Quotidiano Nazionale logo
2 nov 2020

Coronavirus oggi Marche, bollettino Covid 2 novembre. Positivo il 31,5% dei test, 6 morti

Leggera flessione dell'incidenza percentuale scesa di quasi 4 punti. I contagi sono 373, crescono i ricoveri (+15), di cui 8 in terapia intensiva. Indice Rt a 1.48

Ancona, 2 novembre 2020 - C'è attesa per un nuovo Dpcm del governo Conte e intanto i contagi da Coronavirus nelle Marche subiscono una leggera flessione in termini di incidenza percentuale tra i tamponi effettuati e i nuovi positivi. Nelle ultime 24 ore il Servizio sanità della Regione ha infatti comunicato che a fronte di 1.773 tamponi effettuati (1.184 nel percorso nuove diagnosi e 589 nel percorso guariti) i contagi registrati sono stati 373.  L'incidenza dei positivi sul numero dei tamponi arretra quindi di quasi quattro punti percentuali passando dal 35% del giorno precedente al 31,5% delle ultime 24 ore. Purtoppo si registrano sei vittime. In Italia i nuovi casi sono 22.253 ma con quasi 50mila tamponi in meno. I morti 23.

Approfondisci:

Marcello Tavio positivo al Coronavirus, colpito il numero uno degli esperti infettivologi

La mappa del contagio

Tra i nuovi positivi la provincia con più casi è Ancona (152, dove c'è anche un focolaio in un casa di riposo), seguita da Macerata (75), Pesaro Urbino (58),  Fermo (50) e Ascoli Piceno (25). Tredici i casi registrati da fuori regione.

Positività e situazioni di rischio 

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (55 casi rilevati), contatti in setting domestico (88 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (82 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (10 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/divertimento (19 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (5 casi rilevati), contatti in setting scolastico/formativo (13 casi rilevati), screening percorso sanitario (3 casi rilevati). Per altri 98 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

Ricoveri: + 8 in terapia intensiva

Sono diventati 384 i pazienti 'Covid-19' ricoverati nelle Marche, 15 in più rispetto al dato diffuso ieri, mentre sono 50 (erano 42) quelli assistiti nei reparti di terapia intensiva. Lo si apprende dal secondo bollettino del Sistema sanitario della Regione Marche. I pazienti in terapia intensiva sono distribuiti 19 a Torrette, 4 a Jesi, 11 (+6) a San Benedetto del Tronto, 4 al Covid Hospital di Civitanova Marche, 1 a Fermo e 11 (+1) a Pesaro. Nelle aree di semi-intensiva, invece, sono assistiti 98 pazienti, rispetto ai 96 di ieri: 3 a Senigallia, 8 a Jesi, 29 (+2) a Pesaro, 20 (+2) a Torrette, 10 al Covid Hospital di Civitanova Marche, 10 (-2) a Fermo, 10 (-3) a San Benedetto del Tronto e 6 (+1) ad Ascoli Piceno.

Gli altri 236 pazienti sono ricoverati in reparti non intensivi: 38 (-2) a malattie infettive, 17 (+2) al pronto soccorso e 4 (+1) in ginecologia di Torrette, 15 a malattie infettive e 8 (+4) al pronto soccorso di Pesaro, 8 (-3) al pronto soccorso di Macerata, 17 (+3) all'Inrca di Ancona, 16 (-3) al covid di Senigallia, 20 a malattie infettive e 12 al covid di Fermo, 26 al covid di Jesi, 6 (-2) al pronto soccorso di Civitanova Marche, 8 (-1) in quello di Ascoli Piceno, 27 (+6) a malattie infettive di Macerata, 2 al pronto soccorso di Fabriano e 12 (+2) a malattie infettive di Ascoli Piceno.

In isolamento: + 304

In tutta la regione ci sono 6.658 persone in isolamento domiciliare, 304 in più rispetto a ieri, mentre sono 47 (+29) gli ospiti della struttura post Covid di Campofilone (Fermo), 16 (-4) quelli di Chiaravalle (Ancona) e 36 (-2) di Galantara ( Pesaro-Urbino). Rispetto a ieri, ci sono anche 50 nuovi dimessi-guariti e il totale è 7.110, mentre sono 1.025 le vittime finora registrate e correlata al 'Covid-19'.

Dall'inizio dell'epidemia i marchigiani che hanno trascorso volontariamente in casa il periodo di isolamento sono diventati 76.349, i casi complessivamente diagnosticati 190.758 e i tamponi processati 325.563, numero che comprende anche i test effettuati sulla stessa persona e il percorso guariti.

Decessi

Nelle ultime 24 ore si sono verificati sei decessi. Presso l'ospedale di Fabriano è deceduta una signora di 89 anni residente a Fabriano (Ancona). All'ospedale di San Benedetto del Tronto si è verificato il decesso di una signora di 82 anni residente a San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno). Presso la RSA di Galantara sono deceduti un signore di 68 anni residente a Montefelcino (Pesaro Urbino) e una signora di 92 anni residente a Loro Piceno (Macerata). All'ospedale di Senigallia si è verificato il decesso di una signora di 91 anni residente a Fabriano (Ancona). Presso l'ospedale di Civitanova Marche è deceduto un signore di 88 anni residente a Potenza Picena (Macerata). Tutti presentavano patologie pregresse.
 

Indice Rt: 1,48

L'ultimo indice Rt rilevato nelle Marche è di 1.48, quindi ancora (anche se di poco) sotto la soglia del 1,5. I dati resi noti dall'istituto superiore di sanità sono relativi alla alla settimana 19-25 ottobre 2020. 

 

"Quarantena negli alberghi, siamo pronti"

"Se serve questo tipo di aiuto io non ho difficoltà a girare la proposta alle varie strutture associate e penso che non sarà difficile trovare delle disponibilità". Lo sostiene Gianluca Vecchi, presidente dell’associazione albergatori Ataf e titolare dell’hotel ’Lanterna’, con riferimento alla notizia che la Regione sta cercando strutture alberghiere in grado di ospitare pazienti ancora positivi al Covid-19, ma pronti per essere dimessi dagli ospedali, cittadini in rientro dall’estero, per i quali è obbligatoria la quarantena, e i senzatetto o senza fissa dimora per i quali è necessario l’isolamento. "Avevamo già dato la disponibilità a questo servizio nella precedente situazione di marzo aprile – precisa Vecchi – ma l’operazione non andò in porto".

I decessi del 1°novembre

Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che i sono verificati quattro decessi. Presso l'ospedale di Ascoli Piceno è deceduto un signore di 87 anni residente a Castel di Lama (Ascoli Piceno). All'ospedale di Fabriano si è verificato il decesso di una signora di 43 anni residente a Fabriano (Ancona). Presso l'ospedale di Fermo è deceduta una signora di 93 anni residente a Fermo. All'Azienda Ospedali Riuniti Marche Nord di Pesaro si è verificato il decesso di un signore di 86 anni residente a Fano (Pesaro Urbino). Tutti presentavano patologie pregresse.

 

Le altre notizie 

Approfondisci:

Coronavirus italia, l'immunologa Viola: "Lockdown per una settimana al mese"

Approfondisci:

"Ora basta, noi anziani vittime due volte". De Rita: autosegregarci? Spieghino perché

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?