Ancona, 19 gennaio 2021 - Con 359 nuovi casi da Covid si alza l'indice di positività nelle Marche che arriva al 14,5% dopo che da due giorni si era assestato intorno al 10,8%. A dare i dati è il consueto bollettino dei contagi da Coronavirus delle Marche. Il Servizio Sanità della Regione ha infatti comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 4.502 tamponi: 2.481 nel percorso nuove diagnosi (di cui 1.002 nello screening con percorso Antigenico) e 2021 nel percorso guariti.

AGGIORNAMENTO Coronavirus: bollettino Marche del 20 gennaio

Lo studio "Covid, con la vitamina D decessi e ricoveri in Intensiva calati dell'80%"

Il punto Rientro a scuola nelle Marche: Acquaroli fissa data e condizioni - Tamponi per docenti, studenti e personale scolastico

La mappa dei nuovi positivi al Covid

I positivi nel percorso nuove diagnosi sono 359: 57 in provincia di Macerata, 115 in provincia di Ancona, 107 in provincia di Pesaro-Urbino, 38 in provincia di Fermo, 22 in provincia di Ascoli Piceno e 20 fuori regione.

Il focus Colori regioni: cosa può succedere a Emilia Romagna, Veneto e Marche

I motivi del contagio 

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (44 casi rilevati), contatti in setting domestico (68 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (97 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (24 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (19 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (6 casi rilevati), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (8 casi rilevati), screening percorso sanitario (3 casi rilevati). Per altri 90 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Nel Percorso Screening Antigenico sono stati effettuati 1002 test e sono stati riscontrati 51 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari al 5%. 

Altri 15 morti

Nell'ultima giornata sono 15 i deceduti con Covid-19 nelle Marche tra i quali anche una 37enne di Falconara Marittima: ora il bilancio regionale di vittime da inizio epidemia arriva a quota 1.825. Nell'ultima giornata sono morti dieci uomini e cinque donne tra i 37 e i 91 anni, tutti con patologie pregresse. Sette dei decedute erano della provincia di Pesaro Urbino: un 76enne, una 82enne, una 86enne e un 87enne di Fano, un 83enne di Pergola, un 85enne di Cagli e un 86enne di Sant'Ippolito. Quattro persone morte erano dell'Anconetano: oltre a una 37enne di Falconara, un 69enne di Filottrano, un 82enne di Castelplanio e una 91enne di Ancona. Quattro decessi anche nel Maceratese: un 72enne di Montecassiano, un 81enne di Visso, una 82enne di Montecosaro e
un 87enne di Esanatoglia.

Calano i ricoveri

Nelle ultime 24 ore quattro ricoverati in meno nelle Marche per Covid-19: da 676 sono passati a 672. Invariato il numero dei ricoveri in Terapia intensiva (85) mentre sale quello dei degenti in Semintensiva (162, +1) e diminuisce nei reparti non intensivi (425, -5). Otto le persone dimesse nell'ultima giornata. Il Servizio Sanità della Regione fa sapere che gli ospiti di strutture territoriali è ora di 239 (+2), due in meno gli assistiti nei Pronto soccorso (31, -2).

Intanto prosegue la discesa del numero di positivi in isolamento domiciliare (8.868, 707) mentre aumentano gli isolati in casa per contatto con contagiati (15.745, +391) di cui 4.633 con sintomi e 729 operatori sanitari.

Le altre notizie

Bollettino Covid dell'Emilia Romagna: i dati del 19 gennaio

Ricolfi: "Modello italiano ha portato morti e crisi. Bonus e ristori? Idea parassitaria"

Vaccini, Moratti: ripartizione anche in base al Pil della Regione