Venezia, 10 Gennaio 2021 - Scendono i nuovi contagiati dal coronavirus in Veneto, che da lunedì sarà in zona arancione ma che rischia anche di finire in zona rossa. così come l'Emilia Romagna Oggi sono 2.167 mentre ieri erano 3.100, il totale sale a 285986. Calano gli attualmente positivi, che scendono a quota 88.813 (-638). Scende anche il numero delle vittime registrate nelle ultime ore: sono 44 mentre ieri erano 82 , il totale sale a 7389. Crescono i guariti: 189784 (+2761).

Zona rossa: i nuovi criteri del Dpcm 16 gennaio per Emilia Romagna, Veneto e Marche

Tornano però a salire i ricoverati negli ospedali: oggi sono 3.381 (+52). 2.992 sono in area non critica (+43), di cui 2.585 positivi (+45) e 407 guariti (-2). Sono 389 le persone ricoverate in terapia intensiva (+9), di cui 355 positive (+6) e 34 negativizzate (+3).

Sul fronte vaccini covid, il Veneto è la seconda regione in Italia per percentuale di somministrazione: la Campania ha somministrato l'89,5% delle dosi, seguita dal Veneto con il 81,8%

Luca Zaia

"Il virus non è più lo stesso di marzo - ha spiegato il governatore Zaia a Repubblica -. Nella mia regione i genetisti dell'Istituto zooprofilattico delle Venezie hanno scoperto 8 mutazioni. La variante inglese è molto più contagiosa delle altre. Può essere questo il 'fattore x'. Aggiungo però che da quattro giorni per fortuna stiamo vedendo diminuire il numero dei malati; secondo ragionamento: è cambiato il clima. Nella prima fase avevamo tutti paura di morire, ora il virus è diventato per certi versi più familiare, la guardia si è abbassata".