Bologna, 9 febbraio 2021 - Quando e come prenotare il vaccino anti Covid per gli ultra ottantenni? Nuove informazioni sono arrivate oggi durante l'informativa in commissione sul piano vaccinale dall'assessore regionale alla Sanità Raffaele Donini.

Vaccino Covid 19: piano, prenotazione e ultime notizie. Le Faq

Partiamo dalle date. Oggi, 9 febbraio, parte la lettera del presidente della Regione Stefano Bonaccini che invita gli anziani con più di 80 anni a fare il vaccino. Siero che potrà essere prenotato dal 15 febbraio solo per chi ha più di 85 anni, mentre chi ha tra gli 80 e gli 85 anni potrà prenotare solo dal mese di marzo. 

 "Abbiamo seguito il criterio della propensione al rischio di ricovero e di decesso. Li vaccineremo comunque tutti entro il mese di marzo", specifica Donini.

Gli over 80 sono in tutto 306.000 persone in regione, tenendo conto che sono già stati vaccinati i residenti delle Cra e sono in corso di somministrazione i sieri a domicilio per gli over 80 in assistenza domiciliare.

Bollettino: dati Covid Italia ed Emilia Romagna del 9 febbraioIl piano vaccinale dell'Emilia-Romagna: numeri e date

Pier Luigi Vale, infettivologo del Policlinico Sant'Orsola

Come prenotare il vaccino

Non ci sarà un click day per le prenotazioni dei vaccini in Emilia Romagna.  "E' inutile con i vaccini che abbiamo proporre un click day in cui si imballa tutto il sistema, tanto non possiamo farne più delle dosi che abbiamo", spiega Donini. In attesa del coinvolgimento dei medici di base, le prenotazioni verranno fatte attraverso Cup, farmacie, portale regionale, fascicolo sanitario, l’App ER Salute, il CupWeb o al telefono. Da questo punto di vista, dice l'assessore, "non prevediamo grossi problemi, ma dovremo organizzarci piuttosto per le persone che non sono in grado di muoversi".

Vaccinando gli over 80 "potremmo dimezzare il tasso di letalità del Coronavirus e abbattere anche i ricoveri", sottolinea ancora Donini, che confida: "vorrei già essere il 31 marzo e avere già vaccinato tutti coloro che combattono il virus e coloro che rappresentano il 60% dei decessi".

Per prenotarsi non serve la prescrizione medica: bastano i dati anagrafici - nome, cognome, data e comune di nascita - o, in alternativa, il codice fiscale. All’atto della prenotazione, al cittadino saranno comunicati la data, il luogo dove recarsi e tutte le ulteriori informazioni necessarie. Nel caso in cui si sia impossibilitati ad essere trasportati per effettuare la vaccinazione, ci si può rivolgere direttamente alla propria Azienda Usl. Personale scolastico e universitario, forze dell’ordine, servizi essenziali: i prossimi ad essere vaccinati.

Chi può prenotare e quando

Due sono le date a partire dalle quali le persone con ottant’anni o più possono iniziare a prendere appuntamento, con la possibilità di farlo, naturalmente, anche nei giorni successivi al primo: lunedì 15 febbraio saranno aperte le prenotazioni per i nati nel 1936 o negli anni precedenti (85enni e ultra 85enni), mentre da lunedì 1° marzo si potranno prenotare le persone nate dal 1937 al 1941 compresi (quindi tra gli 80 e gli 84 anni).

Non è possibile prenotare prima delle date previste per la propria età: occorre quindi attendere la data riferita al proprio anno di nascita.

I primi appuntamenti per le vaccinazioni saranno fissati già dal giorno successivo, quindi dal 16 febbraio o dal 2 marzo a seconda della classe d’età.



Dosi di vaccino anti Covid: i numeri dell'Emilia Romagna

In Emilia Romagna, per febbraio è prevista la consegna di 341.050 dosi di vaccino, tra Pfizer, Moderna e ora anche AstraZeneca. Al quantitativo in arrivo di Pzifer (193.050 dosi totali) e di Moderna (56.200), a partire da oggi si aggiungono le forniture di AstraZeneca (91.800).

Emilia Romagna torna in zona arancione? Ecco quando

La lettera di Bonaccini