Ancona, 15 aprile 2021 - "Abbiamo praticamente concluso la vaccinazione per gli over 80. E nel giro di pochi giorni apriremo le prenotazioni per una nuova fascia d’età: dai 65 ai 69 anni". L’assessore Filippo Saltamartini riprende il tema dei risultati raggiunti nelle Marche per la vaccinazione degli over 80.

Prenotazione vaccino: ora nelle Marche anche via smsZona arancione e spostamenti: quando si può uscire dal proprio Comune

"La telefonata del generale Figliuolo al presidente Acquaroli è stata molto significativa", dice l’assessore. "Il generale si è complimentato del risultato raggiunto nella vaccinazione degli over 80 con il 95,7% di copertura vaccinale nella categoria dei grandi vecchi", sottolinea invece Francesco Acquaroli. La quota mancante è in gran parte di coloro in quella fascia che devono riceve a domicilio il vaccino. "Ci siamo attivati per concludere quella quota mancante in tempi brevi – aggiunge l’assessore Saltamartini –. Così come attiveremo la prenotazione per la vaccinazione dei caregiver da lunedì prossimo".

Covid, guarisce ma l'ospedale le presenta il conto: 600mila euro

Vaccini scuola: rinvio per gli under 60

Capitolo scuola: rinviati come da richiesta del governo le somministrazioni agli insegnanti sotto i 60anni.
Visti i problemi prima di Astrazeneca e poi di Johnson & Johnson, la sofferenza nelle Marche permane e l’obiettivo numerico è lontano alle 15 mila inoculazioni giornaliere "L’importante – aggiunge Saltamarini – è ricevere le dosi per tornare a numeri che puntino verso l’alto. Ieri abbiamo messo insieme 9.700 vaccinazioni divise in 6340 dosi di Pfzeir, 3.022 dosi di AstraZeneca e 488 di Moderna. Moderna è utilizzato soprattutto dai medici di famiglia".

Prenotazioni vaccino covid over 60: quando in Emilia Romagna

Obiettivo: 15 mila dosi giornaliere

Figliuolo puntava ad ottenere dalle Marche gli stessi risultati di copertura degli Over 80. "Anche noi – aggiunge Saltamartini – ma tutto dipende dalla conferma delle forniture. Siamo partiti da lì per lanciare quota 15 mila dosi giornaliere ma dipende come il piano verrà influenzato dalle decisioni su J&J e sulla reazione dei cittadini ad AstraZeneca. Intanto noi stiamo lavorando per attivare ulteriori centri vaccinali sul territorio, utilizzando in maniera operativa comune i medici di famiglia".

image

Caregiver: da lunedì prenotazioni sul portale delle Poste

ll piano vaccini della giunta regionale aspetta di adeguarsi alle nuove decisioni del governo nelle forniture. Le novità riguardano soprattutto i caregiver, che da lunedì prossimo potranno prenotarsi sul portale delle Poste. "Dobbiamo partire presto visto che si tratta di 99mila persone, in gran parte indispensabili per i nostri anziani", dice Saltamartini.

Medici di famiglia in campo

Regione ed Asur puntano sui medici di famiglia per poter organizzare altri punti vaccinali nel territorio pur non avendo altro personale dedicato. "Noi vorremmo creare i tanto richiesti punti vaccinali nel territorio organizzando – dice l’assessoere Saltamartini – strutture autonome dei medici di famiglia, dove possono operare in autonomia".

Disabili: tour de force per chi è in difficoltà

I disabili dei Centri diurni di Pesaro oggi e domani faranno la campagna vaccinazione a Villa Fastiggi, nella sede della la Clinica Villa Fastiggi Santo Stefano. Previste almeno 150 inoculazioni. Mentre ad Ancona si concluderanno oggi le vaccinazioni per gli ospiti dei centri diurni di Ancona, dei loro familiari e degli operatori. Si tratta di poco meno di 300 persone, 289 per la precisione con figure fragili.

Settantenni: già oltre 20 mila vaccinazioni

Se la vaccinazione over 80 vede oltre il 95,7% dei soggetti già sottoposti almeno alla inoculazione della prima dose: con quasi 109 mila vaccinati su 113 mila prenotati, è già scattata la fascia 70-79 anni d’età con la prima dose già inoculata a 24.348 marchigiani. Mentre viene data per imminente l’attivazione di una fascia intermedia da 65 a 69 anni.

Ancona in pressing: vaccini di massa al PalaRossini

Concorso per l’Inrca spostato altrove, Luciana Mosconi basket trasferita al Palascherma per le ultime partite: partirà a metà maggio la vaccinazione di massa al PalaRossini. Arriva la conferma della sindaca di Ancona, Valeria Mancinelli, di un provvedimento che era stato presentato durante la visita del Commissario Covid, il generale Figliuolo.