Quotidiano Nazionale logo
2 gen 2022

Contagi oggi in Emilia Romagna: bollettino Covid 2 gennaio 2022. 9.090 casi e 8 morti

I nuovi positivi diminuiscono del 20%, ma i tamponi analizzati sono quasi la metà. Tasso di positività al 51,9%, il più alto d'Italia. Balzo dei ricoveri: terapie intensive +6, altri reparti Covid +92. I casi attivi in regione sono 97.052 (+8.188), guariti +894

Bologna, 2 gennaio 2022 - Casi da Covid 19 in altalena in Emilia Romagna, oggi scendono del 25% rispetto a ieri, anche in relazione della minor quantità di tamponi analizzati nel giorno di Capodanno.

Aggiornamento I dati Covid del 3 gennaio 2022

I nuovi contagi sono 9.090 (ieri 12.255 con un +20,5% sull’altro ieri) rilevati su 17.490 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore (su 51.575 invece i test analizzati il 31 dicembre per i dati di Capodanno).

Otto i morti legati alla pandemia, tutti ultra 75enni, ieri erano 15 e tra questi c'era anche un 38enne non vaccinato di Forlì. 

Quanto ai ricoveri in Emilia Romagna, oggi salgono del 4,8% nei reparti Covid (1.451, +92) e del 6,8% nelle terapie intensive (72% non vaccinati), sono 130 i pazienti in area critica (+6). 

Contagi in Emilia Romagna: i dati del 2 gennaio 2022
Contagi in Emilia Romagna: i dati del 2 gennaio 2022

Il tasso di positività, ovvero la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti, vola a oltre il 50%: è del 51,9%, il più alto d'Italia "un valore non indicativo dell’andamento generale visto il numero di tamponi effettuati, che nei giorni festivi è inferiore rispetto agli altri giorni e soprattutto i tamponi molecolari vengono fatti prioritariamente su casi per i quali spesso è atteso il risultato positivo", fa sapere la Regione.

La mappa del contagio nelle province vede Rimini con 1.682 nuovi casi, seguita da Bologna (1.261) più 155 nel Circondario Imolese. Poi Forlì-Cesena (1.216, 691 Cesena, 525 Forlì), Ravenna (1.203), Parma (1.012), Modena (931) e Reggio Emilia (815). Infine Ferrara (532) e Piacenza (283). 

Gli emiliano romagnoli guariti sono 894 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 446.972.

I casi attivi, cioè i malati effettivi seguiti dal servizio sanitario, oggi sono 97.052 (+8.188). Il 98,3% dei casi attivi è in isolamento a casa, senza sintomi o con sintomi lievi.

Mentre i contagi da Covid-19 volano trascinati dalla variante Omicron, da domani mezza Italia - il Paese ha un milione di attualmente positivi di cui 97mila in Emilia Romagna - sarà zona gialla: passano anche Lazio, Lombardia, Piemonte e Sicilia.

Si salva, per ora l'Emilia Romagna che potrebbe però rientrare nella fascia a colorazione più scura dal prossimo lunedì, 10 gennaio: 14% è il tasso di occupazione delle terapie intensive (10% soglia di rischio, in aumento di un punto percentuale e 15% tasso di occupazione del reparti Covid ordinari, dato stabile ma che corrisponde alla soglia di rischio.

Il 10 gennaio è anche il giorno in cui entrerà in vigore il lockdown 'light' pensato per i non vaccinati con l'estensione del Green pass rafforzato a bar e ristoranti anche nei tavoli all'aperto, alberghi, piste da sci e trasporti locali. 

Ed è in arrivo il 5 gennaio la nuova stretta, con l'allargamento dell'obbligo della certificazione verde rafforzata ai lavoratori. Per la scuola, che dovrebbe ripartire il 7 gennaio (o il 10 in alcune regioni), emerge l'ipotesi Dad solo per i non vaccinati con due positivi in classe. 

Covid e scuola: il rebus del rientro in classeTampone fai da te: come si fa e come leggere il risultato

Contagi oggi in Italia: dati e tabella delle regioni

In Italia sono 61.046 i nuovi contagi da  Covid nelle ultime 24 ore (ieri erano stati 141.262). Il calo dei contagi avviene a fronte, però, di un crollo di tamponi processati, 278.654 (ieri 1.130.936), con un tasso di positività che schizza al 21,9% (+8,9%).

