Quotidiano Nazionale logo
9 mag 2022

Quarta dose vaccino Covid per tutti in Emilia Romagna: cosa sappiamo

Chi ne ha diritto ora e cosa potrebbe succedere in autunno. Le ultime notizie 

featured image
Quarta dose vaccino Covid: i numeri dell'Emilia Romagna

Bologna, 9 maggio 2022 - La Toscana ingrana l’acceleratore sulle quarte dosi di vaccino anti Covid. “Sono persuaso che tra settembre-ottobre sarà necessario il richiamo con una quarta dose, partendo dai più fragili per estenderla poi a tutta la popolazione” ha dichiarato il presidente della Regione, Eugenio Giani.

Approfondisci:

Covid Emilia Romagna, il bollettino di oggi 10 maggio 2022: dati e contagi

Quarta dose in Emilia-Romagna: quanti già vaccinati

Ma l’Emilia-Romagna corre ancora più veloce. Le somministrazioni della quarta dose sono già iniziate dal 1 marzo alle persone gravemente immunodepresse e dal 14 aprile, come prevedono le direttive nazionali, a tre categorie: gli anziani dagli 80 anni in su; le persone tra i 60 e i 79 anni immunodepressi e altamente fragili, affette da specifiche patologie critiche indicate dal ministero della Salute e, infine, gli ospiti dei centri residenziali per anziani (Cra e Rsa), a prescindere dall’età, che saranno vaccinati in via prioritaria.

Finora sono 83mila i vaccinati con la quarta dose in Emilia-Romagna, circa il 14% di una platea totale di 559.971 soggetti, di cui 370.048 hanno dagli 80 anni in su; 158.731 sono immunodepressi e altamente fragili nella fascia 60-79 anni e 31.192 ospiti nelle rsa e nelle cra. L’Emilia-Romagna – ha sottolineato l’assessore alla Sanità, Raffaele Donini, nei giorni scorsi - , è la prima Regione in Italia” per quarte dosi somministrate.

Quarta dose per tutti: Regione pronta

E la Regione sta lavorando per farsi trovare pronta, con la macchina organizzativa, per l’estensione della platea dei destinatari della quarta dose a tutta la popolazione. Quando la platea si amplierà, infatti, l'assessore Donini conta sulla disponibilità degli emiliano-romagnoli a sottoporsi a una nuova vaccinazione: "I cittadini sanno benissimo che questa pandemia non ci lascerà presto – ha spiegato -, però abbiamo le armi per sconfiggerla ed evitare che si sviluppino malattie gravi, quindi sono convinto che quando ci arriveranno i vaccini in autunno, quelli contro le nuove varianti, in questa regione troveremo l'organizzazione migliore per somministrarli e la disponibilità della popolazione".

Autunno e Covid: le previsioni

Seguendo la stagionalità del Covid, si prevede che, come ogni virus respiratorio, in autunno il Covid tornerà ad intensificare sia la circolazione che l'intensità e l'aggressività, con l'arrivo, tra l'altro, di nuove varianti.

Costa: "Via tutte le restrizioni dal 15 giugno, estate libera"

I vaccinati con la seconda dose

In Emilia-Romagna, il 91% dei cittadini, più di 2,8 milioni di persone, hanno fatto la seconda dose, quella booster.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?