Universitari in una foto d'archivio Crocchioni
Universitari in una foto d'archivio Crocchioni

Bologna, 1 aprile 2019- - Sei nuovi studentati dell’Alma Mater in arrivo a Bologna, Imola, Forlì e Rimini. Ventinove milioni di euro di investimenti per 452 nuovi posti alloggio.

Dopo una lunga attesa, il Miur ha approvato i sei nuovi progetti, presentati dall'Università di Bologna, per la realizzazione di alloggi e residenze per universitari. Si tratta di un progetto diffuso sul territorio che coinvolge i Campus di Bologna, Imola, Forlì e Rimini e che sarà realizzato in accordo con le amministrazioni comunali e con il contributo di Er.Go, l’ azienda regionale per il diritto allo studio della Regione.

I sei nuovi progetti si aggiungono ai tre già approvati e già in corso di realizzazione. Ovvero 80 posti nel nuovo Campus di Cesena; 40 posti nell’area dell’ex Croce Rossa in via San Petronio Vecchio e 382 posti nell’area del Lazzaretto in via Terracini (entrambi a Bologna). Sommando tutti gli interventi si arriva a quasi mille nuovi posti per gli studenti Unibo.

Squadernando le planimetrie, a Bologna i progetti approvati riguardano nuovi studentati nell’area di via Belmeloro (4,1 milioni di euro di finanziamento per 57 posti ), nell’area di via Filippo Re (7,8 milioni di euro di finanziamento per 90 posti ) e nell’area del Battiferro in via della Beverara (8,5 milioni di euro di finanziamento per 131 posti ). A questi si aggiunge il progetto per la realizzazione di una residenza universitaria nel complesso dell’Osservanza a Imola, in via Venturini (2,3 milioni di euro di finanziamento per 45 posti alloggio).

Nel Campus di Forlì è stato approvato il progetto per la realizzazione di un nuovo studentato nelle immediate vicinanze della Scuola di Ingegneria, tramite l’acquisizione e trasformazione dell’edificio attualmente in proprietà indivisa fra Comune ed Enav che ora ospita un centro di formazione per assistenti di volo (1 milione di euro di finanziamento per 64 posti). Nel Campus di Rimini, invece, sarà realizzato l’intervento progettato nel sito di Palazzo Lettimi: un complesso integrato di servizi che include anche la nuova biblioteca di Campus (5,3 milioni di euro di finanziamento per 65 posti alloggio).

“Tre anni fa, quando abbiamo presentato il nuovo piano edilizio dell’Università di Bologna avevamo previsto mille nuovi posti in studentato per i nostri studenti, nell’ottica di un forte potenziamento delle iniziative per il diritto allo studio - spiega il Rettore Francesco Ubertini - Oggi, con l’approvazione di questi nuovi progetti, facciamo un nuovo importante passo avanti verso quel traguardo. È una notizia che ci fa particolarmente piacere anche perché si inserisce nel contesto di un Ateneo in cui immatricolazioni, studenti fuori sede e studenti internazionali sono in costante crescita”.