Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
8 gen 2022

Coronavirus Emilia Romagna oggi, bollettino covid 8 gennaio 2022: dati e contagi

Dati in calo per i nuovi contagi, ma si contano 27 morti. E crescono i ricoveri sia in terapia intensiva che in area non critica. In Romagna due minorenni in terapia intensiva, a Bologna da mercoledì torna il camper vaccinale in piazza. Come funziona il tampone rapido gratis in farmacia e il portale per autoregistrarsi

8 gen 2022

Bologna, 8 gennaio 2022 - La crescita dei contagi Covid in Emilia Romagna, rinfocolata dal boom dei casi della super-infettiva variante Omicron, ci regala oggi dati in calo per quanto riguarda il numero dei nuovi casi: 14.901 su oltre 68mila tamponi eseguiti (-13% rispetto a ieri,quando di contavano oltre 17mila positivi).

Aggiornamento Bollettino Covid Emilia Romagna del 9 gennaio 2022

Crescono però dell'1,4% i ricoveri nei reparti Covid e del 2,9% quelli nelle terapie intensive (dove il 79,2% è costituito da non vaccinati). E' alto anche, purtroppo, il numero dei decessi: sono 27 nelle ultime 24 ore, il più giovane dei quali è un uomo di 58 anni, morto in provincia di Piacenza. Oltre due terzi dei nuovi positivi (10.010) sono asintomatici e l'età media è di 37,5 anni. I casi attivi salgono a 183.941, ma sale anche la percentuale (98,9%) di chi è in isolamento domiciliare, perché non necessita di cure ospedaliere.

Ricoverato per Covid il figlio di un anno dell'assessore CorsiniVaccino Covid bambini: non decolla l'immunizzazione - Super green pass: quanto è valido

Covid, il bollettino dell'Emilia Romagna dell'8 gennaio 2022
Covid, il bollettino dell'Emilia Romagna dell'8 gennaio 2022

Intanto lunedì scatta la zona gialla per l'intera regione.Corrono infatti gli indicatori che vengono forniti al Ministero settimanalmente: in realtà, il tasso di occupazione delle terapie intensive da parte dei malati covid è un soffio dalla zona arancione: 19,4% (limite 20%). Va meglio con i recparti di area medica, che il 6 gennaio erano al 15,7% (ma ieri già al 21%). L'indice Rt è a 1,38.

La situazione dei ricoveri è preoccupante: ci sono anche due minorenni in terapia intensiva in Romagna. A Rimini l'ospedale è in crisi per colpa dei no Vax: "Chiamano l'avvocato per opporsi alle cure". 

E nelle scuole alla riapertura dopo le vacanze di Natale l'equilibrio rischia di precipitare, come testimonia la rabbia dei presidi di Bologna, che segnalano centinaia di assenze tra prof e ragazzi e denunciano la confusione delle nuove regole.

FOCUS BOLLETTINI - Veneto - Marche - Italia

Il bollettino Covid dell'Emilia Romagna

Dall’inizio dell’epidemia, in Emilia-Romagna si sono registrati 659.235 casi di positività, 14.901 in più rispetto a ieri, su un totale di 68.271 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è quindi del 21,8%.

I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono 144 (+4 rispetto a ieri); l’età media è di 61,5 anni. Sul totale, 111 non sono vaccinati (zero dosi di vaccino ricevute, età media 60,3 anni), il 79,2%, mentre 33 sono vaccinati con ciclo completo (età media 65,7 anni). Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 1.873 (+25 rispetto a ieri), età media 68,7 anni.

Rispetto ai 17.119 nuovi casi registrati ieri, i contagi oggi registrano un -13%. I ricoverati nei reparti Covid aumentano dell’1,4%, quelli delle terapie intensive del 2,9%

I casi attivi, cioè i malati effettivi, oggi sono 183.941 (+12.054). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 181.924 (+12.025), il 98,9% del totale dei casi attivi.

