Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
21 dic 2021

Spostamenti in zona gialla e arancione: le regole

Permessi diversi per chi ha e per chi non ha il green pass, anche nel movimento tra comuni e regioni diverse. Ecco il dettaglio

21 dic 2021
francesca delvecchio
Cronaca

Bologna, 21 dicembre 2021 - La pandemia avanza anche in Italia e risalgono i contagi covid. Per questo, i cambi di colore sono ormai realtà. Ora in zona gialla oltre a Friuli Venezia Giulia, Calabria e provincia autonoma di Bolzano, sono entrate anche Marche, Veneto e Liguria, ma le differenze delle regole non sono grandi. E l'Emilia Romagna potrebbe aggiungersi presto al gruppo.

Approfondisci:

Capodanno 2022, le restrizioni covid per feste e viaggi

Approfondisci:

Tampone obbligatorio per vaccinati: le regioni frenano, il governo decide domani

Approfondisci:

Vaccino covid Novavax approvato, quando arriva in Italia

Spostamenti, le regole in zona gialla, arancione e rossa
Spostamenti, le regole in zona gialla, arancione e rossa

Zona arancione: quando scatta

Incombe però l'incubo zona arancione, che scatta  con un'incidenza superiore ai 150 casi ogni 100mila abitanti, con il tasso di occupazione di malati covid nelle terapie intensive superiore al 20% e nei reparti non critici sopra al 30%.

Approfondisci:

Covid, Burioni: "Ora è un’infezione pediatrica"

Zona bianca e gialla: spostamenti con green pass

Se ci si trova in zona bianca o gialla, serve il green pass (base o super che sia, qui tutte le differenze) per viaggiare su aerei, treni, navi e traghetti; autobus e pullman di linea che collegano più di due regioni; autobus e pullman adibiti a servizi di noleggio con conducente, mezzi impiegati nei servizi di trasporto pubblico locale o regionale. Così come, senza Green pass, non è possibile usufruire del trasporto scolasticodai 12 anni in su. Per il servizio di scuolabus, invece, cioè il trasporto scolastico per bambini sotto i 12 anni, il Green pass non è obbligatorio.

Approfondisci:

Terza dose: quando farla e quando fa effetto

Approfondisci:

Obbligo vaccinale Covid: quando scatta e per chi

Zona bianca e gialla: spostamenti senza green pass

Non è obbligatorio avere il Green pass, invece, per viaggiare con mezzi di trasporto pubblico non di linea, quali taxi e autovetture fino a nove posti, compreso quello del conducente, adibiti a servizio di noleggio con conducente, ad eccezione di quelli in servizi aggiuntivi di trasporto pubblico locale (cui si applica la disciplina relativa all’utilizzo dei mezzi di trasporto pubblico locale di linea).

In zona bianca o gialla, anche senza Green pass, ci si può spostare liberamente con mezzo proprio all'interno del proprio comune, verso altri comuni della stessa Regione oppure verso altre regioni/province autonome.

Zona arancione: spostamenti senza green pass

Riguardo agli spostamenti, in zona arancione, non ci sono limiti, indipendentemente dal fatto che ci si trovi in zona bianca, gialla o arancione a condizione che si abbia un green pass (base o super). Sono vari i contesti in cui è obbligatorio avere il green pass: nel caso di utilizzo di mezzi di trasporto pubblico o privato di linea, oppure nel trasporto scolastico, anche dedicato, a partire dal compimento dei 12 anni. 

Per gli spostamenti con mezzi privati fuori dal proprio comune serve, però, il green pass: senza nemmeno un tampone negativo, insomma, non si può uscire dal proprio comune a meno di necessità, salute, lavoro o per usufruire di servizi non disponibili nel proprio comune. In zona arancione, senza green pass, ci si può spostare anche da comuni di massimo 5mila abitanti, verso altri comuni entro i 30 chilometri, eccetto il capoluogo di provincia.

Zona arancione: spostamenti con green pass

È chiaro che chi è provvisto del Green pass sia base (ottenibile tramite tampone rapido o molecolare), sia rafforzato (lo si ha quando si è guariti dal Covid o si ha completato il ciclo di vaccinazione) non ha limiti né di spostamento, né di utilizzo dei mezzi di trasporto. 

Zona rossa: spostamenti vietati per tutti

Torna il lockdown vero e proprio. Resta per ora confermato che in zona rossa gli spostamenti fuori dalla propria abitazioni sono fortemente limitati a casi di necessità, salute e lavoro. Nuove direttive sono comunque attese nei prossimi giorni.

Zona gialla e arancione: le altre regole

Lavoro

Rispetto alla zona bianca non ci sono differenze di comportamento per andare a lavoro in zona gialla o arancione. Lavoratori pubblici e privati devono avere sempre il Green pass per andare a lavoro. I pubblici, tra l'altro, hanno l'obbligo di vaccinazione.

Negozi

L'accesso a negozi al di fuori dei centri commerciali è sempre consentito con o senza green pass. Per l'accesso ai negozi dentro i centri commerciali nei giorni festivi, invece, è necessario il Super Green pass, ma solo in zona arancione ed eccetto alimentari, edicole, librerie, farmacie, tabacchi.

Studenti

Gli studenti di scuole superiori e istituti tecnici possono andare a scuola sempre, per loro non è obbligatorio il Green pass. Per gli studenti universitari, invece, sì. 

Bar e ristoranti

La consumazione al banco o al tavolo all'aperto è possibile senza Green pass solo in zona bianca o gialla. In zona arancione serve un Green pass rafforzato, quello base non basta.
Per consumare al tavolo al chiuso, invece, è necessario il Green pass rafforzato per tutte e tre le zone. 

Sport

Si può fare attività sportiva all'aperto senza Green pass in tutte e tre le zone. Serve il Green pass per fare sport al chiuso sia individuale sia di squadra, che di contatto: in zona bianca o gialla basta il Green pass base, in zona arancione serve quello rafforzato. Quest'ultima regola vale anche per accedere agli spogliatoi. 

Per accedere a eventi e competizioni sportivi in stadi e palazzetti, invece, serve il Green pass rafforzato in tutte e tre le zone. 

Eventi culturali

Per partecipare a spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali serve sempre il Green pass rafforzato. Per l'accesso a mostre, musei e altri luoghi della cultura in zona bianca e gialla basta il Green pass base, in zona arancione serve quello rafforzato. Per entrare in archivi e biblioteche si deve avere sempre la certificazione verde rafforzata.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?