Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
il Resto del Carlino logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
8 giu 2022
Commento

Giustizia e riforme

di ALESSANDRO VESPIGNANI - L’obiettivo, molto difficile se non impossibile, è il raggiungimento del quorum. Il referendum è sempre un bellissimo esercizio di democrazia diretta, ma la giustizia è un tema eternamente spinoso, che racchiude mille interessi. Vedremo domenica notte se il popolo italiano si sarà espresso in maniera numericamente sufficiente sui cinque quesiti referendari promossi da Lega e Radicali. Il diritto, ha detto qualche giorno fa la ministra della Giustizia Marta Cartabia, ha la caratteristica di essere «semper reformando». Questo periodo storico, però, ha assoluto bisogno di non sprecare un’occasione fondamentale per mettere in pratica – attraverso i decreti attuativi – almeno un paio delle linee guida della riforma Cartabia approvata dal Parlamento il 23 settembre di un anno fa.  La giustizia riparativa e l’estensione dell’ambito di applicabilità dell’istituto della messa alla prova sono ricette significative per la deflazione processuale e penitenziaria.

© Riproduzione riservata