Il presidente Luca Ceriscioli al centro
Il presidente Luca Ceriscioli al centro

Ancona, 23 maggio 2020 - Visite ai congiunti residenti nei Comuni confinanti di Umbria e Toscana: il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli ha firmato la comunicazione ai prefetti. Manca ancora la firma dei governatori delle due regioni, ma a breve l’intesa dovrebbe essere operativa come già accaduto per Abruzzo ed Emilia Romagna.

“In considerazione della positiva evoluzione dello stato epidemiologico delle rispettive regioni e vista l’esigenza manifestata da numerosi cittadini residenti nelle zone di confine – spiegano dalla Regione Marche -, la Regione Umbria e la Regione Toscana hanno determinato con ordinanza la possibilità, per i residenti nei Comuni di confine, previo accordo tra i rispettivi Presidenti di Regione, di autorizzare la visita a congiunti residenti nei comuni confinanti”

“La Regione Marche – afferma il presidente Cerscioli – ha già comunicato formalmente, giorni fa, di essere pronta a firmare le comunicazioni ai prefetti necessarie per rendere operative le ordinanze. Ho già apposto la mia firma, quindi non appena la presidente Tesei della Regione Umbria e il presidente Rossi della Regione Toscana avranno firmato, sarà possibile per i cittadini marchigiani far visita o ricevere la visita dei congiunti residenti nei comuni confinanti delle due regioni".