Ancona, 22 dicembre 2020 - Domani, 23 dicembre, ultimo giorno per lo screening Covid di massa nei capoluoghi delle Marche (tranne Ancona, che prosegue anche dal 27 al 30 dicembre)I test rapidi antigenici sono iniziati venerdì 18 dicembre e nei primi 4 giorni (ovvero nelle giornate di venerdì, sabato, domenica e lunedì 21 dicembre) hanno esaminato 34.684 persone con 182 casi risultati positivi. Ricordiamo che ogni capoluogo ha scelto una propria modalità per ottemperare al meglio a questa importante operazione sanitaria, tanto caldeggiata dal governatore Acquaroli e dall'assessore alla Sanità Saltamartini. 

Covid Marche, il bollettino del 22 dicembre. Dati e contagi

Ricordiamo, inoltre, che poi gli esami riprenderanno in fasi successive nelle città con più di 20 mila abitanti, per poi proseguire a gennaio con tutti gli altri comuni marchigiani con meno di 20 mila abitanti. 

Come si effettua il tampone rapido

Lo screening “di massa” si effettua attraverso il cosiddetto “test antigenico rapido”, basato sul tampone nasofaringeo e in grado di rilevare la presenza del virus. Il prelievo viene eseguito in pochi secondi ed ha un’invasività minima, è effettuato da personale medico e infermieristico dell’Asur.
 

I tempi previsti

Il risultato sarà fornito in circa 15-30 minuti.
 

Cosa succede se il tampone è positivo?

In caso il test risulti positivo, il soggetto sarà subito sottoposto a un secondo tampone rinofaringeo (per il test molecolare) e posto in isolamento domiciliare fino all’esito di questo. I familiari conviventi, saranno sottoposti alla misura della quarantena. In caso di esito positivo del test molecolare, verrà confermato l’isolamento per il soggetto positivo, da parte del “Dipartimento di Prevenzione” che disporrà i successivi tamponi di verifica (anche per conviventi o eventuali contatti stetti lavorativi).
 

Chi non può partecipare allo screening

Le persone con sintomi da Covid-19, chi è in malattia per altri motivi; individui già in quarantena; soggetti che hanno già prenotato un tampone molecolare o che eseguono regolarmente il test per motivi professionali; bambini con età inferiore ai sei anni; persone ricoverate (case di riposo comprese).

Ancona: test al Palaindoor

PalaIndoor unica sede del test a cui si accede su prenotazione via mail e telefonando ai numeri 0712222112, 0712222303, 0712223071 dalle 14-19. Cinque le fasce orarie: 8,30-12,30 e, dopo un'ora di pausa per la sanificazione dell'area, altre cinque fasce dalle 14,30 fino alla chiusura delle 19,30. Così per dieci giorni, dal 18 al 23 dicembre e poi, dopo la sosta per le festività natalizie, dal 27 al 30.

Pesaro: non serve prenotarsi

E’ previsto l’accesso diretto senza alcuna prenotazione nei tre punti-prelievo della Vitrifrigo Arena, Campus scolastico e palestra dell'istituto Alberghiero aperti dal 18 al 23 dicembre, negli orari 8-13 e 15-19. E’ prevista la presentazione di un modulo, scaricabile dai siti del Comune e dell’Asur, che comunque sarà disponibile anche all’ingresso delle strutture. A Urbino saranno allestiti due punti di screening: uno al primo piano del Collegio Raffaello, in piazza della Repubblica, l’altro al Bocciodromo di via Pablo Neruda.

Macerata: gazebo al Centro fiere

Nel gazebo del Centro fiere sono state allestite otto postazioni per effettuare i tamponi rapidi, in funzione dal 18 al 23 dicembre, negli orari 8-20. Attivato il call center per potersi prenotare che risponde ai numeri telefonici 0733/1848593, 0733/1848595, 0733/1848597 dalle 8 alle 18. Sul sito del Comune è possibile registrarsi e scaricare il modulo da compilare per accedere al test.

Ascoli Piceno: due sedi per lo screening

Ci si può prenotare attraverso il portale 'Cureprimarie' dell'Area vasta 5 (www.cureprimarie.it), dove è disponibile la sezione 'screening popolazione di Ascoli', o l'App 'Smart4You' scaricabile da Applestore e Playstore o, in alternativa, leggendo con la fotocamera del proprio smartphone il Qr Code diffuso, sia attraverso i canali digitali dell'Asur e del Comune, sia in manifesti negli ospedali, nei centri commerciali e negli studi medici. Nel capoluogo piceno sono due le sedi scelto per lo screening, la palestra di Monticelli e la 'Casa della gioventù' in zona Pennile di Sotto, attive dalle 8 di venerdì.

Fermo: al Fermo Forum in modalità drive

Sei i giorni coinvolti, dal 18 al 23 dicembre, dalle 8 alle 20, con accessi regolati dal criterio alfabetico: il calendario è consultabile sul sito del comune , su quello dell’Area Vasta 4, e sui volantini affissi negli uffici sanitari e comunali. Nei tre punti di accettazione è necessario presentarsi con tessera sanitaria in mano e modulo compilato, scaricabile dai siti di Comune e Asur. Una volta eseguito l’esame, il cittadino parcheggia in uno spazio e resta in attesa della risposta, che arriverà via telefono. Le famiglie possono andare nello stesso momento anche se ci sono cognomi differenti, così come la badante.