Bologna, 2 dicembre 2021 - L’inverno meteorologico è ufficialmente iniziato, la neve ha imbiancato anche il nostro Appennino e il freddo non sembra intenzionato, per ora, a mollare la presa: i tempi sono maturi, dunque, per la fatidica riapertura degli impianti sciistici, fermi da quasi due anni per colpa della pandemia.

Previsioni meteo: dove cadrà la neve in Emilia Romagna nel weekend

Sabato 4 dicembre riapriranno gli impianti di risalita al Cimone (Modena), a Corno alle Scale (Bologna) e in alcune località più piccole, come Piane di Mocogno (Mo), Cerreto Laghi (Re) e Passo Penice (Pc), stazione a pochi minuti dall’affascinante borgo medievale di Bobbio, dove gli impianti entreranno in funzione domenica 5.

Dopo la festa dell’Immacolata toccherà a Prato Spilla (Pr) e Piandelagotti Frassinoro (Mo). Da qui a Natale, poi, si riattiveranno tutte le altre località - meteo permettendo. Per accedere a tutti gli impianti sarà richiesto il green pass e si dovranno osservare il distanziamento e l'obbligo di mascherine. 


A proposito di previsioni meteo, cosa dobbiamo aspettarci per il primo weekend di dicembre? Di certo non potremo lasciare a casa ombrelli e piumino: il sito web di Arpae (Agenzia regionale per la prevenzione, l’energia e l’ambiente) preannuncia infatti l’arrivo di nuove precipitazioni – anche nevose – almeno fino a domenica 5, in un contesto di spiccata variabilità.


Guardando nel dettaglio alle previsioni regionali giorno per giorno, venerdì 3 dicembre il cielo si presenterà nuvoloso al mattino, con precipitazioni sparse di debole intensità. Cadrà ancora la neve in Appennino, a quote al di sopra dei 700-900 metri.

E non si escludono locali episodi di pioggia mista a neve attorno ai 600 metri di altitudine. Dal pomeriggio potranno esserci ampie schiarite, ma la nuvolosità tornerà ad aumentare nel corso della notte. Le temperature saranno stazionarie, con valori minimi compresi tra 3 e 10 gradi e massimi tra 8 e 11 gradi.

La giornata di sabato 4 dicembre si aprirà all’insegna del sole, ma si tratterà di una tregua solo momentanea: dal pomeriggio le piogge torneranno a imperversare sulla dorsale appenninica e si rivedrà la neve a quota 1300 metri. Domenica 5 sarà una giornata grigia e piovosa pressoché su tutta la regione, mentre la neve cadrà oltre i 900 metri.

La tendenza resterà probabilmente invariata anche all’inizio della prossima settimana, anzi: da martedì 7 dicembre è previsto un altro calo drastico delle temperature, al punto che si paventa già una possibiletempesta dell’Immacolata’, portatrice di freddo pungente e copiose nevicate fino alla pianura.

Meteo: che tempo farà giorno per giorno