 

I dati di oggi in Italia

Sono 197.552 i nuovi casi di Covid in Italia (rispetto ai 108.304 di ieri), a fronte di 1.220.266 tamponi effettuati su un totale di 147.165.930 da inizio emergenza. Nelle ultime 24 ore - precisa il bollettino del ministero della Saluitr, ci sono stati 184 decessi (223 ieri), che portano il totale di vittime da inizio pandemia a 138.881. Diventano 7.281.297 i casi totali di Covid in Italia. Attualmente i positivi sono 1.818.893 (+144.822), 1.802.406 le persone in isolamento domiciliare. I ricoverati in ospedale con sintomi sono 14.930 di cui 1.557 in Terapia intensiva. I dimessi/guariti sono 5.323.523 con un incremento di 52.529 unità nelle ultime 24 ore. La regione con il maggior numero di nuovi casi nelle ultime 24 ore è la Lombardia (48.808), poi il Veneto (21.056), il Piemonte (18.220), l'Emilia-Romagna (14.901) e il Lazio (14.850).

I contagi in Emilia Romagna provincia per provincia

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 3.149 nuovi casi, seguita da Modena (2.522), Rimini (2.331). Poi Ravenna (1.272), il Circondario Imolese (il dato è stellare: 1.184 nuovi positivi, ma recupera i dati non comunicati nei giorni scorsi per problemi tecnici), Cesena (1.124), Parma (1.015). Quindi Reggio Emilia (946), Forlì (716), Piacenza (482) e, infine, Ferrara (160).

I morti: 27 nelle ultime 24 ore

Ecco infine il triste bollettino dei decessi: sono 27, uno in provincia di Piacenza (un uomo di 58 anni); cinque in provincia di Parma (due uomini, di 79 e 88 anni, e 3 donne, rispettivamente di 77, 82 e 95 anni); uno a Reggio Emilia (una donna di 84 anni); sette in provincia di Bologna (due donne, di 80 e 83 anni, e 5 uomini, rispettivamente di 73, 74 anni, due di 79 anni – di cui uno deceduto a Ravenna – e uno di 88 anni); uno in provincia di Ferrara (una donna di 89 anni); cinque in provincia di Ravenna (4 donne, di 70, 78, 84 e 87 anni, e un uomo di 85 anni); quattro in provincia di Forlì-Cesena (una donna di 95 anni, e 3 uomini, di 74, 76 e 87 anni); due a Rimini (entrambi uomini, di 81 e 83 anni). Nessun decesso nel modenese. Un decesso infine riguarda una persona residente fuori regione: una donna di 63 anni, la cui morte è stata registrata dall’Ausl della Romagna.

In totale, dall’inizio dell’epidemia, i decessi in regione sono stati 14.362.

Il bollettino dei ricoveri in Emilia Romagna

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 3 a Piacenza (invariato rispetto a ieri), 14 a Parma (+2); 16 a Reggio Emilia (invariato rispetto a ieri); 15 a Modena (+4); 29 a Bologna (-1); 8 a Imola (-1); 19 a Ferrara (-1); 15 a Ravenna (+1); 4 a Forlì (invariato); 4 a Cesena (+1); 17 a Rimini (-1).

Emilia Romagna in zona gialla

In tutto ciò la nostra regione è ufficialmente entrata in zona gialla - scatta da lunedì - e sta mettendo a punto una particolare strategia per  tentare di arginare il caos conseguente al boom di casi. Ecco qui: dal 17 gennaio sarà online il portale per autoregistrarsi con un 'self test' che permette di entrare in quarantena evitando lungaggini burocratiche, mentre già da lunedì 10 gennaio gli asimtomatici possono chiudere l'isolamento con un tampone rapido gratis in farmacia.

 

Open day vaccini

 

Da oggi scatta l'obligo vaccinale per tutti gli over 50 e la Regione assicura accesso diretto, senza prenotazioni a chi vuole mettersi in regola. va infatti ricordato che il green pass viene rilasciato, nel caso di prima dose, solo 15 giorni dopo l'iniezione. A Bologna, poi, torna il camper vaccinale in piazza Maggiore: sarà a disposizione di tutti i bambini e i ragazzi tra i 5 e 20 anni residenti o domiciliari in città e - anche in questo caso - per chiunque volgia sottoporsi alla prima dose.

Allarme per i contagi del personale sanitario

In aumento da due settimane la percentuale di casi tra operatori sanitari rispetto al resto della popolazione, e nell'ultima settimana sono stati oltre 6.000 in più, passando dall'1,8% al 2,1% del totale dei casi: è l'allarme lanciato dall'Aggiornamento nazionale sull'epidemia in Italia dell'Istituto Superiore di Sanità (Iss).

 

Ricevi l'informazione di qualità direttamente a casa tua con le nostre testate.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?