Il maestro Massimo Ippoliti è tra gli ideatori del progetto (foto omaggio)
Il maestro Massimo Ippoliti è tra gli ideatori del progetto (foto omaggio)

Jesi (Ancona), 20 ottobre 2017 - Studenti un po’ artisti un po’ artigiani per realizzare le scene dello spettacolo di domenica (ore 17, ingresso libero) al teatro Pergolesi. E’ il frutto del corso di formazione per la realizzazione di scenografie teatrali organizzato dalla Fondazione Pergolesi Spontini in collaborazione con il Liceo Artistico Mannucci di Jesi.

Il corso, sviluppato da un’idea dello scultore Massimo Ippoliti e di Paolo Appignanesi, è finalizzato a indirizzare i giovani creativi ai mestieri collegati allo spettacolo dal vivo, integrando la scuola nel tessuto produttivo del proprio territorio e collegando la formazione in aula con quella nel mondo del lavoro.

Accanto ai ragazzi del liceo artistico Mannucci, quelli dello Scientifico da Vinci. Lezioni, incontri con i responsabili tecnici, manageriali e organizzativi dello spettacolo dal vivo, ma anche partecipazione ai laboratori di Social Opera e al Social Opera Festival dove andranno in scena tutte le performance ispirate alla figura di Federico II di Svevia, tema che accomuna, quest’anno tutti i laboratori di teatreducazione della Fondazione. Sul palco del Pegolesi domenica spettacoli, anche di danza, che hanno al centro “Federico II Hohenstaufen”, lo ‘stupor mundi’ nato a Jesi.