 sono stati diagnosticati attraverso l’attività di screening (di cui 3 pre-ricovero e 1 volontario) e 8 classificati come sporadici.

Tamponi e test sierologici

I tamponi effettuati ieri sono 10.033, per un totale di 1.009.907. A questi si aggiungono anche 1.589 test sierologici.

Malati, ricoverati, guariti

I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 3.730 (119 in più di quelli registrati ieri). 

Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 3.572 (121 in più rispetto a ieri), il 95% dei casi attivi.

I pazienti in terapia intensiva sono 18 (+1), mentre i ricoverati negli altri reparti Covid 140 (3 in meno rispetto a ieri).

Le persone complessivamente guarite sono 25.027 (+33 rispetto a ieri): 12 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 25.015 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

La pandemia in Italia, dati e tabella

Oggi in Italia sono invece stati rilevati 1616 casi di Coronavirus, a fronte dei 1.597 di ieri e dei 1.430 di mercoledì, e 10 le persone morte con positività a Covid-19, come ieri. Il totale dei contagiati, compresi vittime e guariti, è di 284.796, 35.597 invece le vittime dall'inizio della crisi.

I guariti e dimessi sono complessivamente 212.432, 547 più di ieri. Nessuna regione fa segnare zero nuovi casi mentre i maggiori incrementi si registrano in Lombardia (+257), Veneto (+173), Emilia Romagna (+152). Sopra cento nuovi casi anche Lazio, Toscana e Sicilia.

Continua la crescita dei pazienti ricoverati per Covid 19 in terapia intensiva: ad oggi, secondo i dati del ministero della Salute, sono 175, undici in più rispetto a giovedì. In crescita anche il numero degli attualmente positivi - 1.059 in un solo giorno, per un totale di 36.767 - dei ricoverati negli altri reparti ospedalieri (complessivamente sono 1.849, 13 più di ieri) e le persone in isolamento domiciliare (1.035 più di ieri per un totale di 34.743).

Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti quasi 99mila tamponi, circa 4.700 in più rispetto alla giornata di ieri.

Intanto è di oggi la notizia che una ragazza di 19 anni è stata bloccata e denunciata al test di Medicina in inglese, a Bologna: nonostante due tamponi positivi e il regime di quarantena in attesa di sapere l'esito del terzo
esame, risultato poi anche questo positivo, ha provato ugualmente ad andare a fare la prova. 

Covid, le notizie di oggi

Boom di casi nelle Marche - Focus Toscana

Scuola, cosa fare in caso di assenza e di Covid? Il vademecum

De Laurentiis positivo al Covid

Mondo: torna il lockdown totale in Israele