Venezia, 8 aprile 2021 - Salgono i nuovi positivi al Covid-19 in Veneto: oggi sono 1241 mentre ieri erano 1111 (totale 392294). Calano gli attualmente positivi, oggi sono 34139 (-1398). Diminuiscono i nuovi decessi: oggi sono +24, mentre ieri erano +67 (totale 10861).

Aggiornamento Il bollettino del 9 aprile. Zaia: "Riaperture? Non ci sono condizioni"

Scendono i ricoveri causati dal coronavirus in Veneto, oggi sono 2268 (-30). 1947 persone sono in area non critica (-28), di cui 1693 positive (-27) e 254 negativizzate (-1). Sono 321 i pazienti ricoverati in terapia intensiva (-2), di cui 305 positivi (+2) e 16 negativizzati (-4).

Bollettino Covid Italia ed Emilia Romagna

Ricoveri Veneto: "Numeri ancora preoccupanti"

"Siamo ancora preoccupati. Finché non iniziamo a far calare in maniera vistosa i ricoveri non caleremo nelle terapie intensive, e quindi nella mortalità". Lo ha sotttolineato il presidente del Veneto, Luca Zaia. "Nella prima ondata - ha ricordato il governatore - avevamo un rapporto ricoverati in area non critica/terapie intensive di sei a uno. Con la seconda siamo passati a 8 su 1, un terzo di incremento dell'area non critica. In questa ultima ondata abbiamo 5,5 pazienti in area non critica su uno in terapia intensiva. L'area non critica è precipitata giù ma cresce la terapia intensiva. Noi ricoveriamo mediamente 80-100 persone al giorno, e se calcoliamo che mediamente il 10/15% finiscono in terapia intensiva, fra qualche giorno o fra qualche settimana. Duemila persone che si contagiano ogni giorno me ne mandano 100 in ospedale, e 13 finiranno in terapia intensiva. Ricordo che sopra 60 anni tre su 100 perdono la vita», ha concluso.

Fondazione Gimbe: nuovi casi a -14,5%

Migliora in Veneto, nella settimana dal 31 marzo al 6 aprile, l'indicatore relativo ai casi attualmente positivi ogni 100mila abitanti (758) e si registra una diminuzione (-14,5 per cento) dei nuovi casi rispetto alla settimana precedente. Il dato emerge dal monitoraggio effettuato dalla Fondazione Gimbe. In regione risultano sotto la soglia di saturazione i posti letti in area medica (29%, rispetto al 44 per cento nazionale) e terapia intensiva (30%, media Italia 41 per cento) occupati da pazienti Covid-19. Sotto la media nazionale (6 per cento) invece è la percentuale di popolazione che ha completato il ciclo vaccinale, pari al 5,9 per cento; la percentuale di over 80 che ha completato il ciclo è pari al 33,2 per cento, al di sotto della media Italia (36,8 per cento); la popolazione 70-79 anni che ha completato il ciclo vaccinale è del 2,3 per cento, sopra la media nazionale (2,2 per cento).

Rt a 0.96

"Il Veneto ha oggi un Rt asseverato e confermato di 0,96 - dichiara il Governatore Zaia - e una incidenza di 160,3 casi ogni 100mila abitanti”.

Zaia: "Astrazeneca agli over 60 e a chi ha già avuto la prima dose"

“Il Veneto - afferma il presidente della Regione - ha deciso in questa fase di non fare più il vaccino AstraZeneca sotto i 60 anni. Per i richiami il ministero ha chiarito che i richiami sono AstraZeneca su AstraZeneca a prescindere dall'età, perché chi lo già fatto vuol dire che non ha avuto problemi. Per coloro sopra i 60 anni si fa a meno di prescrizione contraria del medico”.