Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
15 mar 2022

Come risparmiare sui prezzi di spesa, bollette e carburante

Il decalogo di Altroconsumo per difendersi dagli aumenti: dai discount al termostato, poche semplici regole alla portata di tutti

15 mar 2022
featured image
Come risparmiare su bollette e carburante
featured image
Come risparmiare su bollette e carburante

Bologna, 15 marzo 2022 - La fermata dal benzinaio è un salasso, l'arrivo delle bollette un colpo al cuore. E ora si temono anche i rincari tra gli scaffali del supermercato, innescati dall'aumento dei costi di produzione. La guerra in Ucraina, associata alle sanzioni imposte alla Russia stanno creando molti grattacapi ai consumatori italiani. Altrconsumo ha stilato un decalogo per aiutarci a risparmiare su bollette e carburanti dove si può.

Leggi anche: Aumento bollette, energia alle stelle: ecco come risparmiare su gas e luce

La spesa alternativa

Quando fai la spesa, risparmia con i prodotti non di marca (senza rinunciare alla qualità) : la qualità non è solo nei prodotti di marca, spesso più costosi. Secondo i test fatti proprio da Altroconsumo, i prodotti che uniscono un buon prezzo a una qualità almeno buona, nel 45% dei casi erano prodotti con il marchio di discount. Anche i prodotti con il marchio commerciale della catena hanno generalmente ottenuto buoni risultati nei test.

Attenzione a dove vai 

Meglio fare la spesa in un discount oppure scegliere accuratamente la catena e il punto vendita meno caro. Secondo una stima di Altrocunsumo, le famiglie italiane potrebbero risparmiare fino a un massimo di 1.700 euro all'anno sulla spesa (considerato che la spesa media, nel 202, era di 6.800 euro). Anche se si preferisce la spesa di marca al supermercato si può risparmiare fino al 20% scegliendo la catena giusta e il punto vendita più economico. Anche se ci sono città (come Pesaro, Pistoia e molte città del sud) dove la concorrenza è così bassa che i risparmi arrivano appena al 2%.

Leggi bene le bollette

"La bolletta non va solo pagata - sottolinea Altroconsumo - va anche letta. Quanto consumiamo? Che prezzi ci applicano? Le informazioni, generalmente, sono nella seconda pagina delle bollette". Questa noiosa e al tempo stesso complicata operazione andrebbe fatta almeno una volta all'anno, per sapere quali sono le proprie necessità energetiche.

Cambia provider di energia

Luce e gas come le assicurazioni dell'auto: la scelta dei provider non è più per la vita. Anzi, cambiarlo porta spesso tariffe agevolate almeno nei primi mesi. Certo, è un'operazione complessa, ma mai come ora ne vale la pena. Attenzione, però, alle offerte telefoniche: prima di aderire - raccomanda l'associazione - farsi sempre inviare le condizioni contrattuali, e imparare a usare i documenti allegati, come la scheda sintetica, per valutare la stima della spesa annua prevista da una determinata offerta.

Abbassa il termostato di 1 grado

E' buona norma limitare le temperature in casa a 20 gradi nella zona giorno e a 16-18 gradi nella zona notte. Riducendo di un grado la temperatura si risparmia circa l'8% della spesa in bolletta. 

Usa bene gli elettrodomestici

Bisogna sapere, per esempio, che il forno consuma molto (quello a gas un po' meno), è quindi preferibile una cottura combinata con fornelli o microonde. Poi un trucco da brava massaia: spegni il forno 15 minuti prima che sia finito il tempo di cottura e lascia la teglia nel forno caldo fino a che il tuo piatto non sarà pronto. La lavastoviglie, come la lavatrice va sempre fatta partire a pieno carico, utilizzando il lavaggio eco. In frigorifero, come ha sempre raccomandato la mamma, non inserire cibi caldi. E se il freezer non è un no frost, va sbrinato regolarmente.

Tra poco (si spera) arriva il caldo: i climatizzatori vanno impostati a una temperatura non inferiore ai 6 gradi rispetto a quella dell'ambiente esterno; se l'afa e l'umidità sono notevoli, meglio impostare il la modalità deumidificatore

Le lampadine giuste al posto giusto

Le lampadine Led hanno bassi consumi e durano molto, ma vanno scelte quelle giuste per ogni ambiente: se per il soffitto di camere, salotto e cucina vanno bene quelle tra i 10 e 20 watt, per il comodino, per esempio, ne bastano 3-5. Per il tavolino del salotto, invece, va bene una lampadina a 6-8 watt.

Leggi anche: Prezzo benzina e gasolio, Bonaccini: "Basta speculazioni"

Benzina, sempre self service

Questo vale tanto per la benzina quanto per il gasolio. In base alle ultime rilevazioni Altroconsumo, ci sono provincie italiane in cui il prezzo medio in modalità self arriva ad essere anche il 9% meno caro di quello servito.  

Attenzione al pieno in autostrada

Il prezzo medio in autostrada è sempre superiore al prezzo medio praticato nelle stazioni cittadine o sulle grandi strade non autostradali. Inoltre, non tutte le 'pompe bianche' sono sinomo di risparmio. Controllare sempre i prezzi esposti.

Fare la manutenzione periodica dell'auto

La manutenzione periodica (anche dopo il periodo di garanzia) della propria automobile non serve solo a mantenere l'efficienza del motore, ma anche a minimizzare i consumi. In particolare, vanno tenuti in buone condizioni i filtri dell'aria e l'olio motore, così come vanno controllate le emissioni: se si alzano potrebbe essere un indice di una carburazione non ottimale. Fondamentale è anche avere pneumatici con una buona convergenza e gonfiati al punto giusto per contenere i consumi. Quando è possibile, si consiglia di preferire al posto dell'auto i mezzi più leggeri (moto, scooter, bici) magari elettrici oppure a trazione muscolare.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?