Quotidiano Nazionale logo
14 ott 2020

Coronavirus oggi, bollettino Covid 14 ottobre. Contagi alti, 4 morti in Emilia Romagna

Sono 339 i nuovi positivi su oltre 15mila tamponi, un numero record. Aumentano malati effettivi e ricoveri

Bologna, 14 ottobre 2020 - Restano alti i contagi da Covid in Emilia Romagna. Se ieri erano stati 341, il bollettino sul Coronavirus di oggi, 14 ottobre, parla di 339 nuovi positivi (2,17% dei test processati), scovati, però, grazie a circa 2mila tamponi in più del giorno prima: 15.607, un numero record a cui si aggiungono 2.855 test sierologici. Il dato delle persone che hanno contratto il virus dall'inizio dell'epidemia sale dunque a quota 38.695 . Nelle ultime 24 ore si registrano altri quattro decessi.

Aggiornamento Il bollettino Covid del 15 ottobre

Focus La pandemia in Italia, numeri e tabella

Covid, balzo dei contagi in Italia: oggi 7.332 positivi. E 43 morti

I nuovi casi di Coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore sono 7.332, rilevati sulla base di 152.196 tamponi (4,8%), 43 i deceduti. Il totale dei decessi dall'inizio dell'emergenza è di 36.289. Sempre nelle ultime 24 ore i pazienti guariti/dimessi sono stati 2.037. Sono invece 539 i pazienti ricoverati in terapia intensiva.

Ieri i nuovi contagi nelle 24 ore erano stati 5.901, su 112.544 tamponi (5,2%), mentre le vittime erano state 41.

Sono questi i dati che emergono dal consueto bollettino diramato dal Ministero della Salute. Ad oggi i casi totali sono 372.799. In questo momento i positivi in Italia sono 92.445 (+5.252), 86.436 (+4.833) sono le persone in isolamento domiciliare, mentre i ricoverati sono 5.470 (+394), 539 dei quali in terapia intensiva (+25 rispetto a ieri). La regione maggiormente colpita dal Covid-19 nell'ultima giornata è la Lombardia con 1.844 nuovi casi, seguita dalla Campania con 818 e Veneto (657). Le regioni con meno contagi sono la Basilicata (9 casi) e il Molise (18): non ci sono regioni Covid free.

Coronavirus, oltre 7mila contagi in 24 ore: dato record

Il virus nelle regioni: la tabella

Il Covid in Emilia Romagna

Purtroppo, si registrano 4 nuovi decessi: uno in provincia di Bologna (una donna di 91 anni), uno in quella di Ferrara (un uomo di 83 anni), uno a Imola (un uomo di 82 anni) e uno in provincia di Modena (un uomo di 66 anni). Il numero totale sale dunque a 4.502.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: complessivamente 122 persone (tra i nuovi positivi) erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 162 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 44,2 anni.

Sui 160 asintomatici, 83 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 19 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 18 con screening sierologici, 7 con i test pre-ricovero. Per 33 casi è in corso la verifica sul motivo del tampone.

Per quanto riguarda la situazione nelle province, i numeri più elevati si registrano in quelle di Bologna (69), Reggio Emilia (57), Rimini (50), Modena (49), Parma (30), Ferrara (30), Piacenza (17), a Cesena (12), Ravenna (10).

Bologna, focolai prevalentemente familiari

A Bologna sono 69 i nuovi casi. Tra i 39 sintomatici, 16 sono considerati sporadici e 23 riconducibili a focolai individuati (prevalentemente familiari, amicali o per frequenza di luoghi pubblici). Un caso risulta importato dall'estero (Marocco). Dei 30 casi asintomatici, 10 risultano sporadici e 20 da focolai (familiari, presso strutture socio-sanitarie e per cena in un pub).

Reggio Emilia, il virus in casa

In provincia di Reggio Emilia, su 57 nuovi casi positivi - di cui 11 asintomatici - 30 sono riconducibili a focolai familiari, 3 a focolaio lavorativo e 2 a focolai amicali; 21 sono considerati sporadici, 1 caso è importato dall'Albania.

