Ancona, 20 febbraio 2021 - Marche in giallo anche la prossima settimana, un colore per mantenere il quale, però, bisogna tenere molto alta la guardia. A darne notizia, ieri pomeriggio, il presidente della Regione, Francesco Acquaroli. "Ho appena sentito il ministro – ha scritto il governatore sulla sua pagina Facebook – e vi confermo che anche la prossima settimana le Marche saranno in zona gialla. Raccomando sempre la massima attenzione e il rispetto delle regole anticontagio". Resta in vigore, fino a stasera, l’ordinanza con la quale sono state disposte limitazioni in entrata e in uscita dalla provincia di Ancona, dove si registra un aumento dei contagi (ieri i nuovi positivi erano 234 su un totale di 488 in tutte la regione). Ulteriori provvedimenti restrittivi potrebbero arrivare dalla Regione.

Colori regioni, chi passa all'arancione. Rt Italia in crescita a 0,99

Intanto altre otto persone sono morte a causa del Covid-19 nelle Marche. A livello regionale risalgono il ricoveri da 599 a 606 (7 in più), 82 dei quali (3 in più) quelli in terapia intensiva, e aumentano da 38 a 45 i pazienti in pronto soccorso. Continuano a crescere le persone in isolamento domiciliare, passate da 7.757 a 7.895 (138 in più), e anche gli attualmente positivi (isolamento domiciliare più ricoverati), passati da 8.356 a 8.501 (145 in più).

image

In crescita da 51.708 a 52.034 il numero di dimessi/guariti, 326 in più. In calo il numero delle persone in quarantena, passate da 15.533 a 15.164, 369 in meno. Sono stati testati 5.145 tamponi: 3.127 nel percorso nuove diagnosi (di cui 1.082 nello screening con percorso antigenico) e 2.018 nel percorso guariti, con un rapporto positivi/testati pari al 15,6%. I positivi nel percorso nuove diagnosi sono 488: 70 in provincia di Macerata, 234 ad Ancona, 103 a Pesaro, 28 a Fermo, 27 in provincia ad Ascoli e 26 residenti fuori regione. Nel percorso screening antigenico sono stati effettuati 1.082 test e sono stati riscontrati 108 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari al 10%.