Bologna, 31 luglio 2021 - Sono 700 i nuovi casi covid di oggi in Emilia Romagna, si conferma l'andamento in crescita costante di contagi e ricoveri nelle ultime in gran parte d'Italia. Oltre 28mila tamponi eseguiti (2,5%), fortunatamente nessun decesso. Il 96,9% dei casi attivi è in isolamento a casa, senza sintomi o con sintomi lievi. Ricoveri: in aumento nei reparti Covid, pressoché stabili in terapia intensiva. L’età media dei nuovi positivi è di 34,5 anni. Tra gli over 60 sono 130mila quelli che rifiutano il siero vaccinale.

Aggiornamento Bollettino Covid Italia ed Emilia Romagna del primo agosto

Covid in Emilia Romagna: grafici, dati e andamento da gennaio a luglio 2021

Covid: bollettino del 31 luglio in Emilia Romagna

Dopo che per due settimane si era registrato un raddoppio dei casi in Emilia Romagna, questa settimana, invece, la crescita esponenziale sembrava essersi arrestata e la curva stabilizzata. Aumentano anche i ricoveri, come effetto dell’aumento dei contagi. Ma il livello di guardia rimane tuttavia lontano. 

Coronavirus Emilia Romagna: bollettino 31 luglio

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 394.328 casi di positività, 700 in più rispetto a ieri, su un totale di 28.025 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 2,5%. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 9.607 tamponi molecolari, per un totale di 5.236.710. A questi si aggiungono anche 18.418 tamponi rapidi.

Covid Italia, il bollettino del 31 luglio

Sono 6.513 i nuovi casi covid registrati nelle ultime 24 ore in Italia e 16 i morti. Effettuati 262.860 tamponi, il tasso di positività è al 2,5%. Terapie intensive +13, ricoveri +39. Qualche dato dalle regioni: in Sicilia 901 contagi, 777 in Lombardia. Lazio +742, Emilia Romagna +700, Veneto +629. 

La mappa dei contagi provincia per provincia

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 160 nuovi casi, Rimini con 95,   seguita da Ferrara (78). Poi Reggio Emilia (69), Modena (67), quindi Piacenza (54), Ravenna (52) e Parma (48). Seguono Cesena (36), Forlì (22) e, infine, il Circondario Imolese (19 nuovi casi).

Sui 257 asintomatici, 145 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 3 tramite screening sierologico, 38 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 3 con i test pre-ricovero. Per 68 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

Guariti e casi attivi

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 54 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 373.914. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 7.132 (+646 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 6.909 (+633), il 96,9% del totale dei casi attivi.

Zero vittime in regione

Ieri non è stato registrato alcun decesso; in totale dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione restano quindi 13.282.

Ricoveri in Emilia Romagna

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 15 (+1 rispetto a ieri), 208 quelli negli altri reparti Covid (+12). Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 2 a Parma (invariato rispetto a ieri), nessuno a Reggio Emilia (-1), 3 a Modena (invariato), 7 a Bologna (+2) e 3 a Rimini (invariato). Nessun ricovero a Piacenza, Imola, Ferrara, Ravenna, Forlì e Cesena.

Sintomatici e asintomatici

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 24.367 a Piacenza (+54 rispetto a ieri, di cui 22 sintomatici), 29.328 a Parma (+48, di cui 30 sintomatici), 47.984 a Reggio Emilia (+69, di cui 51 sintomatici), 66.662 a Modena (+67, di cui 51 sintomatici), 83.656 a Bologna (+160, di cui 119 sintomatici), 12.834 casi a Imola (+19, di cui 15 sintomatici), 23.660 a Ferrara (+78 di cui 20 sintomatici), 30.992 a Ravenna (+52, di cui 35 sintomatici), 17.328 a Forlì (+22, di cui 18 sintomatici), 20.069 a Cesena (+36, di cui 26 sintomatici) e 37.448 a Rimini (+95, di cui 56 sintomatici).

Campagna vaccinale in Emilia Romagna

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, estesa a tutti i cittadini sopra i 12 anni di età. Alle ore 14 sono state somministrate complessivamente 5.036.071 sul totale sono 2.292.352 le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

Covid, dati Emilia Romagna ieri 30 luglio

Ieri in Emilia Romagna i nuovi contagi sono stati 544, i ricoverati sono stati 14 in terapia intensiva e 197 negli altri reparti Covid. In alcuni ospedali si sono riaperti i reparti dedicati che erano stati chiusi e sono tornati i ricoverati in terapia intensiva dove da settimane non ce n’era nemmeno uno.

In compenso l’età media si è abbassata ed è aumentata la percentuale, vicina al 97%, dei positivi che sono in isolamento domiciliare perché sono asintomatici o non necessitano di cure ospedaliere. Sono gli effetti della campagna vaccinale con l’Emilia Romagna che ha raggiunto e superato i 5 milioni di dosi somministrate. Hanno completato il ciclo vaccinale 2.272.858 persone: si tratta del 51% della popolazione regionale e del 56,6% della platea vaccinale che esclude i minori di 12 anni.

Le persone che hanno ricevuto almeno una dose sono 2.834.608, ovvero il 63% della popolazione e il 70,5% della platea. Sono quindi circa 1 milione e 200mila le persone che in Emilia-Romagna non sono ancora state vaccinate: di questi circa 130mila hanno più di 60 anni. Entrando nel dettaglio, ieri erano 544 i nuovi casi di positività individuati grazie a 24.658 tamponi. Si conta una vittima, una donna di 99 anni di Parma.

Indice Rt Emilia Romagna

Cresce l'indice Rt di diffusione del virus anche in Emilia Romagna, secondo il nuovo monitoraggio dell'Iss. Passa dall'1,35 della scorsa settimana all'1,72 (con una forbice tra l'1,62 e l'1,83). L'incidenza dei casi subisce un'impennata: è a quota 65,89 ogni 100mila abitanti, la scorsa settimana era a 45. Per quanto riguarda gli ospedali, il tasso di occupazione delle terapie intensive è stabile al 2% come la scorsa settimana, mentre quello delle aree mediche è al 3%.

Covid: le ultime notizie

Variante Beta in Italia: cosa sappiamo e il rischio "escape" sul vaccino

Indice Rt Emilia Romagna, Marche e Veneto: i dati del nuovo monitoraggio settimanale

Contagi Covid Bologna: sono oltre 150, crescita esponenziale

Terza dose vaccino Covid: gli studi e cosa dicono gli esperti

Zona gialla, ecco le regioni che rischiano