Bologna, 13 gennaio 2022 - Molti cittadini se lo chiedono da giorni: quali categorie hanno diritto al tampone Covid rapido gratuito in farmacia? Non è facile riuscire a stare dietro alle varie disposizioni istituzionali perciò ecco, in breve, una classificazione di chi ha diritto al test gratis e chi invece deve pagarlo in Emilia Romagna.

Zona arancione: Marche a rischio. Emilia Romagna ancora da giallo, boom di casi settimanali in Veneto - Fine quarantena e isolamento, le regole in Emilia Romagna

Focus Bollettino del 13 gennaio 2022 in Emilia Romagna. Dati e contagi

Quanto durano quarantena e isolamentoGreen pass da guarigione, come sbloccarlo e come avere il nuovo - Green pass e trasporti: le nuove regole - Green pass per entrare nei negozi: da quando

Tampone rapido Covid in farmacia, le categorie che non pagano in Emilia Romagna

Tampone gratuito

Possono eseguire gratuitamente il tampone nasale rapido in farmacia:

- Le persone esenti da vaccinazione (in possesso di idonea certificazione), purché assistite dalla Regione Emilia Romagna.

- Le persone che vanno in farmacie convenzionate per fare il tampone di fine isolamento dopo il periodo indicato dalla Ausl, previa autocertificazione, e che sono asintomatiche da almeno tre giorni.

- Le persone che si recano in farmacie convenzionate per verificare la negatività dopo una quarantena certificata dalla Ausl, sempre previa autocertificazione e asintomatiche da almeno tre giorni.

- Infine, gli studenti asintomatici delle scuole secondarie di primo e secondo grado nella cui classe si sia verificato un caso di Covid, su richiesta elettronica di un medico di medicina generale o di un pediatra.





Tampone a pagamento: quanto costa

La prenotazione del test rapido a pagamento è, invece, rivolta a:

- Tutti coloro che non rientrano nelle categorie dello screening gratuito possono richiedere in farmacia un tampone antigenico a prezzo calmierato di 15 euro, ma devono essere asintomatici.

- I cittadini italiani di età compresa tra i 12 e i 18 anni (non compiuti) hanno diritto al tampone ad un prezzo calmierato di 8 euro (fino al 31 marzo 2022), sempre a patto di essere asintomatici.

Cosa fare se si è positivi al tampone nasale rapido?

In caso di positività al tampone nasale rapido, detto tampone antigenico perché ricerca le proteine del virus (i cosiddetti antigeni) e dà il responso in circa 15 minuti, il cittadino riceverà in farmacia le prime indicazioni relative alla necessità stare in isolamento nel proprio domicilio, evitando contatti con altre persone. In seguito successivamente dovrà seguire le indicazioni fornite dal medico di famiglia o dal pediatra di libera scelta, nel caso dei bambini, o dal Dipartimento di Sanità Pubblica.