Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
1 mar 2022

Digiuno del 2 marzo per la pace, come si fa

Il Papa ha invitato tutti i fedeli per il Mercoledì delle Ceneri, a una giornata di preghiera e di digiuno. Cosa e quando mangiare

1 mar 2022
featured image
Il Papa all'Angelus
featured image
Il Papa all'Angelus

Bologna, 2 marzo 2022 -  Un Papa dal "cuore straziato" all'Angelus di domenica scorsa è tornato a lanciare un forte appello affinché si ponga fine alla "follia" della guerra in Ucraina che non ha nulla a che fare con la gente comune che vuole la pace e paga sulla propria pelle tutto questo. Nelle parole del Papa ci sono stati gli anziani, le mamme in fuga con i loro bambini e Francesco ha chiesto di accogliere chi fugge dalle bombe aprendo "corridoi umanitari".

Bufera su Valery Gergiev, il maestro amico di Putin che non condanna la guerra - Iryina, i gioielli e la morte per il sua Ucraina - I riminesi in missione a Leopoli: "Apriremo un centro di assistenza profughi"

Il Pontefice ha anche ricordato ai fedeli la giornata di preghiera e digiuno per chiedere la pace: "Più volte abbiamo pregato perché non venisse imboccata questa strada e non smettiamo di pregare, anzi supplichiamo Dio più intensamente. Per questo rinnovo a tutti l'invito per oggi, 2 marzo, che è anche il Mercoledì delle Ceneri, a una giornata di preghiera e di digiuno per la pace in Ucraina. Una giornata - ha detto il Papa all'Angelus - per stare vicini alle sofferenze del popolo ucraino, per sentirci tutti fratelli e implorare a Dio la fine della guerra". Per il Papa "chi fa la guerra dimentica l'umanità". La guerra "non parte dalla gente, non guarda la vita concreta delle persone, ma mette davanti a tutto gli interesse di parte e i poteri. Si affida alla logica diabolica e diversa delle armi che è la più lontana dalla volontà di Dio - avverte Bergoglio -. E si distanzia dalla gente comune che vuole la pace, perché in ogni conflitto la gente comune è la vera vittima che paga sulla propria pelle le follie della guerra".

Leggi anche: Guerra in Ucraina, Draghi: "La Russia ci obbliga a scelte prima inimmaginabili" - L'incubo è il missile russo Satan 2. Ha 15 testate nucleari e può colpire ovunque

Digiuno del 2 marzo: come fare

Il digiuno del Mercoledì delle Ceneri è praticato dai cristiani come forma penitenziale, in vista della Pasqua. Questo tipo di digiuno sono tenuti a osservarlo tutti i fedeli che hanno tra i 18 ai 60 anni e consiste nel fare un solo pasto quotidiano, che deve essere senza carne. Sono esentati coloro che hanno problemi di salute. E sono anche ammessi due pasti molto leggeri al mattino e alla sera.

Cosa si può mangiare

Nell'unico pasto quotidiano, è prescritta la totale astensione dalla carne, ma sono invece permessi uova, latticini e pesce.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?