Bologna, 16 giugno 2021 – Partirà alle 13.30 di mercoledì 16 giugno la mitica Mille Miglia (foto), la corsa più bella del mondo. Le auto in gara partiranno come da tradizione dalla rampa di Viale Venezia, a Brescia, alla volta di quasi 1.800 km attraversando tra l’altro varie città dell’Emilia-Romagna, per poi tornare a Brescia nel pomeriggio di sabato 19 giugno.

Mille Miglia 2021 Bologna: ecco come cambia la viabilità

Bologna, la Mille Miglia in via Indipendenza (FotoSchicchi)

Anche per quest’anno, al fine di evitare assembramenti lungo le vie e le piazze del comune, sarà possibile assistere alla partenza, all’arrivo e alla cerimonia di premiazione collegandosi al sito 1000miglia.it. Il percorso seguirà un senso di marcia antiorario: da Brescia a Roma e ritorno.

false

In Emilia Romagna 

Il passaggio della manifestazione in Emilia-Romagna è in programma già dal primo giorno: dopo la partenza da Brescia, la carovana scende verso Parma dove arriva alle 16.50.

Da venerdì 18 inizierà la risalita verso nord: la lunga, terza giornata di gara si concluderà infatti a Bologna dove le auto arriveranno in piazza del Nettuno alle 21.45 dopo essere transitate da Barberino di Mugello e i Passi di Futa e Raticosa.

Sabato 19 giugno, quarta e ultima giornata di gara, gli equipaggi ripartiranno alle 7.15 da Bologna alla volta di Modena passando lungo la via Emilia (arrivo 8.10), Reggio Emilia (alle 9) e Mantova per arrivare alla sosta per il pranzo in piazza Bra a Verona; le sponde del Lago di Garda a Sirmione, Desenzano e per la prima volta Salò accompagneranno l’ultimo tratto di gara fino al traguardo finale di Brescia.

false

Oltre 500 auto storiche da collezione

Alla edizione 2021 saranno in gara 375 vetture titolate e ammesse dal Registro 1000 Miglia, accompagnate dai partecipanti alla 1000 Miglia Green, alla 1000 Miglia Expereience e al Ferrari Tribute per oltre 500 vetture storiche e da collezione sul percorso.

Alfa Romeo è il brand più rappresentato con 50 auto partecipanti, seguono FIAT con 40 e Lancia con 31. Dopo l’Italia, con 292 driver presenti, il maggior numero di partecipanti proviene da Paesi Bassi (146) e Germania (80).