Bologna, 1 febbraio 2021 - Chi è andato oggi, primo giorno di zona gialla anche in Emilia Romagna, in farmacia per sottoporsi a un tampone rapido o a un test sierologico anti coronavirus al prezzo calmierato di 15 euro, ha scoperto che dovrà attendere ancora qualche giorno. "Avremmo dovuto iniziare, ma dobbiamo aspettare che il portale sia aggiornato dalla Regione anche per consentire il tracciamento degli utenti a pagamento - spiega Massimiliano Fracassi, presidente Federfama per la provincia di Bologna - e per il momento prendiamo le prenotazioni dei cittadini. Dovremmo iniziare da mercoledì o al più tardi da giovedì. Il telefono squilla in continuazione perché in tanti ci chiedono informazioni".

image

Zona gialla e arancione: colori regioni oggi. Nuova mappa zone Covid - Zona gialla Emilia Romagna spostamenti: le regole

Per questi esami di screening contro il Covid, non è necessaria la ricetta medica, ma è sufficiente prenotarsi in farmacia. Per gli studenti, le loro famiglie e il personale della scuola, invece, per i quali gli esami erano gratuiti, viene concessa la possibilità di ripeterli ogni 15 giorni e non più una volta al mese. Infine, il test gratuito viene esteso anche a educatori, istruttori e allenatori sportivi, volontari del terzo settore che assistono anziani o disabili e caregiver.  

image