Il generale Figliuolo sarà in Emilia Romagna venerdì 9 aprile
Il generale Figliuolo sarà in Emilia Romagna venerdì 9 aprile

Bologna, 7 aprile 2021 - Il commissario straordinario per l'emergenza Covid-19, generale Francesco Paolo Figliuolo, sarà in Emilia Romagna venerdì 9 aprile, dopo essere stato il giorno prima nelle Marche. Con lui anche il capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio. Visiteranno assieme al presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini gli hub vaccinali di Bologna (ore 10.30) e Ferrara (ore 16).

Emilia Romagna verso la zona arancione, ecco quando

Figliuolo e Curcio sono stati scelti dal governo Draghi per sostituire Domenico Arcuri e Angelo Borrelli nei rispettivi incarichi. Il generale Figliuolo ha varato un nuovo piano vaccinale che prevede 500mila dosi al giorno per arrivare all'80% della popolazione vaccinata per la fine di settembre. Un piano che sta subendo ritardi per via delle mancate dosi che dovrebbero essere fornite dalle aziende farmaceutiche e per i recenti dubbi che ha suscitato il vaccino Astrazenece a i suoi presunti effetti collaterali.  

"Venerdì il generale Figliuolo e il Capo della Protezione civile, Curcio, saranno in Emilia-Romagna in visita agli hub di Bologna e Ferrara per ringraziare gli operatori impegnati nella campagna vaccinale e per fare il punto della situazione e gli obiettivi da raggiungere nelle prossime settimane", ha annunciato Bonaccini su Facebook con un post in cui festeggia il milione di vaccinazioni superato in regione. "Abbiamo tutti lo stesso obiettivo - sottolinea Bonaccini - Vaccinare al più presto il maggior numero di persone. Noi siamo pronti, ma è necessario non ci siano ritardi o tagli nelle consegne come troppo spesso accaduto nei mesi precedenti".

Il presidente della Regione aveva anche elogiato l'operato di Figliuolo anche la sera prima su La7. "Noi abbiamo lavorato bene anche con Arcuri e stiamo lavorando molto bene con il generale Figliuolo". Rispetto al passato, "la differenza è che stanno arrivando e arriveranno molte più dosi vaccinali. Poi Figliuolo ha un piglio davvero militare e, quindi, una grande capacità organizzativa. È abituato a dover decidere e anche in fretta: apprezzo chi decide e decide velocemente".