Bologna, 27 settembre 2021 - Sono 289 i nuovi casi positivi in Emilia Romagna, su un totale di 14.734 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. Oggi, la nostra regione è quella con in cui si verificano più contagi, seguita da Sicilia (+227), Lazio (+217), Veneto (+181) e Campania (+173). La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 2%, un valore non indicativo dell’andamento generale visto il numero di tamponi effettuati, che la domenica è inferiore rispetto agli altri giorni. Rispetto a ieri, scende il numero dei ricoverati in terapia intensiva (-1), che sono attualmente 47; i ricoverati negli altri reparti Covid sono 390 (+4). Purtroppo, nelle ultime 24 ore, si registrano tre decessi.

L'aggiornamento Covid, il bollettino dell'Emilia Romagna del 28 settembre 2021. Dati e contagi

Il focus Green Pass: ecco tutte le regole. Sì per le colf, no per gli idraulici  - Green Pass 15 ottobre: le Faq sul nuovo decreto

Dati dalle Regioni Veneto - Toscana 

Coronavirus oggi Emilia Romagna 27 settembre 2021: bollettino Covid

​Covid Italia: il bollettino del 27 settembre 2021

Sono 1.772 i nuovi contagi da Covid-19 (-1.327) oggi in Italia, con un calo dei tamponi, come di consueto nelle giornate festive, a quota 124mila (-152mila). Sono i dati del bollettino odierno del ministero della Salute che registra anche 45 decessi (+1) e un tasso di positività all'1,4% (+0,3%). E' l'Emilia Romagna la regione che detiene il record dei contagi, con 289 casi, seguita da Sicilia con 227Lazio con 217. Gli attualmente contagiati sono 101.080 (-1.164), dei quali 3.487 ricoverati nei reparti ordinari (+52) e 488 in terapia intensiva (+5). Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono 29 (ieri erano 22). Restano in isolamento domiciliare 97mila pazienti, mentre sono 2.892 le persone guarite o dimesse.I casi totali dall'inizio dell'epidemia sono 4.662.087. I guariti sono 2.892 (ieri 3.385), per un totale di 4.430.265.

 

Covid Emilia Romagna: il bollettino del 27 settembre 2021

Sono oggi 289 i nuovi casi in Emilia Romagna (ieri 340), rilevati su 14.734 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, con un tasso di positività del 2%. L’età media dei nuovi positivi di oggi è 34,2 anni. Complessivamente, tra i nuovi casi, 160 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 178 sono stati individuati all’interno di focolai già noti. Come detto, rispetto a ieri, scende il numero dei ricoverati in terapia intensiva (-1), che sono attualmente 47; i ricoverati negli altri reparti Covid sono 390 (+4). Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 284 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 395.535. I casi attivi, cioè i malati effettivi, oggi sono 13.942 (+2). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 13.505 (-1), il 96,9% del totale dei casi attivi.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 67 nuovi casi, seguita da Modena con 55; quindi Parma (41) e Ravenna (32); poi Piacenza (19), Reggio Emilia (18), Forlì (17), e Ferrara (13). Infine, Cesena (11), Rimini e il Circondario Imolese entrambe con 8 nuovi casi.

Dei 289 nuovi casi, 107 sono asintomatici: di questi, 64 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 19 tramite i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 2 con i test pre-ricovero. Per 22 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

Vaccini: Alle 15 di oggi erano state somministrate complessivamente 6.425.360 dosi; sul totale sono 3.099.136 le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

I morti di oggi in Emilia Romagna

Nelle ultime 24 ore, si registrano tre decessi: uno in provincia di Piacenza (un uomo di 90 anni), uno a Parma (una donna di 86 anni) e uno a Forlì (un uomo di 80 anni). In totale, dall’inizio dell’epidemia, i decessi in regione sono stati 13.462.

I ricoveri di oggi in Emilia Romagna

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 4 a Piacenza (numero invariato rispetto a ieri), 5 a Parma (+1), 2 a Reggio Emilia (invariato), 3 a Modena (-2), 16 a Bologna (+1), 3 a Imola (invariato), 4 a Ferrara (invariato), 2 a Ravenna (invariato), 2 a Forlì (invariato), 1 a Cesena (invariato), 5 a Rimini (-1).

Sintomatici e asintomatici per provincia 

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 26.178 a Piacenza (+19 rispetto a ieri, di cui 10 sintomatici), 32.297 a Parma (+41, di cui 17 sintomatici), 50.974 a Reggio Emilia (+18, di cui 15 sintomatici), 71.591 a Modena (+55, di cui 36 sintomatici), 88.650 a Bologna (+67, di cui 47 sintomatici), 13.472 casi a Imola (+8, di cui 2 sintomatici), 25.536 a Ferrara (+13, di cui 5 sintomatici), 33.326 a Ravenna (+32, di cui 21 sintomatici), 18.487 a Forlì (+17, di cui 15 sintomatici), 21.347 a Cesena (+11, di cui 8 sintomatici) e 41.081 a Rimini (+8, di cui 6 sintomatici).

Vaccino: terza dose in Emilia Romagna

"Sono cominciate le vaccinazioni delle cosiddette persone fragili e siamo in attesa di sapere dal governo se e quando aumentare la platea della terza dose. Le cose da noi stanno andando piuttosto bene. Abbiamo superato l'80% di cittadini 
emiliano-romagnoli vaccinati con il ciclo completo e siamo già oltre l'85% con almeno una dose, quindi entro poche settimane saremo oltre l'85% con il ciclo completo e puntiamo al 90%". Lo ha detto il presidente dell' Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, ospite della trasmissione 'Oggi è un altro giorno' in onda su Raiuno. "Dopo l'introduzione del Green pass, com' era prevedibile, una serie di persone che non sono no vax, ma persone che avevano dubbi o preoccupazioni, si stanno prenotando. Quindi io confido che aumenteremo la platea di vaccinati", ha concluso Bonaccini.

Covid: le altre notizie 

Covid, saltati 400mila interventi in un anno. I chirurghi: gli altri effetti del virus

Lettera no vax ai bimbi: maestra nella bufera 

Rimini, medico no vax visita dopo la sospensione

Maestra no Green Pass a Cesena rinuncia all'incarico: "Bimbi, vi spiego perchè"