Il Green Pass si può stampare anche in farmacia
Il Green Pass si può stampare anche in farmacia

Bologna, 3 agosto 2021 -  Ci sono diversi modi per scaricare il Green pass, che dal 6 agosto in Italia diventerà obbligatorio per accedere a molti luoghi al chiuso, ma una delle domande più poste è "come fare se non si riceve sul proprio cellulare l'sms con il codice per scaricarlo?". Il codice authcode è composto da una serie di lettere alfabetiche che il Ministero della Salute invia qualche giorno dopo essersi sottoposti alla vaccinazione (sia prima che seconda dose). Serve per scaricare la certificazione dal sito www.dgc.gov.it

Aggiornamento Green pass: cosa cambia da oggi 1 settembre

Il focus Come scaricare il Green pass sul cellulare

Green pass ristoranti: cosa cambia dal 6 agosto - Green pass dopo la prima dose, come e quando -  "In isolamento per variante Delta, ma senza certificato"

Quando serve il codice? Serve se si vuole scaricare la certificazione verde con l'app Immuni; se non si è muniti dello Spid, l'identità elettronica che serve per accedere all'app dei servizi pubblici IO; se non si possiede il Fascicolo sanitario o se, anche se lo si possiede, si vive in una Regione in cui il fascicolo non è ancora stato abilitato a emettere il Green pass. (In Emilia Romagna l'abilitazione c'è).

Chi non riesce a seguire queste procedure, può rivolgersi al proprio medico di medicina generale o andare in farmacia. Questi operatori sanitari possono accedere al Sistema tessera sanitaria, con le proprie credenziali. Inseriranno poi il codice fiscale e i dati della tessera sanitaria dell’assistito per scaricare la Certificazione. È possibile ottenerla in formato cartaceo o digitale.

Green pass dal 6 agosto: dove e a cosa serve - Green Pass e Lepida Id: come attivare la nuova app per il fascicolo sanitario

Chi può scaricare il green pass senza codice

Ricapitolando, chi possiede lo Spid può scaricare il Green pass dall'app IO, chi invece vive, per esempio in Emilia Romagna, e possiede il Fascicolo sanitario, può ottenere la certificazione verde scaricandola da lì. Dunque in questi casi, il codice authcode non è necessario.

Come ottenere il codice: la nuova procedura

Prima, in caso di mancata ricezione del codice via sms o email, bisognava richiederlo chiamando il 1500 o scrivendo a codice.dgc@sanita.it. Ora invece, si può fare in pochi click, tramite il sito del Ministero.
Ci si deve collegare al sito www.dgc.gov.it. In homepage, dopo la prima schermata blu e azzurra, nella sezione a sfondo bianco sotto, contrassegnato con NEW, si trova "Ecco cosa puoi fare in autonomia per avere la tua Certificazione subito, se hai i requisiti e non hai ricevuto l'SMS o l'email" e alla prima voce ecco "Recupera il tuo codice AUTHCODE". Cliccando il link, questi sono i dati richiesti: codice fiscale, ultime 8 cifre numero di identificazione tessera sanitaria, e tipo di evento: occorre scegliere tra vaccinazione; certificazione di guarigione o tampone e indicare la data dello stesso. 
Una volta ottenuto l'authcode è possibile scaricare il Green pass tramite lo stesso sito, con tessera sanitaria, oppure tramite la app Immuni. 

Come usare il codice authcode

Il codice authcode, dopo averlo ottenuto via sms o tramite la procedura 'recupera codice authcode', è utilizzabile, ma serve la tessera sanitaria (oppure lo Spid). Bisogna collegarsi al sito www.dgc.gov.it, inserire il codice, le ultime 8 cifre della tessera sanitaria e la data di scadenza. È possibile scaricare la certificazione anche se non si ha la tessera sanitaria. In tal caso, è richiesto un documento d'identità, il passaporto, oppure la patente di guida. Una volta completato tutto il modulo, si avrà il Green pass.

Cos'è il Green pass e cosa cambia dal 6 agosto

Il Green pass può essere cartaceo o digitale e attesta una delle seguenti tre possibilità: aver fatto almeno una dose del vaccino contro il Covid-19; essere risultati negativi a un test molecolare o antigenico rapido effettuato nelle ultime 48 ore o essere guariti dal Covid negli ultimi sei mesi.
Inoltre, è verificabile con QR code, gratis per tutti, disponibile in italiano e in inglese, più francese o tedesco, valida in tutti i Paesi dell’UE e dell’area Schengen.

Dal 6 agosto in Italia, diventerà obbligatorio esibire la Certificazione verde per entrare in alcuni luoghi al chiuso, come ristoranti e bar, nel caso si voglia consumare al tavolo, ma anche in musei, mostre, palestre, piscine, parchi di divertimento, feste e strutture sanitarie. 

Decreto 5 agosto Green pass, cosa cambia per trasporti, scuola e hotel

Con il decreto del 5 agosto, il Governo ha esteso l'obbligo del Green pass anche per accedere a treni di lunga percorrenza e aerei. Il pass sarà inoltre obbligatorio per gli studenti universitari e per il persole della scuola, fatta eccezione per gli studenti minorenni. Tutto questo, però, a partire dal primo di settembre. L'esecutivo ha inoltre confermato che la certificazione verde non sarà necessario per accedere negli hotel e nei b&b