Test sierologico Covid gratis per gli studenti dell'Emilia Romagna (Imagoeconomica)
Test sierologico Covid gratis per gli studenti dell'Emilia Romagna (Imagoeconomica)

Bologna, 19 ottobre 2020 - E' partito oggi, lunedì 19 ottobre, in tutta l’Emilia Romagna, lo screening sierologico gratuito e rapido in farmacia, rivolto agli studenti di fascia d’età compresa fra 0 e 18 anni, a quelli maggiorenni che frequentano la scuola secondaria di secondo grado, ai loro familiari conviventi (genitori, nonni, fratelli e altri familiari, purché conviventi) e agli studenti universitari con medico di base in Regione. “Una campagna mai vista in Italia”, secondo l’assessore regionale alle Politiche per la salute Raffaele Donini, che ha dichiarato: “È la prima volta che, nel nostro Paese, si coinvolgono in uno screening gli studenti di ogni ordine e grado. Abbiamo distribuito alle farmacie 2 milioni di test, per raggiungere quasi la metà della popolazione. Ci auguriamo la massima risposta”.

Sono 165 in più le farmacie che nell’arco di un solo fine settimana hanno dato la loro adesione alla campagna della Regione Emilia-Romagna per lo screening sierologico degli studenti e dei loro familiari: a oggi, sono quindi 832 in tutto il territorio regionale quelle in cui poter fare il test sierologico rapido. Qui l'elenco completo.

Le prenotazioni, al primo giorno, hanno fatto registrare il tutto esaurito per due settimane a Bologna. Si stima, al ribasso, che in tutta la regione solo nella prima giornata saranno tra gli 8 e i 10.000 i test effettuati. Per i positivi ci sarà il tampone.

Quando si parte?

Lunedì 19 ottobre. La campagna rimarrà attiva fino al 30 giugno 2021, con la possibilità di sottoporsi al test anche più di una volta lungo l’anno scolastico.

Quanto costa ?

È un test completamente gratuito.

A chi è riservato?

Il test sierologico gratis in farmacia è riservato a: genitori dei bambini e degli alunni/studenti (0-18 anni e maggiorenni se frequentanti scuola secondaria superiore); alunni/studenti, loro fratelli e sorelle, nonché ulteriori familiari conviventi previo consenso dei genitori/tutori/soggetti affidatari dei minori; studenti che frequentano corsi universitari, purché usufruiscano dell’assistenza sanitaria in regione.

Dove posso farlo?

Sono per ora 667 le farmacie convenzionate, pubbliche o private, che hanno già aderito all’iniziativa. L’elenco completo, in continuo aggiornamento, è disponibile sul sito della Regione, a questo link.

Devo prenotarmi?

Sì, per effettuare il test è necessario prendere appuntamento con una delle farmacie presenti in elenco. In caso di minori, un genitore o tutore deve dare il proprio consenso ed essere presente al momento del controllo, che avverrà sempre nel rispetto di tutte le misure di sicurezza, dall’uso obbligatorio e corretto della mascherina all’igienizzazione delle mani all’ingresso, dal controllo della temperatura corporea al distanziamento.

Quando ricevo il risultato?

Dopo 15 minuti.

Cosa succede se il test risulta positivo?

I farmacisti registreranno sul Portale regionale delle farmacie i dati di tutte le persone che si sottoporranno al test: in caso di positività, il cittadino sarà contattato dai Servizi di santità pubblica dell’Azienda sanitaria di competenza territoriale per eseguire il tampone nasofaringeo.

Covid, le altre notizie di oggi

Di che cosa parlano nel resto del mondo. Il Covid a fondo pagina (e a volte sparisce)

Coprifuoco, palestre e parrucchieri. Tutte le ipotesi in campo per il nuovo Dpcm

Coronavirus, Francia record: oltre 32mila casi. Germania, Merkel: "State a casa"