Neve e galaverna nell'Appennino pesarese
Neve e galaverna nell'Appennino pesarese

Ancona, 20 febbraio 2018 – E' in arrivo una potente ondata di gelo siberiano dal prossimo weekend su tutta la penisola e anche sulle Marche. Il grande freddo andrà avanti almeno fino ai primi di marzo, come spiega 3bmeteo.com. Pioggia, venti freddi e nevicate in arrivo dunque, soprattutto nell'entroterra.

AGGIORNAMENTO: Pioggia sulla costa e neve fino in collina


Le Marche verranno coinvolte soprattutto tra giovedì e venerdì quando si avranno piogge più diffuse e locali temporali. Neve probabile anche in collina e fino in pianura sulle alte Marche e sull'Emilia Romagna. 

NEVE_28876121_153919

Intanto già da questa mattina le temperature non sono da meno. Neve ghiacciata, nebbia e zero termico sulle cime più alte dell’Appennino pesarese. Uno spettacolo, per chi si è addentrato sul Monte Nerone, da cartolina. I quaranta centimetri e passa di coltre nevosa hanno poi reso tutto più suggestivo. La strada che da Serravalle di Carda sale fino alla cima della vetta, dove sono posizionate le due antenne della Rai è stata ripulita dai mezzi spazzaneve.

Freddo record in arrivo, neve anche in pianura

Le previsioni meteo annunciano soprattutto per domani e per il fine settimana (dai 1000 metri in su) altre precipitazioni nevose. Le stazioni sciistiche del Catria, Carpegna e Monte Nerone (se le condizioni meteo saranno favorevoli) sono pronte per permettere agli amanti dello sport della neve di divertirsi nel prossimo fine settimana e oltre. Chiaramente saranno in funzione anche i rifugi.

NEVE_28642190_154025

Cinque cose da sapere per fare sport invernali evitando la disidratazione