Bologna, 30 gennaio 2021 - Sono confortanti i dati relativi ai contagi da coronavirus in Emilia Romagna di oggi 30 gennaio, dopo la buona notizia arrivata ieri del ritorno in zona gialla (qui le regole), a partire da lunedì 1 febbraio. Sono 1.314 i nuovi positivi, con un'incidenza del 5,5%, sostanzialmente in linea con quelli di ieri (1.320 contagi e tasso di positività al 5,7%). Ventisette i decessi. In Italia si registrano 12.715 nuovi casi e 421 morti.

In regione sono 2.271 i guariti, in calo anche i ricoveri (-54). Il 95% dei casi attivi è in isolamento a casa, senza sintomi o con sintomi lievi. L'età media nei nuovi positivi è di 43 anni. 

L'aggiiornamento: i dati Covid del 31 gennaioZona gialla: ma fino a quando? L'analisi dei dati - Quante dosi di vaccino arrivano a febbraio in Emilia Romagna

Anche se lo slittamento da domenica a lunedì ha creato alcuni malumori, soprattutto tra i commercianti. Ieri, infatti, la cabina di regia ministeriale ha espresso le sue direttive per il cambio di colore delle regioni. Poi rese ufficiali dall'ordinanza firmata dal ministro Roberto Speranza. Insieme all'Emilia Romagna, anche le Marche e il Veneto sono tornati gialli.

I dati relativi all'epidemia, nelle ultime settimane, sono migliorati e l'indice Rt dell'Emilia Romagna si è abbassato a 0,77 così come quello delle Marche (0,88), del Veneto (0,61) e, in generale, quello italiano, sceso a 0,84. Anche se nel bollettino Covid di ieri, in realtà, c'è stato un aumento della percentuale di positivi, dei casi, e anche dei decessi.   

Covid Italia: il bollettino di oggi

Si registrano oggi 12.715 contagi da Coronavirus e 421 vittime. Effettuati 298.010 tamponi, con un tasso di positività al 4,3%. Terapie intensive in calo a  -52, ricoveri totali a -299. I casi più numerosi in Lombardia: 1.832 contagi, in Campania 1.366; segue l'Emilia Romagna con 1.314. Poi gli 871 della Puglia e i 792 del Veneto. Altri 640 contagi si sono verificati in Alto Adige e 603 in Toscana. 

La tabella delle regioni

image

Il contagio in dettaglio in Emilia Romagna

Sui 539 asintomatici, 375 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 33 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 7 con gli screening sierologici, 9 tramite i test pre-ricovero. Per 115 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 295 nuovi casi; poi Modena (186), Reggio Emilia (186), Rimini (168); seguono Ferrara (100), Piacenza (76), il territorio di Cesena (74), Parma (70), Ravenna (64), il circondario di Imola (49) e l’area di Forlì (46).

image

Emilia Romagna zona gialla da lunedì 1 febbraio. "Non abbassiamo la guardia" -  Anche nelle Marche regole meno rigide. Acquaroli: "Finalmente si riparte" - Finalmente in zona gialla: ecco le regole da lunedì 

Decessi in calo

Purtroppo, si registrano 27 nuovi decessi: 6 a Piacenza (1 donna di 84 anni e 5 uomini di 74, 77, 79, 91 e 92 anni), 5 a Forlì-Cesena (2 uomini di 87 anni e 3 donne di 61, 85 e 99 anni), 4 a Parma (1 donna di 91 anni e 3 uomini di 65, 74 e 83 anni), 3 a Modena (2 donne di 85 e 88 anni e 1 uomo di 82), 3 a Rimini (3 uomini di 85, 86 e 87 anni), 2 a Reggio Emilia (2 donne di 82 e 98 anni), 2 a Bologna (2 donne di 86 e 95 anni), 2 a Ravenna (2 uomini di 65 e 87 anni). Non si registrano decessi in provincia di Ferrara.

In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 9.454.

Calano anche i ricoveri

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 203 (-6 rispetto a ieri), 2.124 quelli negli altri reparti Covid (-48). Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 14 a Piacenza (-2 rispetto a ieri), 13 a Parma (-1), 17 a Reggio Emilia (-2), 42 a Modena (-1), 46 a Bologna (+5 rispetto a ieri), 14 a Imola (invariato rispetto a ieri), 26 a Ferrara (invariato), 7 a Ravenna (-2), 2 a Forlì (invariato rispetto a ieri), 3 a Cesena (+1) e 19 a Rimini (-4).

