Modena, 1 dicembre 2021 - Meno 3: è partito il count down per le prime discese sugli sci anche in Emilia Romagna: sabato 4 dicembre riaprono gli impianti del comprensorio sciistico del Cimone, montagna dell'Appennino modenese. Alcuni impianti di risalita saranno attivi nella zona di Passo del Lupo. Si tratta della prima sciata possibile dopo 20 lunghi mesi di chiusura per il Covid, e per festeggiare le tariffe degli skipass saranno scontate al 50%. E il meteo è stato clemente: da qualche giorno infatti l'Appennino è imbiancato. I bolognesi che vogliono sciare più vicino a casa possono optare per il Corno alle Scale: anche qui gli impianti sono aperti da sabato prossimo, grazie anche alla temperatura a -5 che permette di sparare la neve. Niente sconto sullo skipass, invece, ma viene proposta la novità della sciata 'a ore'.

Corno alle Scale: dal 4 dicembre si torna a sciare

Cimone e corno alle Scale: come ci si prepara alla riapertura

Dove si può sciare sul Cimone

L'impianto di produzione della neve è attivo da domenica scorsa, funzionando ininterrottamente fino a ieri sera, al Cimoncino, al Lago della Ninfa, al Passo del Lupo e alle Polle e sono attese nevicate tra stasera e domani sul crinale, che consentiranno l'apertura anche di altre piste. 

Apre anche la pista di bob

Oltre agli impianti, entrerà in funzione tutta la 'filiera': noleggi, scuole sci, rifugi e alberghi. Il Cimone, informa il consorzio della stazione invernale, "ha lavorato tutta l'estate per poter finalmente riaprire in sicurezza come da protocollo". Inoltre entrerà in funzione la pista di bob con una lunghezza di 700 metri servita esclusivamente dalla seggiovia Colombaccio. "Dopo tanta tristezza e delusioni dell'ultimo periodo riaprire serve anche come effetto psicologico per tutti gli operatori che vivono di neve", scrive il Consorzio.

Sul Corno si scia anche "a ore"

La novità degli ultimi tempi negli impianti sciistici del Corno alle Scale è la convenzione con telepass, attraverso la quale si paga solo quanto effettivamente si scia. Ecco come funziona: grazie all’App dedicata, gli sciatori potranno richiedere e registrare gli skipass senza passare dalla biglietteria. In più è possibile sciare ad ore, pagando quindi il servizio in base al suo reale utilizzo e agli orari effettivi di accesso agli impianti. Una vera  rivoluzione delle modalità di fruizione dello sci, che permetterà agli appassionati di vivere un’esperienza su misura.