Bologna, 16 giugno 2021 - Resta anche oggi sotto quota 100 i numero dei nuovi positivi al Coronavirus in Emilia Romagna.  Sono 73 i contagi rilevati su 17.304 tamponi molecolari e antigenici analizzati nelle ultime 24 ore. Il tasso di positività è dello 0,4%. Ieri i nuovi infetti erano stati 48, il numero più basso dallo scorso 18 agosto

Aggiornamento Il bollettino del 17 giugno

Il bollettino di oggi, mercoledì 16 giugno, registra in regione tre morti legati al Covid,  due a Bologna e uno a Modena. Tra questi c'è anche un 32enne: era all'ospedale Sant'Orsola di Bologna e aveva una grave patologia cronica. Era ricoverato in terapia intensiva dall'11 giugno, mentre nei giorni precedenti, dall'8, in un reparto specialistico.

Continua a diminuire la pressione sugli ospedali: i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 51 (-5 rispetto a ieri), 269 quelli negli altri reparti Covid (-10).

Covid, i dati del bollettino del 16 giugno in Emilia Romagna

La mappa del contagio vede Rimini con 11 nuovi casi, seguita da Parma, Ferrara e la zona di Cesena, tutte con 10 casi; poi Ravenna (8), Bologna (6) più 3 nel Circondario Imolese, Reggio Emilia e Modena (entrambe con 5 casi); quindi l'area di Forlì (4) e infine Piacenza (1).

Gli emiliano romagnoli guariti sono 647 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 366.031.  I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 6.671 (-577 rispetto a ieri). Il 95,2% dei casi attivi è in isolamento a casa, senza sintomi o con sintomi lievi.

Variante Delta, l'esperto: "E' pericolosa, vaccinare soprattutto i giovani"

Coronavirus Italia: bollettino del 16 giugno

In Italia oggi sono 1.400 i positivi al test del Coronavirus, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 1.255. Sono invece 52 le vittime in un giorno, mentre ieri erano state 63.  Sono 203.173 i tamponi molecolari e
antigenici effettuati nelle ultime 24 ore. Ieri erano stati 212.112. Il tasso di positività è dello 0,6%, lo stesso di ieri.

Sono 471 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid in Italia, con un calo di 33 rispetto a ieri nel saldo quotidiano tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono stati nove (ieri erano 26): questo dato non si registrava
dallo scorso ottobre. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 3.064, in calo di 269 unità rispetto a ieri.

La regione con più casi odierni è la Lombardia (+256), seguita da Sicilia (+168), Campania (+167), Lazio (+143) e Puglia (+112). I contagi totali salgono così a 4.248.432.

I guariti sono 5.399 (ieri 53.074, ma con maxi-recupero dalla Campania) per un totale di 4.019.424. Sempre in calo il numero degli attualmente positivi, 4.051 in meno (ieri -51.884, sempre a causa dei recuperi): i malati ancora attivi sono ora 101.855. Di questi, sono in isolamento domiciliare 98.320 pazienti.

Dati dalle altre regioni: in Toscana 106 nuovi casi, Veneto +84, Marche +29.

Contagi in Emilia Romagna il 16 giugno 2021

Dall’inizio dell’epidemia da Sars-CoV-2, in Emilia-Romagna si sono registrati 385.941 casi di positività, 73 in più rispetto a ieri, su un totale di 17.304 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è dello 0,4%.

Dei nuovi contagiati, 28 sono asintomatici: 20 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 5 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 1 con gli screening sierologici, 1 tramite i test pre-ricovero. Per 1 caso è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

Tra i nuovi positivi 30 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 40 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 33,8 anni.

Ecco la mappa del contagio con i numeri dall'inizio della pandemia: 23.599 a Piacenza (+1, sintomatico), 28.416 a Parma (+10, di cui 2 sintomatici),46.872 a Reggio Emilia (+5, di cui 3 sintomatici), 65.576 a Modena (+5, di cui 4 sintomatici), 82.261 a Bologna (+6, di cui 5 sintomatici), 12.635 casi a Imola (+3, di cui 2 sintomatici), 23.163 a Ferrara (+10, di cui 6 sintomatici), 30.484 a Ravenna (+8, di cui 6 sintomatici),17.057 a Forlì (+4, di cui 3 sintomatici), 19.648 a Cesena (+10, di cui 4 sintomatici) e 36.230 a Rimini (+11, di cui 9 sintomatici).

Morti Covid in Emilia Romagna

Il bollettino di oggi rileva 3 nuovi decessi legati al Coronavirus in regione: uno in provincia di Modena (un uomo di 79 anni) e due in provincia di Bologna (una donna di 79 anni e un uomo di 32 anni). Nessuna vittima in tutte le altre province.

In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 13.239.

Ricoveri

Cala la pressione sugli ospedali: i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 51 (-5 rispetto a ieri):  nessuno a Piacenza (come ieri), 5 a Parma (-1), 4 a Reggio Emilia (-1), 10 a Modena (-2), 22 a Bologna (-1), 1 a Imola (numero invariato rispetto a ieri), 2 a Ferrara (invariato), 1 a Ravenna (invariato), nessuno a Forlì (come ieri), 2 a Cesena (invariato) e 4 a Rimini (invariato).

Sono invece 269 i pazienti negli altri reparti Covid (-10).

Vaccini ai bambini anche dai pediatri

L'Emilia-Romagna arruola anche i pediatri nella campagna di vaccinazione anti-Covid. Anche loro potranno infatti somministrare direttamente il vaccino ai loro assistiti, così come fanno i medici di base, purchè abbiano 12 anni compiuti. Una possibilità, "e non un obbligo", che viene introdotta con l'accordo siglato tra Regione e le organizzazioni sindacali Fimp e federazione CIPe-SISPe-SINSPe. La collaborazione dei pediatri, oltre che nell'effettuare vaccinazioni, "si concentrerà sulla fondamentale attività di comunicazione, informazione e sensibilizzazione" che possono svolgere grazie al rapporto fiduciario con pazienti e genitori: per la loro vicinanza alle famiglie, sottolinea infatti la Regione, i pediatri sono infatti le "figure più indicate a interagire con le persone particolarmente bisognose di un supporto in tal senso".

Vaccini Emilia Romagna: chi può prenotare oggi

Agende aperte in Emilia Romagna per la fascia di età 20-24 anni, vale a dire i nati tra il 2001 e il 1997. Sono numerosi i canali per prendere appuntamento. Cup (compresi gli sportelli in farmacia e parafarmacia), online (Fascicolo sanitario elettronco, App ER Salute o Cupweb) e al telefono. In quest’ultimo caso, i numeri cambiano a seconda dell’Ausl di riferimento.   

Nei giorni scorsi si sono aperte, con finestre scaglionate, le prenotazioni per i ragazzi tra i 12 e i 19 anni, per i 30-39enni e per i 25-29enni.

Alle 15 sono state somministrate complessivamente 3.280.329 dosi di vaccino anti Covid in regione; sul totale, 1.144.281 sono le persone che hanno completato il ciclo vaccinale. Qui in conteggio dei vaccinati in tempo reale.

Coronavirus, le altre notizie

La variante Delta avanza in Italia. I focolai: Lombardia, Lazio e Veneto

Variante Delta: domande e risposte. Ecco quanto è contagiosa

Mix vaccini Covid, cosa dice il direttore dell'Aifa sulla seconda dose eterologa