Quotidiano Nazionale logo
22 apr 2022

Bollettino Covid Emilia Romagna, i dati di oggi 22 aprile 2022: 5.486 contagi e 18 morti

Circa 400 positivi in meno rispetto a ieri. Mille solo a Bologna. Salgono i ricoveri, in cui l'età media è 75,7 anni. Sono stabili le occupazioni dei reparti ospedalieri e delle intensive. L'Oms sul farmaco Paxlovid: "Consigliato per i pazienti ad alto rischio di ricovero"

Bologna, 22 aprile 2022 - Oggi si sono registrati 5.486 positivi Covid in più rispetto a ieri, su un totale di 23.599 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, di cui 12.112 molecolari e 11.487 test antigenici rapidi. Tornano dunque a scendere un po' i nuovi contagi dopo la cifra ben più alta del 21 aprile, in cui si è quasi sfiorata quota 6mila (5.930 per la precisione): un numero tra i più alti delle scorse settimane e si è visto così un ritorno dei contagi ai numeri pre-Pasqua.

Approfondisci:

Covid oggi: bollettino del 23 aprile 2022. I dati dell'Emilia Romagna

Si cerca comunque in ogni modo di tornare alla normalità: dal 1° maggio cambiano ancora le regole su Green pass e mascherine e, in Regione, è arrivato il via libera per un nuovo farmaco contro il Covid. Si chiama Paxlovid e lo si potrà ottenere con la ricetta del medico di base.

Stabili al 4% le terapie intensive e i reparti non critici al 16% in Emilia Romagna. 

Covid in Emilia Romagna, dati e contagi di oggi, 22 aprile 2022
Covid in Emilia Romagna, dati e contagi di oggi, 22 aprile 2022

Leggi anche: Covid Veneto: 6.900 positivi - Nelle Marche 2.154 contagi - In Italia: più di 73mila

Coronavirus oggi, dati e contagi in Italia

Sono 73.212 (ieri 75.020) i nuovi contagi Covid-19 di oggi in Italia, con 437mila tamponi e 202 decessi (contro i 166 di ieri). Il tasso di positività è del 16,7%. I ricoveri ordinari diminuiscono di 155 unità (ieri +24) e diventano 10.076, le terapie intensive sono 4 in meno (ieri +2) con 46 ingressi del giorno, per un totale di 411.

Covid oggi, il bollettino dell'Emilia Romagna

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 1.376.564 casi di positività, 5.486 in più rispetto a ieri, su un totale di 23.599 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, di cui 12.112 molecolari e 11.487 test antigenici rapidi. Complessivamente, la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 23,2%.

La mappa del contagio

L’età media dei nuovi positivi di oggi è di 46,2 anni.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 1.000 nuovi casi (su un totale dall’inizio dell’epidemia di 284.395), seguita da Modena (976 su 213.158), Reggio Emilia (733 su 154.674) e Parma (534 su 113.879); poi Ravenna (487 su 127.328) e Rimini (414 su 131.156); quindi Ferrara (364 su 95.505), Forlì (280 su 64.261) e Piacenza (271 su 72.917); infine Cesena (254 su 76.845) e il Circondario imolese, con 173 nuovi casi di positività su un totale da inizio pandemia di 42.446.

I casi attivi, cioè i malati effettivi, sono 58.597 (+77). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 57.131 (+63), il 97,5% del totale dei casi attivi.

Salgono i ricoveri

I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono 37 (+4 rispetto a ieri, pari al +12,1%), l’età media è di 65,2 anni. Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 1.429 (+10 rispetto a ieri, +0,7%), età media 75,7 anni.

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 1 a Piacenza (invariato rispetto a ieri); 2 a Parma (invariato); 6 a Modena (+2); 11 a Bologna (invariato); 1 a Imola (invariato); 2 a Ferrara (-1); 7 a Ravenna (+1); 1 a Forlì (+1), 6 a Rimini (+ 1 rispetto a ieri). Nessun ricovero in terapia intensiva nelle province di Reggio Emilia (come ieri) e a Cesena (come ieri).

Guariti e deceduti

Le persone complessivamente guarite sono 5.391 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 1.301.442.

Purtroppo, si registrano 18 decessi:
1 in provincia di Reggio Emilia (una donna di 81 anni);
2 in provincia di Modena (una donna di 95 e un uomo di 86 anni);
4 in provincia di Bologna (due donne di 79 e 87 anni e due uomini di 83 e 96 anni);
1 in provincia di Ferrara (un uomo di 58 anni);
7 in provincia di Ravenna (5 donne rispettivamente di 83, 86, 92, 95 anni e 102 anni e due uomini entrambi di 85 anni);
3 in provincia di Forlì-Cesena (una donna di 89 e due uomini di 82 e 91 anni).
Non si registrano decessi nelle province di Piacenza, Parma, Rimini e nel Circondario Imolese.

Vaccinazioni

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid. Alle ore 14 sono state somministrate complessivamente 10.346.297 dosi; sul totale sono 3.787.028 le persone over 12 che hanno completato il ciclo vaccinale, il 94,2%. Le terze dosi fatte sono 2.864.810.

Paxlovid, l'Oms: "Consigliato per i pazienti ad alto rischio di ricovero"

L'Organizzazione mondiale della Sanità ha formulato oggi una forte raccomandazione per l'utilizzo di Paxlovid, il farmaco antivirale contro il Covid-19 di Pfizer, per i positivi con sintomi lievi e moderati a più alto rischio di ricovero ospedaliero e di sviluppare malattie gravi (come pazienti non vaccinati, anziani o immunodepressi), definendola "la migliore scelta terapeutica per i pazienti ad alto rischio disponibile fino ad oggi". Questa raccomandazione, ricorda l'Oms, si basa su dati provenienti da due studi randomizzati controllati che hanno coinvolto 3078 pazienti, che mostrano che il rischio di ospedalizzazione si riduce dell'85% a seguito di questo trattamento. In un gruppo ad alto rischio (oltre il 10% di rischio di ricovero), ciò significa 84 ricoveri in meno ogni 1000 pazienti. L'Oms non ne suggerisce invece l'uso nei pazienti a basso rischio, poiché i benefici sono risultati trascurabili.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?