Ancona, 17 aprile 2021 - Il vaccino anti Covid nelle Marche si può prenotare anche via sms: i cittadini di 65 anni o più anziani e il personale scolastico potranno prenotare la loro dose semplicemente inviando un sms con il codice fiscale al numero 339.9903947.

Chi utilizza questa modalità sarà poi ricontattto entro 48-72 ore dal servizio clienti di Poste Italiane per procedere telefonicamente alla scelta di luogo e data dell’appuntamento.

Il servizio è attivo 24 ore su 24 e non presenta costi aggiuntivi rispetto a quelli previsti per l’invio di un semplice sms dall’operatore telefonico di appartenenza.

L'ultimo bollettino Covid delle Marche - Le Marche hanno i numeri per la zona gialla

Si può chiamare, in alternativa, il numero verde per effettuare le prenotazioni per le vaccinazioni (800.009966) che è stato potenziato e d'ora in poi sarà attivo dalle 8 alle 20 dal lunedì alla domenica.

La prenotazione via SMS si aggiunge a tutte le possibilità che Poste Italiane mette già a disposizione per i cittadini, come la piattaforma online www.prenotazioni.vaccinicovid.gov.it, dove il cittadino deve inserire i propri dati anagrafici, quelli della tessera sanitaria e un recapito telefonico prima di poter scegliere l’appuntamento preferito; gli ATM Postamat, presso cui è possibile prenotare la somministrazione inserendo gli estremi della tessera sanitaria e seguendo gli stessi passaggi della prenotazione online; il numero verde 800.00.99.66 attivo dalle 8 alle 20 dal lunedì alla domenica e i portalettere, attraverso il palmare in dotazione.

image

Chi può prenotare il vaccino nelle Marche 

Si sono aperte oggi alle 12 le prenotazioni per il vaccino anti-Covid19 per i cittadini marchigiani che rientrano nella fascia 65-69 anni. Le altre fasce di età che possono prenotare sono quelle 70-79 anni (le prenotazioni sono iniziate il 29 marzo) e gli over 80, quasi immunizzati al 100%.

Possono accedere al servizio di prenotazione via sms anche il personale scolastico pubblico e paritario, docente e non docente delle scuole di ogni ordine e grado e gli educatori dipendenti dei Comuni marchigiani.

Avviata nelle Marche anche la vaccinazione per il personale delle Forze dell’Ordine e il comparto della Pubblica Sicurezza attraverso i propri elenchi. Non è necessario provvedere alla prenotazione.

Gli operatori sanitari e socio sanitari dipendenti delle strutture pubbliche che non si sono ancora prenotati per il vaccino possono richiederlo direttamente al proprio ente d’appartenenza. Chi opera nelle strutture private potrà aderire rivolgendosi al proprio Ordine Professionale al quale è stato fornito apposito accesso di prenotazione.

Per quanto riguarda il personale non sanitario (OSS, personale di supporto negli ospedali e altri), le vaccinazioni si effettuano nelle rispettive strutture sanitarie e non è necessaria la prenotazione.

La somministrazione del vaccino agli ospiti delle strutture residenziali avviene  invece direttamente nelle strutture senza bisogno di prenotazione.

Le persone 'estremamente vulnerabili', seguite dagli specialisti nelle strutture ospedaliere, vengono direttamente chiamate da parte degli ospedali per effettuare la vaccinazione. Per questa categoria di persone quindi non è necessario prenotare. Si è iniziato nelle scorse settimane con i pazienti dializzati e si procede con le altre fragilità rispetto alle priorità individuate.

La vaccinazione dei pazienti con disabilità grave ospitati nelle strutture residenziali e semiresidenziali pubbliche e private verrà eseguita a titolo gratuito dagli operatori del Gruppo Kos Care che garantiranno il percorso vaccinale, nel rispetto delle regole, sia per i pazienti da loro direttamente seguiti nelle proprie strutture residenziali e semiresidenziali, sia per i pazienti gestiti nelle strutture pubbliche.

Gli 'estremamente vulnerabili' e i disabili gravi non seguiti in ospedale possono accere alla vaccinazione iscrivendosi alla lista di adesione (clicca qui per procedere)