Ancona, 20 gennaio 2021 - La scuola delle Marche può riaprire al 50 per cento lunedì 25 gennaio nonostante a ottobre i contagi siano quadruplicati tra i ragazzi. È l’esito dell’incontro del tavolo tecnico di settore terminato nel primo pomeriggio di oggi. Presenti tutte le parti sociali coinvolte, dai sindacati ai rappresentanti degli studenti, quelli dei genitori, degli insegnanti, disabili, mondo dei trasporti e, in via eccezionale oggi anche Anci e Upi. Al tavolo, dove era presente anche la Regione per informare le parti del miglioramento della curva epidemiologica (i dati del bollettino di oggi nelle Marche), ha partecipato il Direttore dell’ufficio scolastico regionale Marco Ugo Filisetti.

AGGIORNAMENTO Scuole Marche: in classe a metà dal 25 gennaio. Acquaroli anticipa il Tar

Colore Veneto tra arancione e giallo. Zaia: "La scuola? Un fattore di rischio" - In Emilia Romagna superiori in presenza al 50% fino al 6 febbraio

La Regione era pronta ad aprire da subito ma gli altri partecipanti al summit hanno chiesto la data del 25 gennaio per dare modo alle scuole di organizzarsi inviando il flusso degli studenti in movimento e far partire così anche la macchina dei trasporti. Il ritorno in classe, che riguarda le scuole superiori, sarà al 50 per cento e varrà fino al 5 marzo salvo cambiamenti del contagio del virus.

"Tamponi rapidi, gratuiti e senza prenotazione per entrare in classe in sicurezza"

Intanto l'assessore Satamartini "per tornare in classe in sicurezza" invita studenti, insegnanti e personale scolastico ad effettuare i tamponi rapidi e messi gratuitamente e senza prenotazione a disposizione nei punti della programmazione regionale. "Tutti gli studenti, insegnanti e personale scolastico Ata - si legge  nel comunicato della regione Marche -  a partire da oggi, potranno recarsi,  come preannunciato, nei punti già operativi sul territorio regionale dello screening “Marche Sicure” per effettuare i tamponi rapidi prima e durante il rientro in presenza nelle scuole superiori".

“La Regione Marche - specifica Saltamartini - ha esteso questo servizio nell’ambito di un preciso programma, mirato al rientro in sicurezza negli plessi scolastici. È una opportunità che si aggiunge all’operazione di screening rivolta già a tutti i cittadini ed è mirata all’imminente ritorno in classe delle scuole superiori in maggiore sicurezza.  Il tampone rapido per rilevare eventuali casi è un utile strumento di prevenzione e invitiamo tutti a usufruire di questa possibilità. Per questo abbiamo ampliato l’accesso gratuitamente e su base volontaria al servizio di screening, senza necessità di prenotazione, per cui basterà presentarsi ai punti dove è già in corso lo screening”.