Bologna, 19 settembre 2021 - Continua il calo dei contagi da Covid:  il bollettino del 19 settembre in Emilia Romagna rileva 343 nuovi positivi (ieri erano stati 403) emersi dall'analisi di oltre 25mila tamponi molecolari e antigenici eseguiti, con un tasso di positività dell'1,4%.

L'aggiornamento Contagi, il bollettino dell'Emilia Romagna del 20 settembre

Due le vittime in regione, quando ieri erano state 5. 

In leggero rialzo i ricoveri: rispetto a ieri sale sia il numero dei ricoverati in terapia intensiva (+4, per un totale di 45) che quello negli altri reparti Covid, che sono attualmente 409 (+2).

La mappa del contagio nelle province vede Modena con 81 nuovi casi, seguita da Bologna con 48 più 3 nel Circondario imolese. Poi da Ravenna (42), Parma (39), Rimini (37), Reggio Emilia (33) e Ferrara (25), Piacenza (19) e infine Forlì Cesena (16, 8 Cesena e 8 Forlì).

Gli emiliano romagnoli guariti sono 186 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 393.598. I casi attivi, cioè i malati effettivi seguiti dal servizio sanitario, oggi sono 13.429. Oltre il 96% dei casi attivi è in isolamento a casa, senza sintomi o con sintomi lievi. 

Tutti i parametri sono in miglioramento, stando all'ultimo monitoraggio el Ministero della Salute

Ieri in regione si sono superati i tre milioni di persone che hanno completato il ciclo vaccinale, tre quarti della platea vaccinale. Alle 15 di oggi sono state somministrate 6.283.908 dosi; sul totale sono 3.016.263 le persone che hanno completato il ciclo vaccinale. Qui il conteggio in tempo reale. 

Covid: contagi in Emilia Romagna del 19 settembre 2021

Dati covid Italia: bollettino del 19 settembre e tabella delle regioni

Sono 3.838 i positivi ai test Covid in Italia individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 4.578. Sono invece 26 le vittime in un giorno legate alla pandemia, ieri erano state 51.

I nuovi infetti sono stato rilevati dall'analisi di 263.571 tamponi molecolari e antigenici, ben 92.362 in meno del giorno prima.

Il tasso di positività aumenta leggermente passando da 1,3% di ieri a 1,4% di oggi.

In diminuzione il numero dei ricoverati possitivi nei reparti ordinari che sono 3.929 (-29), mentre aumentano leggermente i ricoveri nelle terapie intensive Covid, sono 530 (+11) con 40 ingressi del giorno.

In isolamento domiciliare ci sono 109.077 pazienti (+514). I dimessi / guariti sono aumentati di 3.314 unità per un totale di 4.392.265.

La regione con il maggior numero di nuovi casi nelle ultime 24 ore è la Sicilia (538), seguita da Toscana (418), Veneto (364), Campania (362) e Lombardia (348).

Dati dalle Regioni Coronavirus nelle Marche - Covid in Veneto - Contagi in Toscana

Contagi in Emilia Romagna

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 420.461 casi di positività, 343 in più rispetto a ieri, su un totale di 25.147 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore (1,4%).
Dei 343 nuovi contagiati, 149 sono asintomatici: 114 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, nessuno con lo screening sierologico, 20 tramite i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 2 con i test pre-ricovero. Per 13 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

Tra i nuovi positivi 145 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 159 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 38,3 anni.

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 6.466 tamponi molecolari, per un totale di 5.712.716. A questi si aggiungono anche 18.681 tamponi antigenici rapidi.

Ecco la mappa del contagio per provincia, con il dettaglio di sintomatici e asintomatici e i numeri dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 26.029 a Piacenza (+19 rispetto a ieri, di cui 5 sintomatici), 31.960 a Parma (+39, di cui 23 sintomatici), 50.729 a Reggio Emilia (+33, di cui 20 sintomatici), 71.211 a Modena (+81, di cui 40 sintomatici), 88.162 a Bologna (+48, di cui 37 sintomatici), 13.416 casi a Imola (+3, di cui 2 sintomatici), 25.433 a Ferrara (+25, di cui 7 sintomatici), 33.047 a Ravenna (+42, di cui 25 sintomatici), 18.305 a Forlì (+8, di cui 5 sintomatici), 21.275 a Cesena (+8, di cui 6 sintomatici) e 40.894 a Rimini (+37, di cui 24 sintomatici).

image

Morti Covid in Emilia Romagna 

Il bollettino dell'Emilia Romagna di oggi registra due decessi legati al Covid: uno in provincia di Bologna (un uomo di 82 anni di Bologna) e uno nella provincia di Ferrara (un uomo di 83 anni di Cento).

Ricoveri

Rispetto a ieri sale sia il numero dei ricoverati in terapia intensiva (+4, per un totale di 45) che quello negli altri reparti Covid, che sono attualmente 409 (+2).

In Emilia Romagna, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 3 a Piacenza (invariati rispetto a ieri), 5 a Parma (invariato rispetto a ieri), 3 a Reggio Emilia (invariati rispetto a ieri), 7 a Modena (+2 rispetto a ieri), 12 a Bologna (+1), 3 a Imola (+1), 7 a Ferrara (invariato), 1 a Forlì (invariato), 4 a Rimini (invariati rispetto a ieri). Nessun ricovero in terapia intensiva a Cesena e Ravenna.

Rt in discesa in Emilia Romagna

Continua la discesa dell'indice Rt che cinque monitoraggi fa era ben sopra l'unità. Ora è sceso a 0.77 (dallo 0.88 della settimana prima). Bene anche l'incidenza che da 76.75 scende a quota 67.3, con un arrotondamento a 68 nel periodo 10-16 settembre. I casi settimanali sono tornati a essere quelli di metà luglio: 2.992, contro i 3.412 della settimana prima e i più di 4mila di inizio agosto. Rimane invariata l'occupazione dei posti letto negli ospedali. Secondo i dati Agenas, le terapie intensive sono rimaste al 5%. Stessa percentuale per i reparti non critici. Tutti i dati Covid dell'Emilia Romagna sono dunque in calo, con l'eccezione della stabilità per quanto riguarda gli ospedali.

image

Covid: le altre notizie

Dopo quanto cala l'efficacia dei vaccini

"Il Covid si batte con la terza dose, in Israele sta già succedendo"

Miocarditi provocate dal vaccino? "Peggio quelle causate dal virus"