Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
11 giu 2022

Mille miglia 2022 in Emilia-Romagna: date e percorso

E' in programma dal 15 al 18 giugno. La competizione toccherà  Ferrara, Comacchio, Cervia-Milano Marittima, Forlì, Salsomaggiore Terme e, infine, Parma

11 giu 2022
paola benedetta manca
Cosa Fare
PRESENTAZIONE MILLE MIGLIA TAPPA FERRARA
Mille miglia 2022: la presentazione della tappa di Ferrara (Businesspress)
PRESENTAZIONE MILLE MIGLIA TAPPA FERRARA
Mille miglia 2022: la presentazione della tappa di Ferrara (Businesspress)

Ferrara, 11 giugno 2022 - Dal 15 al 18 giugno, la corsa storica delle 1000 Miglia tornerà ad attraversare l'Italia. In questa 40esima edizione, l'Emilia-Romagna sarà protagonista assoluta. La competizione, a cui parteciperanno almeno 400 equipaggi, toccherà, infatti, Ferrara, Comacchio, Cervia-Milano Marittima, Forlì, Salsomaggiore Terme e, infine, Parma.

Approfondisci:

Mille Miglia 2022 in Emilia Romagna: percorso, eventi collegati e strade chiuse

Mille Miglia, le tappe in Emilia Romagna

“Siamo pronti ad accogliere gli equipaggi dall'Italia e dall'estero. È un momento importante che la 1000 Miglia regala alla città” ha detto oggi il sindaco di Ferrara, Alan Fabbri, alla presentazione dell'appuntamento nella città estense che accoglierà la prima tappa emiliano-romagnola. “E' un appuntamento, carico di storia e di tradizione, che contribuisce a portare il nome di Ferrara nel mondo e a mostrarne al grande pubblico la bellezza e la ricchezza del patrimonio storico, artistico e paesaggistico" ha aggiunto.

A Ferrara si entrerà nel vivo della gara nella prima giornata, il 15 giugno, intorno alle 19 e 15, orario in cui è previsto l'arrivo della prima auto della 1000 Miglia partita da Brescia la mattina. Da lì i concorrenti, dopo la cena, ripartiranno alla volta di Cervia-Milano Marittima, dove si fermeranno per la fine della prima tappa: arriveranno dalle 22 e 30 in poi. Il giorno dopo, 16 giugno, di nuovo sulla strada alle prime luci dell'alba, alle 6 e 10, in direzione di Roma, con una deviazione verso Forlì.

Dopo essere giunti nella capitale, l'indomani risaliranno verso il nord e si dirigeranno a Parma dove concluderanno la terza tappa, quella del 17 giugno. La prima vettura è attesa per le 20 e 45. L’ultima giornata, il 18 giugno, impegnerà le auto – che ripartiranno da Parma alle 6 e 15 -, con una serie di prove nel circuito di Varano de’ Melegari (Parma), per transitare poi da Salsomaggiore Terme e dirigersi al traguardo nella città di Brescia.

Le vetture in gara

Le vetture ammesse alla gara sono state scelte tra le oltre 600 domande di partecipazione arrivate da 32 Paesi nel mondo. Le auto sono in tutto 415, di cui 11 nella categoria militare. Rispetto all'anno scorso, c'è stato un boom di iscrizioni al Registro 1000 Miglia, requisito indispensabile per partecipare alla competizione, con un incremento del 25%.

Il percorso e le tappe

Tappa 1 – 15 Giugno
Dopo la partenza da Brescia, le auto si dirigeranno verso il Lago di Garda, prima Salò poi Desenzano del Garda e Sirmione, da dove sfileranno nel Parco Giardino Sigurtà, poi Mantova e Ferrara, per raggiungere Cervia-Milano Marittima alla fine della prima giornata.

Tappa 2 – 16 Giugno
Da Cervia-Milano Marittima, il percorso prevede una deviazione verso Forlì, la salita verso San Marino, la discesa fino a Passignano sul Trasimeno e il passaggio a Norcia, per concludere la tappa con la passerella romana di via Veneto.

Tappa 3 – 17 Giugno
La tappa più lunga della corsa, dopo la partenza da Roma, vedrà le vetture risalire verso Ronciglione, poi Siena da dove, via Pontedera e Cascina, si viaggerà in direzione Viareggio e si raggiungerà Parma alla fine della terza giornata.

Tappa 4 – 18 Giugno
Le vetture si cimenteranno con prove nel circuito di Varano de’ Melegari, per transitare poi da Salsomaggiore Terme, Stradella e Pavia e raggiungere l’Autodromo di Monza dove dimostreranno la propria abilità. Prima di giungere al traguardo di Brescia, le auto saluteranno Bergamo in un simbolico anticipo del gemellaggio che, nel 2023, vedrà le due città unite nel progetto Capitale della Cultura.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?