Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
21 giu 2022

Meteo Emilia Romagna, caldo record e bollino rosso non mollano

L'afa non allenta la presa e la siccità nemmeno. Venerdì e sabato lieve flessione, ma sabato si torna a bollire: ecco le previsioni

21 giu 2022
maddalena de franchis
Meteo

Bologna, 21 giugno 2022 - È un solstizio d’estate decisamente rovente, quello scoccato oggi, martedì 21 giugno, nell’emisfero boreale, la metà del globo posta a nord dell’Equatore. Oltre all’ondata di luce solare, che in questa giornata ci farà compagnia per più di 15 ore (nel nostro Paese, le ore di luce aumentano man mano che ci si sposta verso Nordovest), si aggiungerà la meno piacevole ondata di calore, la terza dall’inizio del mese di maggio. Dopo Hannibal e Scipione, questa volta l’anticiclone africano assume le sembianze di Caronte, il temibile traghettatore delle anime citato anche da Dante. L'emergenza siccità preoccupa sempre di più, tanto che anche i parchi acquatici rischiano lo stop

Focus: Siccità in Emilia Romagna: per ora niente razionamenti d'acqua

Previsioni meteo e caldo in Emilia Romagna
Previsioni meteo e caldo in Emilia Romagna
Approfondisci:

Previsioni meteo Marche: caldo da bollino rosso, per Ancona il picco giovedì

Secondo le previsioni meteo, dovremo affrontare almeno una settimana (ma qualcuno parla di 10 giorni) tra le più calde di sempre per il mese di giugno e in assoluto della stagione estiva, con punte di 38 gradi in Valpadana e 40/43 nel Foggiano e nelle zone interne della Sardegna e della Sicilia. Ma andiamo con ordine e vediamo cosa ci aspetta giorno per giorno, in Emilia-Romagna, secondo il sito web di Arpae (Agenzia regionale per la prevenzione, l’energia e l’ambiente).

Previsioni meteo oggi

Oggi i cieli resteranno sereni ovunque e le temperature massime oscilleranno tra 32 e 38 gradi. Si prevede che, in alcune città della regione, si possano battere i record di temperatura massima che resistevano fin dall’estate infuocata del 2003. Per esempio, a Bologna sono previsti 36 gradi (rispetto ai 34 del 2003), a Parma 37 gradi (la media climatologica del periodo è di 29), a Modena e Reggio Emilia 38 gradi.

Previsioni meteo e bollino rosso mercoledì 22

Domani, mercoledì 22 giugno, un passaggio di nubi medio-alte contribuirà ad abbassare lievemente i valori massimi, che resteranno compresi tra i 34/36 gradi delle pianure emiliane e i 31/35 della fascia costiera. Chi spera in un refrigerio resterà però deluso: parallelamente, le temperature minime della notte si alzeranno fino a toccare i 25 gradi, aumentando la percezione di disagio. Domani, per altro, Bologna e Bolzano sono indicate come le uniche due città italiane a bollino rosso che - avvisa il ministero della Salute - è la condizione di rischio più elevata che persiste per almeno tre giorni consecutivi. Bologna, infatti, è segnata a bollino rosso anche per giovedì 23.

Previsioni meteo giovedì 23

Dopodomani, giovedì 23, il cielo tornerà sereno e le temperature saranno stazionarie o in lieve flessione. Minime tra 23 e 25 gradi, di qualche grado inferiori nelle aree extraurbane; massime intorno a 36/37 gradi nei capoluoghi delle pianure interne e tra 31 e 34 gradi lungo la fascia costiera.

La tendenza

Ma quanto durerà? È la domanda che in tanti si pongono in queste ore, preoccupati peraltro dalla siccità ostinata e dalla grave carenza d’acqua nelle campagne. La tendenza delineata da Arpae fino alla fine del mese non parla purtroppo di piogge imminenti, ma accende qualche lumicino di speranza almeno per un temporaneo refrigerio: "Il campo di alta pressione, che continua a interessare l'area mediterranea, presenterà alcune temporanee flessioni", si legge finalmente nel bollettino meteo.

"Tra venerdì 24 e sabato 25 l'alta pressione tenderà a traslare leggermente verso est, consentendo un temporaneo e parziale aumento della nuvolosità, seppur difficilmente con fenomeni di rilievo, ma con un calo termico di 2-3 gradi".

Ben poca cosa e soprattutto per poco tempo: "Domenica 26 è atteso un ritorno a condizioni più soleggiate, con nuovo aumento delle temperature, che torneranno poi a scendere lievemente nella giornata di lunedì 27, in concomitanza con il passaggio di una debole perturbazione su tutto il Nord Italia".

Caronte ci traghetterà forse verso un inizio di luglio più fresco? Lo vedremo nei prossimi giorni.

Le mappe

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?