OSPEDALE GIOVANNI PAOLO II SALA DI CRIOBIOLOGIA CONGELATORE FREEZER FRIGORIFERO PER LA CONSERVAZIONE DEI VACCINI ANTI COVID-19

Bologna, 12 febbraio 2021 - "Il piano vaccini ha bisogno di avere più dosi possibili". Lo ha ribadito il presidente dell' Emilia- Romagna e della conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini, a 24 Mattino su Radio24. "E quindi ci auguriamo che l'Europa, perché è un problema che riguarda un pò tutti, sia in grado di pretendere dalle aziende fornitrici che le cose non subiscano mai più i rallentamenti che ci sono stati", ha aggiunto.

"Noi dal punto di vista organizzativo e operativo saremmo in grado di fare da subito 1,3 milioni di vaccinazioni al mese, in pochi mesi riusciremmo a vaccinare tutti. Il tema è quello di contratti stipulati a livello europeo, pretendere che le dosi arrivino, augurarsi che il prima possibile l'agenzia europea e quella italiana possano autorizzare l'arrivo di altri vaccini e sperare di avere una gamma di vaccini più estesa e affidabile possibile, ma soprattutto che arrivi il prima possibile", ha detto ancora.

E da questo punto di vista l'Emilia-Romagna tiene viva l'ipotesi di acquistare vaccini in proprio sul mercato internazionale, magari in tandem con altre Regioni come il Veneto. "Stiamo parlando di vaccini che servono a tutelare la salute delle persone e persino la loro vita, ma ogni regola verrà rispettata, ci mancherebbe", assicura Bonaccini. Si tratta, aggiunge il governatore, di "tenersi pronti ad ogni eventualita' nel caso ci siano difficolta' da un lato e opportunita' ulteriori dall'altra" nella fornitura dei vaccini. Per quanto riguarda il piano.