È quanto emerge dal bollettino del ministero della Salute, secondo cui le vittime sono 133, mentre ieri erano state 111.

Il numero dei ricoveri ordinari sale a 11.756 (+491 rispetto a ieri), i pazienti in terapia intensiva diventano 1.319 (+22), con 104 ingressi del giorno (ieri 135). 

La regione con il maggior numero di nuovi casi si conferma la Lombardia con 10.425 davanti ad Emilia Romagna (9.090), Lazio (7.993), Toscana (6.397) e Campania (5.192). Qui il bollettino delle Marche e del Veneto

Il numero totale dei casi è pari a 6.328.076. I dimessi/guariti crescono di 12.164 unità, arrivando a 5.119.893, mentre gli attualmente positivi diventano 1.070.537 di cui 1.057.462 in isolamento domiciliare.

 

Contagiati in Emilia Romagna: quanti sono i sintomatici e gli asintomatici

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 558.263 casi di positività, 9.090 in più rispetto a ieri, su un totale di 17.490 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 51,9%.

Dei nuovi contagiati, 4.578 sono asintomatici: 122 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 296 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 5 tramite i test pre-ricovero. Per 4.155 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

Tra i nuovi positivi 56 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 338 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.
L’età media dei nuovi positivi di oggi è 37,5 anni.

Ecco la mappa del contagio dall’inizio dell’epidemia: 31.958 contagi a Piacenza (+283, di cui 71 sintomatici), 41.304 a Parma (+1.012, di cui 194 sintomatici), 64.699 a Reggio Emilia (+815, di cui 731 sintomatici), 89.228 a Modena (+931, di cui 472 sintomatici), 114.356 a Bologna (+1.261, di cui 558 sintomatici), 17.725 casi a Imola (+155, di cui 93 sintomatici), 35.250 a Ferrara (+532, di cui 98 sintomatici), 48.561 a Ravenna (+1.203, di cui 571 sintomatici), 26.800 a Forlì (+525, di cui 425 sintomatici), 30.479 a Cesena (+691, di cui 388 sintomatici) e 57.903 a Rimini (+1.682, di cui 911 sintomatici).

 

Morti Covid in regione

Il bollettino sul Coronavirus in Emilia Romagna registra oggi otto morti: uno in provincia di Reggio Emilia (1 uomo di 79 anni); tre in provincia di Bologna (1 uomo di 91 anni e 2 donne di 80 e 96 anni); due in provincia di Forlì-Cesena (2 donne di 78 e 95 anni); due in provincia di Rimini (2 uomini di 83 e 87 anni).

In totale, dall’inizio dell’epidemia, i decessi in regione sono stati 14.239.

Ricoveri in Emilia Romagna

Sono 130 i pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna (+6 rispetto a ieri); l’età media è di 63 anni. Sul totale, 93 (quindi il 72%) non sono vaccinati (età media 61,3 anni), mentre 37 sono vaccinati con ciclo completo (età media 66,8 anni).

Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 1.451 (+92 rispetto a ieri), età media 69 anni.

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 1 a Piacenza (invariato rispetto a ieri), 10 a Parma (invariato); 13 a Reggio Emilia (+1); 15 a Modena (+1); 29 a Bologna (invariato); 9 a Imola (+1); 19 a Ferrara (+1); 15 a Ravenna (+3); 1 a Forlì (invariato); 3 a Cesena (-1); 15 a Rimini (invariato).

Covid e le previsioni dell'Iss sui contagi in Europa

Nelle prossime due settimane è previsto un aumento del tasso di notifica dei casi di  Covid, stabili tassi di ospedalizzazione, diminuzione nei tassi di ricovero in terapia intensiva e tassi di mortalità stabili. "La variante Omicron viene rilevata in numero crescente di paesi".

Lo afferma l'Iss nel Report esteso settimanale riferito alla situazione europea. "Il quadro varia fortemente fra i diversi Paesi con coperture vaccinali più basse sono quelli più severamente colpiti, ma ci sono evidenze dell'aumento della preoccupazione anche nei Paesi con coperture vaccinali più elevate".

Covid: le notizie di oggi 2 gennaio 2022

Corononavirus e influenza: quali differenze ci sono?

Dal Green pass alla quarantena: tutte le restrizioni fino a marzo

Come si esce dall'isolamento

Il Covid nel mondo: news e aggiornamenti

 

Ricevi l'informazione di qualità direttamente a casa tua con le nostre testate.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?