Nelle Marche le spiagge riaprono a maggio
Nelle Marche le spiagge riaprono a maggio

Ancona, 13 aprile 2021 - Ora è ufficiale, tra meno di 20 giorni si aprirà nelle Marche la stagione balneare, che andrà avanti dal primo maggio al 3 ottobre. "Valutando l’assetto epidemiologico crediamo che si possa fare questo annuncio – ha detto l’assessore regionale con delega sulla difesa del suolo e della costa Stefano Aguzzi – I dati sono da zona gialla da almeno una settimana e la curva epidemiologica sembra decisamente orientata verso un miglioramento ulteriore. Prima di aprire totalmente le spiagge valuteremo ancora una volta gli ultimi dati sulla pandemia".

Coronavirus Marche 13 aprile 2021: il bollettino covid di oggi. Dati e contagi

Insomma i bagnini possono già iniziare a sistemare lettini e ombrelloni e rifare il look agli stabilimenti visto che tra poco più di due settimane, meteo permettendo, potrebbe esserci un vero e proprio assalto alle località balneari. "Un segnale positivo anche dal punto di vista psicologico – le parole di Aguzzi – come era già successo con l’annuncio della zona arancione".

Le Marche potrebbero essere la prima regione d’Italia a partire così presto con la stagione balneare con un vantaggio notevole rispetto ad altre regioni, come la vicina Emilia-Romagna che ha previsto la riapertura degli stabilimenti per il 29 maggio.

Intanto sempre la Regione ha predisposto i campionamenti per l’analisi delle acque di balneazione che sono risultate eccellenti per l’86,2% e buone per l’8,3% (su un totale di 254 acque prese in esame) con un significativo miglioramento rispetto alla precedente stagione che presentava acque eccellenti per l’80%.

I controlli sono effettuati come di consueto dall’Arpam (Agenzia regionale per la protezione ambientale delle Marche) che nei giorni immediatamente precedenti alla stagione balneare effettuerà i nuovi campionamenti oltre al monitoraggio delle fioriture algali.