Ancona, 21 febbraio 2021 - Cala ancora l'indice di positività dei contagi nelle Marche oggi all'11,9% dopo il 14,5% di ieri. A dirlo è il Servizio Sanità della Regione Marche nel consueto bollettino Covid. Sono stati 488 i positivi registrati nelle ultime 24 ore su 5.876 tamponi: 4.087 nel percorso nuove diagnosi (di cui 2.123 nello screening con percorso Antigenico) e 1.789 nel percorso guariti. L'aggiornamento del pomeriggio riporta in diminuzione il numero dei ricoverati in terapia intensiva, lieve aumento negli altri reparti Covid. Purtroppo si sono verificati 11 decessi.

L'aggiornamento Covid: i dati e i contagi del bollettino delle Marche del 22 febbraio

La mappa dei nuovi positivi

I positivi nel percorso nuove diagnosi sono 488: 72 in provincia di Macerata, 262 in provincia di Ancona, 76 in provincia di Pesaro-Urbino, 28 in provincia di Fermo, 26 in provincia di Ascoli Piceno e 24 fuori regione.

Come ci si contagia

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (57 casi rilevati), contatti in setting domestico (94 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (174 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (15 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (5 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (5 casi rilevati), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (23 casi rilevati), screening percorso sanitario (2 casi rilevati) e 2 casi fuori regione. Per altri 111 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Nel Percorso screening antigenico sono stati effettuati 2123 test e sono stati riscontrati 148 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). 

L'aggiornamento Focolaio di variante brasiliana nell'Anconetano, una decina di positivi

Ricoverati e guariti

In diminuzione nell'ultima giornata il numero di ricoveri legati al Covid-19 nelle Marche: sono ora 606 (-6). Calano i pazienti in Terapia intensiva (75, -5) e in Semintensiva (150, -3) mentre aumentano nei reparti non intensivi (381, +2). Sono 18 i dimessi da ospedali in 24 ore. Intanto, emerge dai dati comunicati dal Servizio Sanità della Regione, gli ospiti di strutture territoriali passano a 192 (+1) mentre gli assistiti nei pronto soccorso risultano in crescita a 37 (+4).

Prosegue l'aumento dei positivi in isolamento domiciliare (8.306, +225) mentre le quarantene per contatto con contagiati vanno verso le 19mila (15.972, +429; 5.181, 382). I guariti sono ora 52.643 (+262).

Decessi

Nelle Marche sono state 11, dopo le 7 di ieri, le vittime correlate al Covid-19, tutte con patologie pregresse: 5 donne e 6 uomini, di età compresa tra 75 e 89 anni. Lo si apprende dal terzo bollettino quotidiano del Servizio sanitario regionale. Sono diventati 2.195 i decessi dall'inizio della crisi pandemica, 1.244 uomini e 951 donne, con un'età media di 82 anni; nel solo mese di febbraio le vittime sono state finora 209. In provincia di Pesaro-Urbino sono morte finora 839 persone, in provincia di Ancona 580, in quella di Macerata 368, 216 nel Fermano e 175 nel Piceno. Tra le vittime ci sono anche 17 persone non residenti nelle Marche.

Le Marche in zona gialla ma Acquaroli: "Guardia alta"

E se la Regione è stata riconfermata 'zona gialla' il presidente Acquaroli continua a raccomandare a tutti i cittadini il rispetto delle norme anti contagio. "I nuovi casi sono comunque in aumento - ha detto - e ora ci sono anche le nuove varianti". Intanto Jesi, con ordinanza del sindaco, diventa 'zona arancione'. 

Ancona rimane chiusa fino al 27 febbraio

Intanto è stato prorogato di un'altra settimana, fino al 27 febbraio, lo stop in entrata e in uscita dalla provincia di Ancona che continua a registrare il numero più alto di casi. Solo ieri erano circa la metà di quelli registrati in regione.

Le altre notizie

Bollettino Covid, i dati del 21 febbraio Italia ed Emilia Romagna

Così serviranno anni per vaccinare tutti. Siamo in una palude (e uscirne è difficile)