Mauro Vanni, presidente della cooperativa bagnini di Rimini sud
Mauro Vanni, presidente della cooperativa bagnini di Rimini sud

Rimini, 20 aprile 2021 -  Stessa spiaggia, stesso mare, stesse regole anti-Covid. L'ordinanza balneare per l'Emilia Romagna è praticamente pronta, e prevede per la stagione 2021 le stesse misure anti-Covid adottate l'anno scorso. Quindi: ogni ombrellone dovrà occupare un'area di 12 metri quadrati, tra un lettino e l'altro ci dovrà essere un metro e mezzo di distanza, le attrezzature andranno sanificate ogni volta.

Il punto Zona gialla rafforzata: cosa può cambiare in Emilia Romagna, Marche e Veneto

Resta naturalmente la regola della distanza minima di un metro tra le persone, tranne che per i familiari o chi abita nello stesso appartamento o stanza d'albergo. "La novità che introduciamo quest'anno è la possibilità, in caso di mareggiate e quindi di erosione dell'arenile, di ridurre da 12 metri a 10,5 l'area occupata dall'ombrellone - dice l'assessore regionale al Turismo Andrea Corsini - Per il resto il protocollo è quello adottato con successo l'anno scorso. L'Emilia Romagna è pronta ad aprire le sue spiagge dal 15 maggio".

I bagnini non vedono l'ora. A Rimini gli ombrelloni saranno ancora più distanti: come l'anno scorso, il Comune intende imporre una superficie minima di 18 metri quadrati. "Discuteremo dell'ordinanza con l'amministrazione la settimana prossima", annuncia Mauro Vanni, presidente della cooperativa bagnini di Rimini sud.