La mappa covid in Europa: il verde è scomparso
La mappa covid in Europa: il verde è scomparso

Bologna, 25 novembre 2021 - L'Emilia Romagna diventa rossa nella mappa europea che indica la diffusione del coronavirus. Insieme al Veneto e alle Marche, in rosso già dalla scorsa settimana, secondo il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc). In poche parole ora non c'è più nessuna regione in verde in Europa. Forlì Cesena tra le sorvegliate speciali per l'incidenza: è la terza provincia in Italia con ben 311 contagi ogni 100mila abitanti. 

Il focus Super Green pass, dove serve e dove no. Resta libero l'accesso ai supermercati - Zona gialla, Veneto sempre più a rischio. Preoccupano i dati Covid delle Marche

Covid oggi, incidenza da zona gialla in dieci province di Emilia Romagna, Marche e Veneto - Covid Marche oggi: bollettino e contagi del 25 novembre 2021Zona gialla e arancione, le regole e cosa cambia con il super Green Pass

In Italia il maggior numero delle regioni è in giallo. Ma la Provincia di Bolzano è in rosso scuro e Provincia di Trento, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Emilia-Romagna, Val d'Aosta, Liguria, Marche e Lazio sono in rosso.

Nel resto d'Europa l'incidenza più alta dei contagi rispetto alla popolazione si registra nell'Europa centro orientale, nei paesi del Benelux in quelli baltici e in Irlanda, tutti in rosso scuro. Spagna, Francia, Svezia e Portogallo sono prevalentemente in rosso.

Tre province in Emilia Romagna con incidenza da zona gialla

In Emilia Romagna sono tre le province che superano la soglia da zona gialla (ovvero 150 casi covid su 100mila abitanti). Maglia nera alla provincia di Forlì-Cesena (311), seguita da Rimini (249) e da Ravenna (214). 

​Sparisce il verde dalla mappa covid dell'Europa (Ecdc)

Non c'è più nessuna regione in verde in Europa, nella nuova mappa del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie ( Ecdc). In Italia il maggior numero delle regioni è in giallo. Ma la Provincia di Bolzano è in rosso scuro e Provincia di Trento, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Emilia-Romagna, Val d'Aosta, Liguria, Marche e Lazio sono in rosso. Nel resto d'Europa l'incidenza più alta dei contagi rispetto alla popolazione si registra nell'Europa centro orientale, nei paesi del Benelux in quelli baltici e in Irlanda, tutti in rosso scuro. Spagna, Francia, Svezia e Portogallo sono prevalentemente in rosso.