Rimini, 39 contatti con casi certi

50 i nuovi casi in provincia di Rimini, di cui 29 asintomatici. Nel dettaglio: 39 sono contatti con casi certi, la maggior parte dei quali famigliari e già in isolamento al momento della diagnosi; 8 sono pazienti sporadici individuati per sintomatologia; 2 individuati con il test pre ricovero, a cui si aggiunge una persona rientrata dall’estero (Moldavia).

Modena, 22 asintomatici

In provincia di Modena sono 49 i nuovi positivi, di cui 22 asintomatici. Nel dettaglio: 3 sono rientri dall'estero (Ucraina, Russia, Romania) e 2 da altre regioni, 32 (di cui 5 in Cra) sono contatti di casi noti, legati a diversi focolai, anch’essi già isolati; 3 sono risultati positivi dallo screening effettuato in ambito scolastico e dopo il tampone pre ricovero; infine, 8 sono casi sporadici per i quali è in corso la ricerca epidemiologica.

Parma, 9 casi dal tracciamento

Dei 30 nuovi casi a Parma e provincia - di cui 10 asintomatici - 9 sono stati rilevati nell’ambito dell’attività di contact tracing, 6 a seguito di screening su determinate categorie (fra cui scuole e Cra), 7 in quanto pazienti sintomatici. 4 persone sono risultate positive al rientro dall'estero, di cui una proveniente dal Portogallo e 3 dall'Albania. Infine, 3 sono risultate positive con test eseguito in pre-ricovero e una in ricovero.

Ferrara, solo 8 hanno i sintomi

In provincia di Ferrara, 30 positivi, di cui 22 asintomatici: 2 sono stati individuati in quanto contatti di casi noti (riconducibili a un focolaio scolastico e uno amicale); 2 sono pazienti ricoverati per sintomi Covid, 3 individuati perché avevano manifestato sintomi e 2 a seguito di tampone eseguito per screening su persone che prestano assistenza in ospedale. Infine, 6 sono operatori (di cui 1 sintomatico) e 15 ospiti (tutti asintomatici) di Cra.

Piacenza, 17 positivi

In provincia di Piacenza sono 17 i nuovi positivi, di cui 8 asintomatici: 5 individuati con il contact tracing, 3 perché avevano sviluppato sintomi, 1 per accesso al Pronto soccorso, 2 per screening effettuati su operatori sanitari, 2 relativi a un ospite e a un dipendente di una Cra, 1 individuato con test pre ricovero e 1 per accesso spontaneo a laboratorio privato. Infine, una persona era rientrata dall’estero (Egitto) e una in partenza per l’estero.

Cesena, un positivo rientrava dall'estero

A Cesena si registrano 12 nuovi casi, 4 dei quali asintomatici. 7 sono stati individuati con il contact tracing su casi già accertati, prevalentemente in ambito familiare e amicale; 2 per sintomi e 2 per test volontari eseguiti in ambito lavorativo; 1 caso è di rientro dall’estero (Francia).

Ravenna, 5 casi sporadici

A Ravenna e provincia sono 10 i nuovi casi registrati, di cui 4 asintomatici. 5 sono pazienti sporadici che avevano manifestato sintomi, 2 dei quali che avevano avuto contatti fuori regione; 3 casi sono stati individuati per contact tracing, di cui uno di rientro da altra regione e 1 per tampone eseguito volontariamente.

La mappa dei contagi

I nuovi casi di positività, che si riferiscono alla provincia in cui è stata fatta la diagnosi, sono così distribuiti a livello provinciale: 5.437 a Piacenza (+17, di cui 9 sintomatici), 4.625 a Parma (+30, di cui 20 sintomatici), 6.178 a Reggio Emilia (+57, di cui 46 sintomatici), 5.411 a Modena (+49, di cui 27 sintomatici), 6.962 a Bologna (+69, di cui 24 sintomatici); 626 casi a Imola (+6, di cui 4 sintomatici), 1.656 a Ferrara (+30, di cui 8 sintomatici); 1.944 a Ravenna (+10, di cui 6 sintomatici), 1.640 a Forlì (+9,  di cui 7 sintomatici), 1.271 a Cesena (+12, di cui 8 sintomatici) e 2.945 a Rimini (+50, di cui 20 sintomatici).

