Venezia, 2 marzo 2021 - Il bollettino di oggi sull'andamento dell'epidemia ha registrato un balzo dei contagi: sono infatti 1.228 i tamponi risultati positivi nelle ultime 24 ore, raddoppiati rispetto ai 603 di ieri e rilevati su 42.712 tamponi, con un indice di positività sceso al 2,87% dal 5,7% di ieri. Anche i decessi sono purtroppo aumentati di molto: sono 22, più che quadruplicati, visto che nella giornata di ieri erano stati 5. In totale, dall'inizio della pandemia, hanno perso la vita in Veneto 9.874 persone. 

L'aggiornamento Coronavirus Veneto, crescono i contagi: "Da venerdì a rischio 'arancione'"

Il punto Covid Rovigo: nuovo picco di contagi, "la variante inglese sta circolando"

Per quanto riguarda l'occupazione degli ospedali, è diminuito il numero di malati presenti nelle aree non critiche, oggi 1.172 (23 in meno rispetto a ieri), mentre i posti letto occupati in terapia intensiva sono oggi 6 in più di lunedì, in tutto 145. 

Cresce anche il numero degli attualmente positivi, in totale 25.224, a fronte dei 24.910 di ieri. 

Bollettino Covid Italia ed Emilia Romagna: i dati del 2 marzo

Prosegue la campagna vaccinale: il 28,4% degli over 70 è già stato vaccinato

Per quanto riguarda i vaccini, le dosi somministrate in Veneto sono in totale 229.834 (il dato è aggiornato alle 18.30 di ieri); 115.330 di queste sono richiami, effettuati quindi su persone che hanno concluso il ciclo vaccinale e possono dirsi immunizzate. L'arrivo del rifornimento di 120.400 dosi di siero da AstraZeneca dal 20 febbraio ha permesso, nella settimana dal 22 al 28 febbraio, di dare un'accelerata sulle vaccinazioni: ne sono state effettuate 49.913, rispetto alle 40.857 di quella precedente. Sono il 28,4% gli anziani sopra i 70 anni che hanno già fatto la vaccinazione, la fascia d'età di persone più a rischio di complicanze da Covid-19; è un dato soddisfacente, se si considera che la percentuale nazionale è al 24,2%.   

Ulteriori chiarimenti sulle prossime fasi della campagna vaccinale sono arrivati dall'Assessore alla Sanità, Manuela Lanzarin, che ha sostituito oggi nella conferenza stampa il Presidente Zaia, impegnato nell'incontro tra Governo ed enti locali in merito al prossimo dpcm: "Dall' 8 marzo procederemo con il ricongiungimento delle corti per gli over 80. Siamo partiti con le classi 40-41-39, adesso andiamo anche con quelle dei più anziani 100-107 anni dalla settimana prossima. Continua, inoltre, la vaccinazione per gli operatori scolastici  con le varie modalità e in contemporanea anche quella delle forze dell'ordine. Ci sarà anche la distribuzione dei vaccini per soggetti fragili che verranno vaccinati, mi riferisco agli oncologici, fibrosi cistica e persone trapiantate e in lista inclusi i conviventi e famigliari, che sono circa 5 mila".

L'Assessore ha anche avuto modo di anticipare alcune delle richieste portate avanti dal Presidente del Veneto nell'incontro di oggi: "La richiesta del Veneto è di istituire un tavolo per la modifica dei parametri di misurazione del contagio del coronavirus, mi sembra ci sia la volontà di farlo, è una cosa in discussione proprio adesso nell'incontro al quale partecipa il presidente Zaia, e se fosse accettata potrebbe entrare tra le richieste nel prossimo Dpcm".