Guariti e in isolamento

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 2.271 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 161.564. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 46.359 (-984 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 44.032 (-930), il 95% del totale dei casi attivi.

La mappa provincia per provincia

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 18.336 a Piacenza (+76 rispetto a ieri, di cui 36 sintomatici), 15.258 a Parma (+70, di cui 57 sintomatici), 28.933 a Reggio Emilia (+186, di cui 69 sintomatici), 38.297 a Modena (+186, di cui 132 sintomatici), 42.997 a Bologna (+295, di cui 204 sintomatici), 6.886 casi a Imola (+49, di cui 28 sintomatici), 12.596 a Ferrara (+100, di cui 25 sintomatici), 16.491 a Ravenna (+64, di cui 44 sintomatici), 8.155 a Forlì (+46, di cui 36 sintomatici), 9.277 a Cesena (+74, di cui 56 sintomatici) e 20.151 a Rimini (+168, di cui 88 sintomatici).

Capitolo vaccini

Alle ore 15 sono state somministrate complessivamente 186.113 dosi, di cui 7.004 oggi; sul totale, 55.664 sono seconde dosi, cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale. Si ricorda che, a causa dei tagli pari a circa il 50% delle dosi fornite la scorsa settimana – decisa autonomamente da Pfizer-BioNtech – anche per i prossimi giorni in Emilia-Romagna la priorità è data ai richiami, con la somministrazione della seconda dose a chi ha ricevuto la prima, e ai degenti delle Cra.

A febbraio, fa sapere la Regione, è previsto l'arrivo di oltre 233mila dosi. Queste nuove forniture permetteranno di garantire la seconda somministrazione, che completa l'immunizzazione, a tutti coloro che, da Piacenza a Rimini, hanno già ricevuto la prima dose.

Emilia Romagna: ritorno in zona gialla

Dopo l'annuncio della zona gialla, il governatore Bonaccini si è detto soddisfatto ma ha invitato a non abbassare la guardia. Ecco quanto aveva annunciatl su Facebook: "Il ministro Speranza mi ha comunicato che l'Emilia-Romagna passerà in zona gialla. Premiati gli sforzi e i sacrifici di queste settimane da parte di cittadini, attività economiche, comunità locali. Attenzione, però: continuiamo a dimostrare responsabilità, per proseguire l'azione di contrasto del contagio e difendere gli spazi che ci stiamo conquistando. Proseguiamo una battaglia che si vince insieme". 

image

Covid Italia: i dati in diretta

"Complessivamente c'e' un miglioramento, le curve descrescono ma molto lentamente, come avete visto in altri paesi europei ci sono alcune decrescite e forti preoccupazioni sulle varianti che sono ormai ovunque. L'epidemia resta in una fase delicata, non dobbiamo rilassarci, mantenere una grande attenzione e tutte le regole che ci accompagnano da inizio pandemia ci servono ancora per mantenere e ridurre la circolazione del virus", lo ha detto ieri Silvio Brusaferro, presidente dell'Istituto superiore di sanita' nel presentare i dati della cabina di regia sul monitoraggio dell'epidemia. Ieri in Italia, che è diventata quasi tutta gialla, ci sono stati 13.574 nuovi casi di coronavirus a fronte di 268.750 test (molecolari e antigenici) effettuati. Le vittime, invece, sono state 477.

image

Festa abusiva a Bologna in salumeria

Nove ragazzi sono stati multati dai carabinieri perché sorpresi a festeggiare all’interno di una salumeria a Bologna. Il locale aveva la saracinesca abbassata e dentro i militari hanno sorpreso il gruppo, composto tutto da maggiorenni. Due di loro, oltre alla multa per non aver rispettato le normative anti-assembramento, sono stati segnalati alla Prefettura come assuntori perché trovati in possesso di alcuni grammi di hashish e marijuana. 

Colori regioni: ecco i cambi. Emilia Romagna, Marche e Veneto in zona gialla - Chi viola le regole anti-Covid: feste, ristoranti aperti e multe - Mascherine Covid, mezza Europa punta sulle Ffp2

Coronavirus Italia e mondo

Finalmente in zona gialla: ecco le regole da lunedì

Emilia Romagna zona gialla da lunedì: "Ma ora non abbassiamo la guardia"

Colori regioni: ecco i cambi. Emilia Romagna, Marche e Veneto in zona gialla

Mascherine Covid, mezza Europa punta sulle Ffp2

E' in calo l'indice Rt in Italia: 0.84. Dati regione per regione