Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
4 mag 2022

Rigassificatore, che cos'è e come funziona

Nel tentativo di interrompere la dipendenza dalla Russia, il governo vuole due nuovi impianti che suppliscano la scarsità della produzione italiana

4 mag 2022
paola benedetta manca
Economia
RIGASSIFICATORE
Un rigassificatore offshore: cos'è e come funziona
RIGASSIFICATORE
Un rigassificatore offshore: cos'è e come funziona

Bologna, 4 maggio 2022 - Cos’è il gas naturale? A cosa serve un rigassificatore? E in cosa consiste la rigassificazione? La crisi energetica determinata dalla guerra in Ucraina ha portato alla ribalta del dibattito pubblico termini che molti non hanno mai sentito e di cui non conoscono il significato. Ecco i principali. Gnl: il Gas Naturale Liquefatto È un gas composto principalmente da metano, l’idrocarburo più semplice e abbondante in natura. Il gas naturale si trova in giacimenti sotto la superficie terreste e viene estratto attraverso un processo di perforazione. Dopo l’estrazione e l’eliminazione delle impurità viene raffreddato fino a -162°C. A questa temperatura, si trasforma in liquido, riducendo di 600 volte il proprio volume. Sotto questa forma, può essere facilmente stoccato in serbatoi, immesso nelle navi metaniere e trasportato per lunghe distanze fino ai mercati finali di consumo, dove viene rigassificato e distribuito. Il gas naturale è da tempo riconosciuto come il più pulito tra i combustibili fossili. La sua combustione produce soprattutto vapore acqueo e anidride carbonica in quantità limitata (molto inferiore rispetto a petrolio e carbone), senza praticamente alcun altro residuo, né polveri, né fuliggine o metalli pesanti. La filiera del Gnl consiste in quattro fasi principali: la produzione del gas, la liquefazione, il trasporto del Gnl e la rigassificazione. Cosa fa un rigassificatore La rigassificazione è dunque una delle fasi della filiera del gas naturale. E’ un’operazione relativamente semplice che consiste nel riscaldare il Gnl fino al punto in cui ritorna allo stato gassoso e può dunque essere utilizzato. L’elemento chiave di questa fase è il terminale di rigassificazione. Quando le metaniere giungono al terminale, il gas naturale liquefatto viene scaricato dalle navi e stoccato, sempre alla temperatura di -162°C e a pressione atmosferica, in appositi serbatoi. Viene poi inviato all’impianto di rigassificazione o rigassificatore, dove viene riconvertito ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?