Aumentano ricoveri e malati effettivi

casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 7.148 (272 in più di quelli registrati ieri).

Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 6.730 (+208 rispetto a ieri), oltre il 95% dei casi attivi. Sono 35 i pazienti in terapia intensiva (+4 rispetto a ieri) e 383 (+60) quelli ricoverati negli altri reparti Covid.

Le persone complessivamente guarite salgono a 27.045 (+63 rispetto a ieri): 7 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 27.038 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Approfondimento I dati delle Regioni Marche - Veneto - Lombardia - Toscana

L'ex commissario Venturi: "Ci siamo dimenticati il distanziamento"

"È questo che abbiamo dimenticato: il distanziamento", lo scrive sui social l'ex commissario all'emergenza coronavirus dell'Emilia Romagna Sergio Venturi, commentando il rialzo dei casi. "Non è cambiato nulla, siamo
cambiati noi e siamo disattenti. In ogni luogo ci affolliamo e non va bene", sottolinea l'ex assessore alla Sanità della Regione.

"Proprio ora che siamo all'ultimo miglio prima dell'arrivo di anticorpi monoclonali e vaccini. Stiamo ad almeno un metro, un metro e mezzo con la mascherina. È così complicato da ricordare? Buona vita a tutti".

Crisi da Covid, la Regione compra opere d'arte per sostenere il settore

Sostenere la creatività artistica in Emilia-Romagna, in una fase emergenziale di grande criticità per il settore, attraverso l'acquisizione di opere d'arte
realizzate in particolare da giovani che operino in Emilia-Romagna. E' l'idea della Regione che punta così ad acquisire opere da aggiungere alla sua collezione. Tre quarti dei premi-acquisto saranno riservati ad artisti che non abbiano compiuto il quarantesimo anno di età.

Per il 2020, tramite bando, saranno assegnati 36 premi-acquisto, dell'importo di 4.950 euro ciascuno, al netto delle imposte di legge. Per la selezione degli artisti la Giunta ha incaricato una giuria formata da tre esperti: Gloria Bartoli, vicedirettrice artistica di Arte Fiera, Walter Guadagnini, docente di Storia dell'arte contemporanea e di Fotografia presso l'Accademia di Belle Arti di Bologna e Marco Pierini, direttore della Galleria Nazionale dell'Umbria.
"Questo provvedimento - spiega l'assessore regionale alla Cultura, Mauro Felicori - arricchisce un insieme di misure già assunte a favore degli artisti della regione: Viralissima, i concerti per gli Invisibili, il finanziamento a dodici produzioni di teatro e danza, il sostegno straordinario alle produzioni audiovisuali; che si completeranno con i contributi alle imprese creative di prossima assegnazione". Le domande si potranno presentare dal 19 ottobre al 3 novembre.

Covid e trasporti, Speranza: smart working e orari scaglionati

Covid, le altre notizie del 14 ottobre

Covid, accelerano i contagi. Rianimazioni in crisi. Medici: "Rischio crollo fra due mesi"

Lombardia, nuovi casi in aumento. Boom dei ricoveri

Germania oltre i 5mila casi. In Olanda "parziale lockdown"

Dall'Emilia Romagna

Approfondisci:

Quarantena, il vademecum. Ecco cosa fare se si deve restare a casa

Approfondisci:

Focolaio covid in due residenze per anziani a Modena. Quarantanove contagiati

Approfondisci:

"Presto in ospedale una Pneumologia Covid"

Approfondisci:

Covid Reggio Emilia, insegnante di nido positiva. E intanto si diffondono fake-news

Approfondisci:

Birrodromo Riccione chiuso, clienti troppo vicini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?