Covid: il Veneto a rischio pandemico basso insieme a Bolzano
Covid: il Veneto a rischio pandemico basso insieme a Bolzano

Venezia, 10 Aprile 2021 - Il Veneto vede sempre più giallo. Ieri l’indice Rt era pari a 0,96, con un’incidenza settimanale di 160 casi ogni 100mila abitanti. E il bollettino dei contagi di oggi, 10 aprile, è abbastanza confortante. I contagi sono più o meno stabili, morti dimezzati. E soprattutto la regione guidata da Zaia è una delle due uniche regioni in Italia considerate e rischio pandemico basso, assieme alla provincia autonoma di Bolzano.

AGGIORNAMENTO Covid Veneto 11 aprile 2021: inizia il calo dei ricoveri (-86) ma raddoppiano i morti

Zona gialla ad aprile: le date per la ripartenza e le regioni pronte

Bollettino Covid veneto del 10 aprile 2021

Salgono i nuovi positivi al Covid-19 in Veneto: oggi sono +1054 mentre ieri erano +988 (totale 394336). Calano gli attualmente positivi, oggi sono 32535 (-383). Diminuiscono i nuovi decessi: oggi sono +14, mentre ieri erano +38 (totale 10913).

Scendono i ricoveri causati dal coronavirus in Veneto, oggi sono 2184 (-10). 1874 persone sono in area non critica (-12), di cui 1629 positive e 245 negativizzate. Sono 310 i pazienti ricoverati in terapia intensiva (+2), di cui 296 positivi e 14 negativizzati.

Rt e incidenza

Ieri l’indice Rt del Veneto era pari a 0,96, con un’incidenza settimanale di 160 casi ogni 100mila abitanti. Le dosi somministrate sono un milione 130mila 389, l’89,3 per cento di quelle fornite.

Vaccinazioni: il 6,35 dei veneti ha completato il ciclo

Il 16,8 per cento della popolazione, 822mila 017 individui, ha ricevuto la prima dose. Hanno completato il ciclo vaccinale 308mila 372 persone, pari al 6,3 per cento della popolazione. L’80,8 per cento degli over 80 ha ricevuto almeno una dose.

Coronavirus, le altre notizie del 10 aprile

Emilia Romagna zona arancione scuola: le superiori a metà

Il piano per riaprire bar e ristoranti: prenotazioni obbligatorie e niente contante

Zaia sprona il governo: ci dia le dosi. "Ma col virus bisogna convivere"

Bruxelles prenota 1,8 miliardi di vaccini. Ma l’Italia è pronta a comprarli da sola

Vaccini, l'Aifa: "Richiamo Moderna e Pfizer non oltre 42 giorni"

AstraZeneca, il ricercatore italiano: "Migliaia di test, ma ora si vedono gli effetti"